00 12/29/2019 12:09 AM

Domenica 29 dicembre
È impensabile da parte mia, dal punto di vista di Geova, darti il possedimento ereditario dei miei antenati (1 Re 21:3)
Immaginiamo la scena. Un uomo è accusato ingiustamente di un reato che prevede la pena capitale e viene condannato sulla base di false testimonianze presentate da uomini buoni a nulla. I familiari e gli amici sono sconvolti. Tutti coloro che amano la giustizia sono disgustati mentre assistono all’esecuzione di quell’uomo innocente e dei suoi figli. Questa non è una storia inventata: è ciò che accadde a Nabot, un fedele servitore di Geova che visse all’epoca di Acab, re d’Israele (1 Re 21:11-13; 2 Re 9:26). Quando il re Acab si offrì di acquistare la vigna di Nabot o di dargliene una migliore in cambio, questi rifiutò. Perché lo fece? La sua decisione si basava sulla Legge mosaica, che vietava di vendere in maniera definitiva la propria eredità (Lev. 25:23; Num. 36:7). È chiaro che Nabot vedeva le cose dal punto di vista di Geova. w17.04 23 par. 1; 24 par. 4
____________________

forum Testimoni di Geova