Freeforumzone mobile

Nel Giardino di Eden Dio offri immortalità o vita eterna?

  • Posts
  • OFFLINE
    Giandujotta.50
    Post: 33,113
    Moderatore
    00 5/5/2020 11:35 AM

    La definizione di immortalità spiega che è la condizione che non può essere soggetta alla morte...

    invece la vita eterna, come spiega Dio in Genesi 2:17 è una condizione 'sine qua non'

    "ma il frutto dell’albero della conoscenza del bene e del male non devi mangiarlo, perché nel giorno in cui lo mangerai sicuramente morirai”.+

    Qui sta la differenza tra 'vita eterna' e 'immortalità.
  • OFFLINE
    Aquila-58
    Post: 36,252
    Location: ANCONA
    Age: 62
    TdG
    00 5/5/2020 11:43 AM
    Re:
    Giandujotta.50, 05/05/2020 11:35:


    La definizione di immortalità spiega che è la condizione che non può essere soggetta alla morte...

    invece la vita eterna, come spiega Dio in Genesi 2:17 è una condizione 'sine qua non'

    "ma il frutto dell’albero della conoscenza del bene e del male non devi mangiarlo, perché nel giorno in cui lo mangerai sicuramente morirai”.+

    Qui sta la differenza tra 'vita eterna' e 'immortalità.




    proprio così.
    Immortalità traduce il sostantivo greco athanasia, che significa assenza di morte (a + thnesko, verbo che significa "morire")
    Cristo ha l' immortalità e una vita indistruttibile (1 Timoteo 6:16 ; Ebrei 7:16), così coloro che regneranno e saranno sacerdoti con Lui in cielo.
    Ma Adamo non aveva l' immortalità e nessuno della sua progenie l' avrebbe avuta (Genesi 1:28), perché vita eterna non significa “assenza di morte” come l’ immortalità.

    Infatti si ha dinanzi a se la prospettiva della vita eterna, ma non c’ è assenza di morte nel caso di trasgressione (Genesi 2:16-17)!

    Quindi vita eterna e immortalità sono cose diverse, da non confondere


    [SM=g28002]
    [Edited by Aquila-58 5/5/2020 11:47 AM]
    -------------------------
    "Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

     TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
  • OFFLINE
    Luciano_59
    Post: 1,276
    Location: PADOVA
    Age: 61
    00 5/7/2020 12:29 AM
    Re: Re:
    Aquila-58, 05/05/2020 11:43:




    proprio così.
    Immortalità traduce il sostantivo greco athanasia, che significa assenza di morte (a + thnesko, verbo che significa "morire")
    Cristo ha l' immortalità e una vita indistruttibile (1 Timoteo 6:16 ; Ebrei 7:16), così coloro che regneranno e saranno sacerdoti con Lui in cielo.
    Ma Adamo non aveva l' immortalità e nessuno della sua progenie l' avrebbe avuta (Genesi 1:28), perché vita eterna non significa “assenza di morte” come l’ immortalità.

    Infatti si ha dinanzi a se la prospettiva della vita eterna, ma non c’ è assenza di morte nel caso di trasgressione (Genesi 2:16-17)!

    Quindi vita eterna e immortalità sono cose diverse, da non confondere


    [SM=g28002]




    Ma se a trasgredire è un immortale, ...oppure lo stesso Gesù, questi
    continuerebbe a presenziare, potendo commettere qualsiasi nefandezza,
    senza essere eliminato? ...O verrebbe isolato senza essere eliminato?
    Sarebbe una situazione contraddittoria, conoscendo l'orientamento di
    Dio.

    Ciao.
  • OFFLINE
    Aquila-58
    Post: 36,252
    Location: ANCONA
    Age: 62
    TdG
    00 5/7/2020 9:41 AM
    Re: Re: Re:
    Luciano_59, 07/05/2020 00:29:




    Ma se a trasgredire è un immortale, ...oppure lo stesso Gesù, questi
    continuerebbe a presenziare, potendo commettere qualsiasi nefandezza,
    senza essere eliminato? ...O verrebbe isolato senza essere eliminato?
    Sarebbe una situazione contraddittoria, conoscendo l'orientamento di
    Dio.

    Ciao.




    Cristo non ha mai trasgredito neppure quando era solo e soltanto uomo, figuriamoci quando è stato accolto in gloria.
    Idem per i coeredi di Cristo, sono definiti "senza macchia" dall' Apocalisse


    [Edited by Aquila-58 5/7/2020 9:42 AM]
    -------------------------
    "Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

     TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
  • OFFLINE
    barnabino
    Post: 67,472
    Moderatore
    00 5/7/2020 9:44 AM
    Caro Luciano,

    Le Scritture non lo dicono esplicitamente mettendo piuttosto l'accento sull'assoluta fiducia di Dio nelle sue creature. Non sarei neppure certo se l'immortalità indichi che la persona non può essere distrutta da Dio o piuttosto che abbia vita in sé, cioè non dipenda da Dio per la vita. Sono concetti che giustamente le Scritture non approfondiscono, altro è il messaggio centrale.

    Shalom
    [Edited by barnabino 5/7/2020 9:45 AM]
    --------------------------------------------------------------------
    Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

    FORUM TESTIMONI DI GEOVA
  • ONLINE
    I-gua
    Post: 9,588
    Age: 41
    00 5/7/2020 9:46 AM

    La risposta è semplice, Adamo ed Eva erano immortali? No, la loro vita dipendeva dall'ubbiduenza a Dio, infatti sono morti disubbidendo. Potevano vivere eternamente? Si, se avessero ubbidito a Dio, erano esseri umani perfetti e la loro carne non era corrotta dal peccato, l'alito di vita che Dio gli aveva dato non si sarebbe mai ritirato da loro, tranne che Dio non distruggesse la loro anima, la loro vita, nella Geénna.

    (Barnabino)


    Caro Luciano,

    in quanto al Cristo, si è guadagnato l'immortalità mostrandosi fedele sino alla morte.

    l'orientamento di Dio?

    cosa conosci?


    in che senso?

    [SM=g2037509]


    [SM=g1871112]
    -----------------------
    Ospite (utente non TdG)

    KEEP CALM, BABYLON SHALL FALL

    ΑΩ alla regia.
  • ONLINE
    I-gua
    Post: 9,588
    Age: 41
    00 5/7/2020 10:47 AM
    Re: Re: Re:
    Luciano_59, 07.05.2020 00:29:




    Ma se a trasgredire è un immortale, ...oppure lo stesso Gesù, questi
    continuerebbe a presenziare, potendo commettere qualsiasi nefandezza,
    senza essere eliminato? ...O verrebbe isolato senza essere eliminato?
    Sarebbe una situazione contraddittoria, conoscendo l'orientamento di
    Dio.

    Ciao.




    ma l'orientamento di Gesù lo conosci?
    -----------------------
    Ospite (utente non TdG)

    KEEP CALM, BABYLON SHALL FALL

    ΑΩ alla regia.
  • OFFLINE
    (SimonLeBon)
    Post: 39,714
    Location: PINEROLO
    Age: 50
    TdG
    00 5/7/2020 11:21 AM
    Re: Re: Re:
    Luciano_59, 07.05.2020 00:29:




    Ma se a trasgredire è un immortale, ...oppure lo stesso Gesù, questi
    continuerebbe a presenziare, potendo commettere qualsiasi nefandezza,
    senza essere eliminato? ...O verrebbe isolato senza essere eliminato?
    Sarebbe una situazione contraddittoria, conoscendo l'orientamento di
    Dio.

    Ciao.



    Caro Luciano,
    stai facendo un'ipotesi o hai sotto mano un caso pratico?

    Simon
  • OFFLINE
    Luciano_59
    Post: 1,276
    Location: PADOVA
    Age: 61
    00 5/7/2020 8:54 PM
    Re: Re: Re: Re:
    (SimonLeBon), 07/05/2020 11:21:



    Caro Luciano,
    stai facendo un'ipotesi o hai sotto mano un caso pratico?

    Simon




    E' una considerazione che nasce consequenziale alla spiegazione della
    differenza tra vita eterna e immortalità.
    Come è stato spiegato in altra discussione, si tratta di due
    situazioni che sono state definite non assimilabili tra loro.
    La vita eterna, nel momento in cui trasgredisci, viene persa; mentre
    l'immortalità, mi sembra di capire, non viene mai meno, ma senza
    spiegarne il perchè. Presumo che, sia l'essere umano, che quello
    spirituale, continuino a disporre ancora della loro libertà di scelta.
    Per cui, se l'umano che fa la scelta contraria alla volontà di Dio
    viene eliminato, non vedo perchè non lo debba essere anche lo spirituale
    che a sua volta potrebbe fare una medesima scelta.
    Ma allora, sostanzialmente, dov'è la differenza tra vita eterna ed
    immortalità se comunque puoi essere eliminato?
    ...Se poi, come dice Aquila, parti dal presupposto che Gesù e coeredi
    avranno sempre una condotta corretta, ...beh, allora l'immortalità non
    è più un "diritto acquisito", per alcune persone, perchè scelte da
    Dio; ma perchè si suppone che non trasgrediranno mai e quindi non
    verranno eliminate.
    Ma è una supposizione, perchè resta sempre la possibilità della scelta
    errata ...e delle sue conseguenze.

    Ciao.
  • OFFLINE
    barnabino
    Post: 67,472
    Moderatore
    00 5/7/2020 9:13 PM
    Caro Luciano,

    Non esistono predenti nelle Scritture, per cui non resta che fare discussioni accademiche un po' come quelle dei Sadducei che chiedevano a Gesù di chi sarebbe stata moglie la eptavedova nella risurrezione. Di fatto Dio non pare porsi il problema, questi esseri sono dotati di libero arbitrio ma lui è certo che non si ribelleranno mai a Lui.

    Potrebbe succedere? In linea di principio sì ma Dio dice che non accadrà. Vedi un po' tu... se non si preoccupa Lui, figurati io. Con Gesù ha avuto ragione, almeno fino ad ora. Per il resto non sappiamo esattamente cosa sia l'immortalità, avere la vita in se stessi non poter essere distrutti da Dio? Al massimo Dio limita la sua onnipotenza ma in quel caso non ha un piano B?

    Shalom
    [Edited by barnabino 5/7/2020 9:14 PM]
    --------------------------------------------------------------------
    Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

    FORUM TESTIMONI DI GEOVA
  • laila74
    00 5/11/2020 11:03 PM
    ragioniamo un pò sulle scritture ed anche all'assunto di chia ha scritto.

    Chi ha la vita eterna può morire
    chi ha l'immortalità non può morire.

    Adamo non aveva l'immortalità ma la vita eterna.
    Adamo peccò e perse la vita eterna.

    Genesi 3:22 E l'Eterno DIO disse: «Ecco, l'uomo è divenuto come uno di noi, perché conosce il bene e il male. Ed ora non bisogna permettergli di stendere la sua mano per prendere anche dell'albero della vita perché, mangiandone, viva per sempre». 23 Perciò l'Eterno DIO mandò via l'uomo dal giardino di Eden, perché lavorasse la terra da cui era stato tratto.

    L'etrno manda via Adamo dall'Eden perchè, pur avendo peccato, se mangiava dall'albero della vita sarebbe vissuto per sempre.

    Ma se Adamo non è immortale come avrebbe potuto vivere per sempre se mangiava dall'albero?

    Questo assunto è innegabile perchè è l'Eterno che parla.

    shalom
  • OFFLINE
    Angelo Serafino53
    Post: 3,480
    Location: BARI
    Age: 67
    00 5/11/2020 11:17 PM
    Re:
    laila74, 11/05/2020 23:03:

    ragioniamo un pò sulle scritture ed anche all'assunto di chia ha scritto.

    Chi ha la vita eterna può morire
    chi ha l'immortalità non può morire.

    Adamo non aveva l'immortalità ma la vita eterna.
    Adamo peccò e perse la vita eterna.

    Genesi 3:22 E l'Eterno DIO disse: «Ecco, l'uomo è divenuto come uno di noi, perché conosce il bene e il male. Ed ora non bisogna permettergli di stendere la sua mano per prendere anche dell'albero della vita perché, mangiandone, viva per sempre». 23 Perciò l'Eterno DIO mandò via l'uomo dal giardino di Eden, perché lavorasse la terra da cui era stato tratto.

    L'eterno manda via Adamo dall'Eden perchè, pur avendo peccato, se mangiava dall'albero della vita sarebbe vissuto per sempre.

    Ma se Adamo non è immortale come avrebbe potuto vivere per sempre se mangiava dall'albero?

    Questo assunto è innegabile perchè è l'Eterno che parla.

    shalom



    Dio l'avrebbe fatto vivere per sempre
    se non mangiava il frutto proibito, che aveva il significato di essere"l'albero della conoscenza del bene e del male"

    se non peccava in seguito avrebbe mangiato "l'albero della vita"
    che era la garanzia di Dio per "vivere per sempre"
    [Edited by Angelo Serafino53 5/11/2020 11:27 PM]
  • OFFLINE
    barnabino
    Post: 67,472
    Moderatore
    00 5/11/2020 11:19 PM
    Caro Laila,


    Ma se Adamo non è immortale come avrebbe potuto vivere per sempre se mangiava dall'albero?



    Abbiamo già spiegato molte volte che Adamo non era immortale, come Dio e Gesù, ma aveva la vita eterna, questo vuol dire che in quanto uomo perfetto aveva la possibilità di vivere per sempre ma la sua vita dipendeva da Dio. La Bibbia dice di Geova Dio: "Presso di te è la fonte della vita" (Salmo 36:9) e dunque l'uomo poteva viveva in eterno perché era in unione con la fonte e il sostenitore della vita: tu hai creato tutte le cose, e per tua volontà esse esistono. Ma dal momento che si deliberatamente staccato dalla fonte della vita l'uomo progressivamente ha cominciato a corrompersi secondo la carne: "Se togli il loro spirito, muoiono e tornano alla polvere. Se mandi il tuo spirito, vengono creati, e rinnovi la superficie della terra"(Salmo 104, 29-30).

    Cos'era l'albero della vita? Forse se Adamo si fosse mostrato fedele Dio gli avrebbe concesso di mangiare di quell'albero e ottenere l'immortalità.

    Shalom
    [Edited by barnabino 5/11/2020 11:26 PM]
    --------------------------------------------------------------------
    Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

    FORUM TESTIMONI DI GEOVA
  • OFFLINE
    Angelo Serafino53
    Post: 3,480
    Location: BARI
    Age: 67
    00 5/11/2020 11:52 PM
    una nostra rivista diceva sull'argomento:

    Sappiamo che gli esseri umani mortali — anche quelli perfetti che hanno la prospettiva della vita senza fine sulla terra — devono mangiare e bere per rimanere in vita, altrimenti muoiono e i loro corpi si corrompono. (Genesi 2:9, 15, 16)

    Senza dubbio l’immortalità comporta una qualità di vita che non ha bisogno di essere sostentata in questo modo. Si potrebbe quindi dire che tutti coloro che diventano immortali non sono soggetti alla morte o che ‘la morte non li signoreggia più’. Inoltre questo sarebbe in armonia con il fatto che ricevono l’incorruzione, ciò che indica che intrinsecamente il loro corpo od organismo spirituale non è soggetto a decadere, rovinarsi o corrompersi. (Confronta II Corinti 5:1; Rivelazione 20:6). Sotto questi aspetti si può vedere una differenza fra l’immortalità e la vita umana eterna.
    [Edited by Angelo Serafino53 5/11/2020 11:52 PM]
  • OFFLINE
    Aquila-58
    Post: 36,252
    Location: ANCONA
    Age: 62
    TdG
    00 5/12/2020 6:22 AM
    Re:
    laila74, 11/05/2020 23:03:



    Ma se Adamo non è immortale come avrebbe potuto vivere per sempre se mangiava dall'albero?

    Questo assunto è innegabile perchè è l'Eterno che parla.

    shalom




    se leggi Genesi 2:16-17 capisci la differenza tra l' immortalità e la vita eterna, ma te lo avevamo già detto, eh?
    Sempre a ripetere?




    -------------------------
    "Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

     TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
  • OFFLINE
    (SimonLeBon)
    Post: 39,714
    Location: PINEROLO
    Age: 50
    TdG
    00 5/12/2020 7:48 AM
    Re: Re:
    Angelo Serafino53, 5/11/2020 11:17 PM:



    Dio l'avrebbe fatto vivere per sempre
    se non mangiava il frutto proibito, che aveva il significato di essere"l'albero della conoscenza del bene e del male"

    se non peccava in seguito avrebbe mangiato "l'albero della vita"
    che era la garanzia di Dio per "vivere per sempre"



    Dunque era una vita eterna potenziale...

    Simon
  • laila74
    00 5/12/2020 11:48 PM
    Re: Re:
    Angelo Serafino53, 11/05/2020 23:17:



    Dio l'avrebbe fatto vivere per sempre
    se non mangiava il frutto proibito, che aveva il significato di essere"l'albero della conoscenza del bene e del male"

    se non peccava in seguito avrebbe mangiato "l'albero della vita"
    che era la garanzia di Dio per "vivere per sempre"




    e dove sta scritto che se non mangiava dell'albero della conoscenza Dio gli avrebbe fatto mangiare dell'albero della vita?

    Non c'è caro mio nella Bibbia, sta solo nella tua fantasia.

    Nella Bibbia c'è il contrario di quello che tu dici.

    Dio disse di non mangiare degli alberi piantati al centro del giardino e al centro c'erano i due alberi quello della conoscenza e quello della vita.
    Se vogliamo interpretare, non possiamo contraddire la Parola con la nostra interpretazione

    shalom
  • laila74
    00 5/12/2020 11:56 PM
    Re:
    barnabino, 11/05/2020 23:19:

    Caro Laila,


    Ma se Adamo non è immortale come avrebbe potuto vivere per sempre se mangiava dall'albero?



    Abbiamo già spiegato molte volte che Adamo non era immortale, come Dio e Gesù, ma aveva la vita eterna, questo vuol dire che in quanto uomo perfetto aveva la possibilità di vivere per sempre ma la sua vita dipendeva da Dio. La Bibbia dice di Geova Dio: "Presso di te è la fonte della vita" (Salmo 36:9) e dunque l'uomo poteva viveva in eterno perché era in unione con la fonte e il sostenitore della vita: tu hai creato tutte le cose, e per tua volontà esse esistono. Ma dal momento che si deliberatamente staccato dalla fonte della vita l'uomo progressivamente ha cominciato a corrompersi secondo la carne: "Se togli il loro spirito, muoiono e tornano alla polvere. Se mandi il tuo spirito, vengono creati, e rinnovi la superficie della terra"(Salmo 104, 29-30).

    Cos'era l'albero della vita? Forse se Adamo si fosse mostrato fedele Dio gli avrebbe concesso di mangiare di quell'albero e ottenere l'immortalità.

    Shalom



    Barnabino caro,
    non cambiamo le scritture con le interpretazioni.

    Dio ha mandato via Adamo dall'Eden perchè, peccatore come era, se mangiava dall'albero della vita sarebbe vissuto per sempre.
    Così è scritto.
    Questo significa senza mezzi termini che l'albero della vita (voluto da Dio e piantato da Dio in quel luogo) dà la possibilità di vivere per sempre.

    Lascia stare che "forse Dio se Adamo non peccava lo faceva mangiare dall'albero della vita"


    Rimaniamo nelle scritture e cerchiamo di capirle per quelle che sono.

    Giovanni dice alle chiese AP 2:7 A chi vince (i salvati, gli eletti, i giusti) io darò da mangiare dell'albero della vita, che è nel paradiso di Dio".

    Tutti quelli che vincono mangeranno del frutto dell'albero della vita e questo è sicuro perchè è Gesù che lo dice per mezzo del Suo angelo.

    shalom


    P.S. aspetto le puntuali contestazioni per dimostrarvi l'errore
    [Edited by laila74 5/12/2020 11:57 PM]
  • OFFLINE
    Aquila-58
    Post: 36,252
    Location: ANCONA
    Age: 62
    TdG
    00 5/13/2020 6:22 AM
    Re: Re:
    laila74, 12/05/2020 23:56:



    P.S. aspetto le puntuali contestazioni per dimostrarvi l'errore




    se partiamo già da questo presupposto, cioè che le "contestazioni" degli altri siano "errori" che ci devi "dimostrare" (poi dici che siamo noi che ci atteggiamo a professori?), partiamo male, non ti pare?
    Ma tu sei qui per dialogare o per dimostrare "gli errori" altrui, ritenendoti l' unico depositario della corretta interpretazione biblica?


    laila74, 12/05/2020 23:56:



    Barnabino caro,
    non cambiamo le scritture con le interpretazioni.

    Dio ha mandato via Adamo dall'Eden perchè, peccatore come era, se mangiava dall'albero della vita sarebbe vissuto per sempre.
    Così è scritto.
    Questo significa senza mezzi termini che l'albero della vita (voluto da Dio e piantato da Dio in quel luogo) dà la possibilità di vivere per sempre.

    Lascia stare che "forse Dio se Adamo non peccava lo faceva mangiare dall'albero della vita"


    Rimaniamo nelle scritture e cerchiamo di capirle per quelle che sono.

    Giovanni dice alle chiese AP 2:7 A chi vince (i salvati, gli eletti, i giusti) io darò da mangiare dell'albero della vita, che è nel paradiso di Dio".

    Tutti quelli che vincono mangeranno del frutto dell'albero della vita e questo è sicuro perchè è Gesù che lo dice per mezzo del Suo angelo.

    shalom






    più avanti, in Apocalisse 2:11 viene detto che chi vince non sarà danneggiato dalla seconda morte (il che ci riporta ai re e sacerdoti coeredi di Cristo di Apocalisse 20:6!), in Apocalisse 3:12 che chi vince sarà parte della Nuova Gerusalemme che scende dal cielo (Apocalisse 21:2), in Apocalisse 2:26-27 che governerà con Cristo e in Apocalisse 3:21 che chi vince sarà co-regnante con Cristo.
    Domanda: tutti i cristiani regneranno in cielo con Cristo?
    Su chi regneranno, su una terra disabitata? Impossibile, la terra abitata (oikoumene) avvenire sarà sottoposta a Gesù come sai.
    E allora?




    -------------------------
    "Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

     TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
  • OFFLINE
    Aquila-58
    Post: 36,252
    Location: ANCONA
    Age: 62
    TdG
    00 5/13/2020 6:44 AM
    Re: Re: Re:
    laila74, 12/05/2020 23:48:




    e dove sta scritto che se non mangiava dell'albero della conoscenza Dio gli avrebbe fatto mangiare dell'albero della vita?

    Non c'è caro mio nella Bibbia, sta solo nella tua fantasia.

    Nella Bibbia c'è il contrario di quello che tu dici.

    Dio disse di non mangiare degli alberi piantati al centro del giardino e al centro c'erano i due alberi quello della conoscenza e quello della vita.
    Se vogliamo interpretare, non possiamo contraddire la Parola con la nostra interpretazione

    shalom




    veramente la Scrittura dice l' esatto contrario di quel che dici tu.
    La Scrittura dice:

    "Inoltre Geova Dio diede all’uomo questo comando: Puoi mangiare a volontà i frutti di ogni albero del giardino, 17 ma il frutto dell’albero della conoscenza del bene e del male non devi mangiarlo, perché nel giorno in cui lo mangerai sicuramente morirai”." (Genesi 2:16-17)


    [Edited by Aquila-58 5/13/2020 6:47 AM]
    -------------------------
    "Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

     TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM