00 12/29/2011 8:35 AM
Giovedì 29 dicembre

Considerate la pazienza del nostro Signore come salvezza. — 2 Piet. 3:15.

Difficilmente la pazienza e la longanimità di Geova sarebbero emerse in maniera così chiara se egli non avesse dovuto tollerare i difetti, i peccati e le mancanze degli esseri umani. Geova è stato disposto a far questo per migliaia di anni; ciò dimostra che possiede alla perfezione queste qualità meravigliose, cosa di cui dovremmo essere infinitamente grati. Siamo tutti peccatori e tutti inciampiamo molte volte. (Giac. 3:2; 1 Giov. 1:8, 9) Dovremmo essere grati che Geova sia disposto a perdonare “in larga misura”. (Isa. 55:7) Riflettiamo anche su questo fatto: essendo imperfetti e peccatori dalla nascita siamo in condizione di sperimentare la profonda gioia che si prova quando i propri peccati vengono perdonati da Dio. (Sal. 51:5, 9, 17) Beneficiando in prima persona di questa toccante caratteristica di Geova accresciamo il nostro amore per lui e ci sentiamo incoraggiati a seguire il suo esempio nei rapporti con gli altri. — Col. 3:13. w10 15/1 4:15, 16

____________________

forum Testimoni di Geova