00 1/15/2019 7:30 AM
Martedì 15 gennaio
Rivestitevi dei teneri affetti di compassione (Col. 3:12)
Quando vediamo le persone soffrire a causa delle conseguenze del peccato di Adamo, siamo spinti a mostrare loro compassione. Aspettiamo con ansia il momento in cui non ci saranno più né malattie né vecchiaia, e per questo preghiamo che venga il Regno di Dio. Nel frattempo, facciamo tutto quello che possiamo per aiutare chi è nel bisogno. A questo riguardo, consideriamo cosa disse uno scrittore a proposito di sua madre, che era avanti negli anni e malata di Alzheimer. Un giorno, dopo essersi sporcata i vestiti, stava cercando di ripulirsi quando qualcuno suonò alla porta: erano due sorelle che andavano a trovarla regolarmente. Vedendola in difficoltà, le chiesero se potevano fare qualcosa per aiutarla. La donna rispose: “È imbarazzante... ma in effetti sì”. Così le sorelle diedero assistenza alla donna. Poi le prepararono una tazza di tè e chiacchierarono un po’ con lei. Il figlio della donna fu davvero riconoscente. Infatti scrisse: “Complimenti a queste Testimoni! Fanno davvero quello che predicano”. La compassione nei confronti di chi è malato o avanti negli anni ci spinge a fare tutto quello che possiamo per alleviare le loro sofferenze (Filip. 2:3, 4). w17.09 9 par. 5; 12 par. 14
____________________

forum Testimoni di Geova