00 4/12/2021 10:39 PM
Re:
(garoma), 12/04/2021 07:10:

Scusami Walter ma secondo te, di chi parla Paolo in questa scrittura?
2 Corinti 4:4 i non credenti, ai quali il dio di questo sistema di cose ha accecato la mente così che non risplenda su di loro la luce della gloriosa buona notizia riguardo al Cristo, che è l’immagine di Dio.

Chi è il dio di questo sistema di cose?



Ciao Garoma
Ricordi Esodo 20… dove il Signore disse :” non avrai altri dii nel mio cospetto?
Non è che volesse dire che c’erano altri dii “in giro”, ma penso che intendesse dire che era proibito di riconoscere questo attributo a chicchessia perché solo Egli è l’Unico Dio.
Nonostante ciò Israele ,con molte leggerezza e inclinazione di cuore, eleggeva creature ,reale o immaginarie, al titolo di dio.
Siamo al Paolo 2Corinti 4;4 . Paolo già in 1 corinzi 8 ;1 a 6 scrive che vi sono “nominati” dii ( secondo che vi sono molti dii ,molti signori ). Veramente vi sono molti dii e molti signori?
Paolo lo spiega bene nel leggere i versi dopo. Cose ,uomini, denaro, gloria, potere, comando, donne ,gioco, ecc,,ecc,, posso “diventare “ dei e signori” senza essere nell’uno e ne l’atro.
Venendo al “dio di questo secolo- o mondo come traducono alcuni- che “acceca le menti degli increduli”,certamente c’è l’influenza di satana che presente cose di questo “secolo” ( cioè cose transitorie ed effimere ,come fece nell’Eden ,ingannando dicendo bugie ) volendo far credere che tali cose sono la nostra felicità creando molti “dii e signori”. Ma in realtà non sono ne dii e signori le cose, e non è dio neanche chi tenda di farle credere. Che con taluni ci riesca, non significa che è un dio. E’ l’uomo che eleva a tale titolo lui e le cose che adopera. Il suo scopo è tentare. Ma pure le tentazioni sono sotto il controllo di Gesù cristo. Non fosse cosi ,satana ci avrebbe già distrutto ,ma ,non essendo neanche un dio minore, fa e agisce come Dio gli permette di agire.
Paolo definisce questo personaggio, o le cose ,persone ,che lui adopera ,”dio di questo secolo “ per quello che le sue vittime lo vedono, ma non perché lo è.”
Penso che questo voglia dire Paolo. Questo pensiero è in armonia con tutta la scrittura. Non sarà in armonia con la mia mente perché non capisco certe scelte e permessi di Dio,,, allora? Faccio tacere la mente e credo in Dio che ha dato Gesù ,credo che è Giusto in tutto ciò che fa e permettere e che un giorno capirò come e in che modo ,il mio Dio, abbia pagato le sofferenze permesse.
Un sincero saluto.
Walter


Tante volte essere fedele alla lettera significa essere sommamente infedele al messaggio della stessa!