printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page

Battesimo

Last Update: 5/18/2020 6:16 PM
Author
Print | Email Notification    
6/3/2014 12:38 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Le parole espresse nel vangelo di Matteo 28:19-20 sono chiare ed inequivocabili: “Andate dunque e fate discepoli di persone di tutte le nazioni, battezzandole nel nome del Padre e del Figlio e dello spirito santo , insegnando loro ad osservare tutte le cose che vi ho comandate”.

Quindi alla luce di quanto ho riportato sopra, mi viene da chiedervi la motivazione per cui la dirigenza dei tdg ha stabilito di non recitare questa formula battesimale, (peraltro, ripeto, chiara ed inequivocabile nonché espressa nella bibbia e comunicata direttamente da Cristo stesso)ed invece l'ha sostituita con le seguenti domande:

Fino al 1985
1.Avete riconosciuto dinanzi a Geova Dio di essere peccatori che han bisogno di salvezza, e avete ravvisato che questa salvezza procede da lui, il Padre, per mezzo del Figlio Cristo Gesù?

2. Sul fondamento di questa fede in Dio e nel suo provvedimento per la salvezza vi siete dedicati a Dio senza riserve per fare da ora in poi la sua volontà come egli ve la rivelerà mediante Cristo Gesù e mediante la Bibbia sotto la guida dello Spirito santo?




Dopo il 1985
1. In base al sacrificio di Gesù Cristo, ti sei pentito dei tuoi peccati e ti sei dedicato a Geova per fare la Sua volontà?

2.Comprendi che la tua dedicazione e il tuo battesimo ti identificano come testimone di Geova associato all'organizzazione diretta dallo spirito di Dio?


Saluti
6/3/2014 1:32 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Caro Yod,


Quindi alla luce di quanto ho riportato sopra, mi viene da chiedervi la motivazione per cui la dirigenza dei tdg ha stabilito di non recitare questa formula battesimale



Ma guarda che i testimoni di Geova seguono questa formula battesimale, che si dovesse "recitare" qualcosa non mi pare che si evinca da nessuna parte. Che si battezzare nel nome del padre, del figlio e dello spirito santo non vedo come possa significare battezzare "recitando" quella frase. Mi pare che sia il senso quello importante e la "forma" che poteva cambiare (cfr. ad esempio Atti 8,16 e 19,5).

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
6/3/2014 9:10 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 102
Location: MILANO
Age: 67
Yod81, 03/06/2014 00:38:

Le parole espresse nel vangelo di Matteo 28:19-20 sono chiare ed inequivocabili: “Andate dunque e fate discepoli di persone di tutte le nazioni, battezzandole nel nome del Padre e del Figlio e dello spirito santo , insegnando loro ad osservare tutte le cose che vi ho comandate”.



Esatto, infatti una persona decide di dedicarsi ed in seguito battezzarsi solo dopo aver compreso ed accettato tutto ciò che significa o rappresenta "il nome del Padre" il senso del sacrificio "del Figlio" nonchè l'operato "dello Spirito Santo".

Il recitare, mi fa venire in mente quando si faceva il segno della croce e lì sì che si recitava nel nome del Padre etc: ma ovviamente non aveva nulla a che vedere col battesimo....mah adesso che ci penso, chissà perchè si recitava questa formula se facendo semplicemente quei gesti non c'era attinenza con la formula battesimale? Quando un calciatore a volte in tv si vede fare un segno della croce prima di un rigore, a cosa penserà?

Stò uscendo dal seminato Yod 81, scusami... comunque buona la prima risposta per me [SM=g1944981]
[Edited by barnabino 6/3/2014 9:52 AM]
6/3/2014 12:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re:


barnabino dice:
Ma guarda che i testimoni di Geova seguono questa formula battesimale, che si dovesse "recitare" qualcosa non mi pare che si evinca da nessuna parte. Che si battezzare nel nome del padre, del figlio e dello spirito santo non vedo come possa significare battezzare "recitando" quella frase. Mi pare che sia il senso quello importante e la "forma" che poteva cambiare (cfr. ad esempio Atti 8,16 e 19,5).



A dir la verità, dalla bibbia non mi pare nemmeno che ci si debba associare ad una organizzazione!
Poi con il battesimo prima di tutto si diventa cristiani, e poi magari tdg.
Invece, mi pare che con il battesimo tdg ci si associ prima all'organizzazione, cioè alla WTS, mentre non si fa alcuna menzione del divenire cristiani.
Queste domande sono anti-scritturali in quanto, invece di essere il segno di identificazione del “discepolo di Cristo”, come inteso dal comando di Cristo, il battesimo diventa un segno di identificazione come “Testimone di Geova” appartenente ad una “Organizzazione” terrena.
L'attenzione viene spostata altrove:

2.Comprendi che la tua dedicazione e il tuo battesimo ti identificano come testimone di Geova associato all'organizzazione diretta dallo spirito di Dio?



Non si tratta di recitare o meno una formula, ma si tratta che nelle domande del battesimo tdg, non compare, oltre alla forma, nemmeno la sostanza di tale comando di Cristo.
Il battesimo dei tdg, da l'impressione più di un rapporto contrattuale con un'organizzazione che piuttosto un impegno verso Dio.
6/3/2014 12:46 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 30,985
Moderatore
Re: Re:
Yod81, 03.06.2014 12:13:



barnabino dice:
Ma guarda che i testimoni di Geova seguono questa formula battesimale, che si dovesse "recitare" qualcosa non mi pare che si evinca da nessuna parte. Che si battezzare nel nome del padre, del figlio e dello spirito santo non vedo come possa significare battezzare "recitando" quella frase. Mi pare che sia il senso quello importante e la "forma" che poteva cambiare (cfr. ad esempio Atti 8,16 e 19,5).



A dir la verità, dalla bibbia non mi pare nemmeno che ci si debba associare ad una organizzazione!
Poi con il battesimo prima di tutto si diventa cristiani, e poi magari tdg.
Invece, mi pare che con il battesimo tdg ci si associ prima all'organizzazione, cioè alla WTS, mentre non si fa alcuna menzione del divenire cristiani.
Queste domande sono anti-scritturali in quanto, invece di essere il segno di identificazione del “discepolo di Cristo”, come inteso dal comando di Cristo, il battesimo diventa un segno di identificazione come “Testimone di Geova” appartenente ad una “Organizzazione” terrena.
L'attenzione viene spostata altrove:

2.Comprendi che la tua dedicazione e il tuo battesimo ti identificano come testimone di Geova associato all'organizzazione diretta dallo spirito di Dio?



Non si tratta di recitare o meno una formula, ma si tratta che nelle domande del battesimo tdg, non compare, oltre alla forma, nemmeno la sostanza di tale comando di Cristo.
Il battesimo dei tdg, da l'impressione più di un rapporto contrattuale con un'organizzazione che piuttosto un impegno verso Dio.



Ma che vai cianciando? Pur di criticare i tdG hai il coraggio e la faccia tosta di confrontare il battesimo dei tdg con quello dei cattolici?

Il battesimo dei tdG è una totale conversione e dedicazione piena di significato fatta prima intimamente a Dio e poi PUBBLICAMENTE per la comunità.

Ovvio che tu non lo comprendi questo dato che siete superstiziosamente legati a formule magiche

E dimmi anche chi nel rito cattolico dice la frase intera da te citata

"“Andate dunque e fate discepoli di persone di tutte le nazioni, battezzandole nel nome del Padre e del Figlio e dello spirito santo , insegnando loro ad osservare tutte le cose che vi ho comandate”."

Dove leggi che bisogna ripetere a pappagallo come un mantra questa frase o parte di essa? È forse una frase a concretizzare un battesimo?
[Edited by Seabiscuit 6/3/2014 12:50 PM]



Testimoni di Geova Online Forum
"Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione" - Edmund Burke
6/3/2014 12:51 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,106
TdG
Re: Re:
Yod81, 03/06/2014 12:13:

A dir la verità, dalla bibbia non mi pare nemmeno che ci si debba associare ad una organizzazione!
Poi con il battesimo prima di tutto si diventa cristiani, e poi magari tdg.
Invece, mi pare che con il battesimo tdg ci si associ prima all'organizzazione, cioè alla WTS, mentre non si fa alcuna menzione del divenire cristiani.
Queste domande sono anti-scritturali in quanto, invece di essere il segno di identificazione del “discepolo di Cristo”, come inteso dal comando di Cristo, il battesimo diventa un segno di identificazione come “Testimone di Geova” appartenente ad una “Organizzazione” terrena.
L'attenzione viene spostata altrove:

2.Comprendi che la tua dedicazione e il tuo battesimo ti identificano come testimone di Geova associato all'organizzazione diretta dallo spirito di Dio?



Non si tratta di recitare o meno una formula, ma si tratta che nelle domande del battesimo tdg, non compare, oltre alla forma, nemmeno la sostanza di tale comando di Cristo.
Il battesimo dei tdg, da l'impressione più di un rapporto contrattuale con un'organizzazione che piuttosto un impegno verso Dio.



C'è un errore di fondo: l'organizzazione non è la WTS. La WTS è l'ente legale usato dall'organizzazione, ma l'organizzazione è in realtà l'ecclesia, ovvero la congregazione, l'insieme delle persone che testimoniano nel nome di Geova.

Che il cristiano debba far parte di un'ecclesia, ebbene sì, quello è un requisito cristiano!


Testimoni di Geova Online Forum



«Una mente debole è come un microscopio: ingrandisce le piccolezze, ma è incapace di comprendere le cose grandi.»

Lord Chesterfield
6/3/2014 6:32 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 35,852
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re: Re:
Yod81, 03/06/2014 12:13:



barnabino dice:
Ma guarda che i testimoni di Geova seguono questa formula battesimale, che si dovesse "recitare" qualcosa non mi pare che si evinca da nessuna parte. Che si battezzare nel nome del padre, del figlio e dello spirito santo non vedo come possa significare battezzare "recitando" quella frase. Mi pare che sia il senso quello importante e la "forma" che poteva cambiare (cfr. ad esempio Atti 8,16 e 19,5).



A dir la verità, dalla bibbia non mi pare nemmeno che ci si debba associare ad una organizzazione!




a no?
E allora Paolo o chi per lui che parla a fare? (Ebrei 10:24-25)

Yod81, 03/06/2014 12:13:


Poi con il battesimo prima di tutto si diventa cristiani, e poi magari tdg.



è la stessa cosa: il testimone di Geova è un cristiano...


Yod81, 03/06/2014 12:13:


Invece, mi pare che con il battesimo tdg ci si associ prima all'organizzazione, cioè alla WTS, mentre non si fa alcuna menzione del divenire cristiani.




nel battesimo non si fa in genere alcuna menzione di divenire cristiani, il passo matteano non è una stanca formula rituale da ripetere magari nel pedobattesimo, ma ha un preciso significato: ci ci battezza nel Nome del Padre perchè si riconosce l' Autorità e la Posizione dell' Autore dell' intero provvedimento della Salvezza, Atti 3:19-21, nel Nome del Figlio perchè se ne riconosce il ruolo ESSENZIALE nell' economia della Salvezza e del nuovo patto, Atti 2:38 e nel nome dello spirito santo/Paraclito perchè se ne riconosce il ruolo e l' operato, ESSENZIALE, Atti 4:31, Atti 10:44-47 ; Efes. 1:13-14)...

Yod81, 03/06/2014 12:13:



Queste domande sono anti-scritturali in quanto, invece di essere il segno di identificazione del “discepolo di Cristo”, come inteso dal comando di Cristo, il battesimo diventa un segno di identificazione come “Testimone di Geova” appartenente ad una “Organizzazione” terrena.
L'attenzione viene spostata altrove:

2.Comprendi che la tua dedicazione e il tuo battesimo ti identificano come testimone di Geova associato all'organizzazione diretta dallo spirito di Dio?






sono tutt' altro che antiscritturali, giacchè chi si battezza -come noi testimoni di Geova, nel nome del Padre, del Figlio e dello spirito santo che, come ripeto, non è una stanca formula rituale da ripetere a pappagallo in un pedobattesimo, quello si antiscritturale, entra a far parte dell' ekklesìa dell' Iddio vivente, colonna e sostegno della verità (1 Tim. 3:15), quindi vedi un pò tu....

Yod81, 03/06/2014 12:13:


Non si tratta di recitare o meno una formula, ma si tratta che nelle domande del battesimo tdg, non compare, oltre alla forma, nemmeno la sostanza di tale comando di Cristo.




appare invece pienamente la sostanza come ti ho spiegato sopra, mentre che la forma vada ripetuta a pappagallo, magari in un pedobattesimo, è tutto da dimostrare...

Yod81, 03/06/2014 12:13:


Il battesimo dei tdg, da l'impressione più di un rapporto contrattuale con un'organizzazione che piuttosto un impegno verso Dio.



queste sono le scempiaggini che si dicono nei siti anti tdg e che ripeti a pappagallo, questo si....


[SM=g1871112]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
6/3/2014 11:55 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Caro Yod,


A dir la verità, dalla bibbia non mi pare nemmeno che ci si debba associare ad una organizzazione!



Spiegami: il problema che sollevi è quello della "formula" battesimale o del "significato" del battesimo? Non sei molto chiaro, se ti esprimessi meglio forse potremmo risponderti.

Shalom
[Edited by barnabino 6/3/2014 11:57 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
6/4/2014 3:21 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 39,228
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
Yod81, 6/3/2014 12:38 AM:

Le parole espresse nel vangelo di Matteo 28:19-20 sono chiare ed inequivocabili: “Andate dunque e fate discepoli di persone di tutte le nazioni, battezzandole nel nome del Padre e del Figlio e dello spirito santo , insegnando loro ad osservare tutte le cose che vi ho comandate”.

Quindi alla luce di quanto ho riportato sopra, mi viene da chiedervi la motivazione per cui la dirigenza dei tdg ha stabilito di non recitare questa formula battesimale, (peraltro, ripeto, chiara ed inequivocabile nonché espressa nella bibbia e comunicata direttamente da Cristo stesso)ed invece l'ha sostituita con le seguenti domande:

...

Saluti



Detto in questo modo il tuo ragionamento è incomprensibile: pazienza se Matteo dicesse "recitate questa formula:", ma non lo dice, quindi, anche ammesso che esista una "dirigenza dei tdg" pari alla "gerarchia" della CCR, "stabilendo di non recitare" avrebbero seguito pari pari il comando biblico di "andare ... fare discepoli ... battezzare ... insegnare".


Simon
6/5/2014 7:48 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 15,103
TdG
RITO PER IL BATTESIMO
DI UN BAMBINO


RITI DI ACCOGLIENZA

85. Il celebrante rivolge un saluto ai presenti, specialmente ai genitori e ai padrini, e accenna brevemente alla gioia con cui i genitori hanno accolto il loro bambino come un dono di Dio: e lui, fonte della vita, che nel Battesimo vuole comunicare la sua vita stessa.
Nel rivolgere questo primo saluto, il celebrante tenga conto di eventuali situazioni familiari particolarmente delicate.

DIALOGO CON I GENITORI E I PADRINI

86. Il celebrante interroga per primo i genitori:
Celebrante: .
Che nome date al vostro bambino?
Genitori:
N. . . .
Celebrante:
Per N. che cosa chiedete alla Chiesa di Dio?
Genitori:
Il Battesimo.

Nel dialogo, il celebrante può usare altre espressioni. Nella seconda
risposta, i genitori possono esprimersi con altre parole, come ad esempio:
La fede, oppure La grazia di Cristo, o La vita eterna.

87. Il celebrante si rivolge ai genitori con queste parole o con altre simili:

Celebrante:
Cari genitori,
chiedendo il Battesimo per il vostro figlio, voi vi impegnate a educarlo nella fede,perché, nell'osservanza dei comandamenti,
impari ad amare Dio e il prossimo, come Cristo ci ha insegnato.
Siete consapevoli di questa responsabilità?
Genitori:
Sì.

88. Rivolgendo la parola al padrino, o ai padrini, il celebrante, con queste espressioni o con altre simili, domanda:

Celebrante:
E tu padrino, (oppure: E tu madrina,)sei disposto (a) ad aiutare i genitori in questo compito cosi importante?
Padrino (o madrina):
Sì.
Oppure:
E voi, padrino e madrina, siete disposti ad aiutare i genitori
in questo compito cosi importante?
Padrini:
Sì.

SEGNO DI CROCE SULLA FRONTE DEL BAMBINO
89. Il celebrante prosegue:
N. (Caro bambino),
con grande gioia la nostra comunità cristiana ti accoglie.
In suo nome io ti segno con il segno della croce.
E dopo di me anche voi, genitori (e padrino oppure e madrina, o anche e padrini),farete sul vostro bambino il segno di Cristo Salvatore.
E, senza nulla dire, traccia sulla fronte del bambino il segno della croce.
Quindi invita i genitori, ed eventualmente anche il padrino (e la madrina),a ripetere il suo gesto.

Fonte: www.liturgia.it/sacramenti/testi/rbb/rbb_2.htm

Qualche osservazione:
Non leggo nessuna formula come indicato dal nostro interlocutore;
Dove sarebbe riportato nella Bibbia la presenza di un padrino o madrina?

Ma forse il nostro amico vuole vedere in quelle parole una formula trinitaria?
[Edited by (garoma) 6/5/2014 7:57 AM]
***************************************************
“Non aver timore, poiché io sono con te. Non guardare in giro,
poiché io sono il tuo Dio. Di sicuro ti fortificherò.
Sì, realmente ti aiuterò. Sì, davvero ti sorreggerò fermamente
con la mia destra di giustizia”.
(Isaia 41:10)

****************************************************


Testimoni di Geova Online Forum



6/5/2014 1:23 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 183
Age: 30
La seconda domanda mette in risalto il fatto che l'organizzazione dei TdG è diretta dallo spirito santo e te con quel gesto davanti a tutti ti stai identificando pubblicamente come un suo membro.

Per come la vedo io è la dedicazione la cosa importante e una volta che ti dedichi, che hai promesso a dio di dedicargli la tua vita, il battesimo è pura formalità per fare capire a tutti gli altri che sei pronto a qualunque cosa per dio.

Dire padre, figlio e spirito santo al momento dell'immersione non è fondamentale quanto capirlo prima di dedicare anima e corpo a geova.

Le domande che si fanno al momento del battesimo presuppongono che hai gia compreso pienamente i concetti e i ruoli di padre figlio e spirito samto.
----------------------------------------------------

"Le cose che possiedi alla fine ti possiedono"
6/5/2014 3:33 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 156
Location: GIOIA TAURO
Age: 55
Battesimo
Gentili Moderatori ,

Ci vuole un bel coraggio a rispondere a questioni chiarissime e nitide come la formula battesimale  "inequivocabile"  e scritta in maniera chiara e non interpretabile diversamente, voi giurate alla vostra organizzazione e non certamente come è scritto nella Sacra Bibbia, e poi l'ultimo messaggio dice "il battesimo non è importante"  cosa? non ho ben capito.

ma perché non ammettete per una volta tanto di essere in pieno errore scritturale? perché mi domando?

mi potete rispondere chiaramente per favore?

grazie e saluti

___________________________________________________________________________________________________________________
"Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinchè chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna.
(Giovanni 3,16)"
6/5/2014 3:54 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Caro Pasquale,


Ci vuole un bel coraggio a rispondere a questioni chiarissime e nitide come la formula battesimale "inequivocabile" e scritta in maniera chiara e non interpretabile diversamente, voi giurate alla vostra organizzazione e non certamente come è scritto nella Sacra Bibbia, e poi l'ultimo messaggio dice "il battesimo non è importante" cosa? non ho ben capito.



Guarda che abbiamo spiegato che i testimoni di Geova seguono quella forma, semplicemente non la "recitano" (cosa che non è scritta da nessuna parte) ma ne applicano il significato, cosa essenziale. Battezzarsi nel nome del padre, del figlio e dello spirito santo non è una "formula" da recitare al battesimo, ma ha un significato ben preciso: riconoscere e sottomettesi all'autorità di Geova, di Gesù e dalla chiesa, guidata dallo spirito santo di Dio.


ma perché non ammettete per una volta tanto di essere in pieno errore scritturale? perché mi domando? mi potete rispondere chiaramente per favore?



Ma ti abbiamo già risposto: i testimoni di Geova seguono la formula scritturale. Puoi spiegare tu dove non le seguirebbero? Non è chiara la tua critica, troppo generica per rispondere qualcosa.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
6/5/2014 4:22 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 183
Age: 30
Re: Battesimo
Pasquale(65), 05/06/2014 15:33:

Gentili Moderatori ,

Ci vuole un bel coraggio a rispondere a questioni chiarissime e nitide come la formula battesimale  "inequivocabile"  e scritta in maniera chiara e non interpretabile diversamente, voi giurate alla vostra organizzazione e non certamente come è scritto nella Sacra Bibbia, e poi l'ultimo messaggio dice "il battesimo non è importante"  cosa? non ho ben capito.

ma perché non ammettete per una volta tanto di essere in pieno errore scritturale? perché mi domando?

mi potete rispondere chiaramente per favore?

grazie e saluti



ALT!! non cambiare le mie parole per cortesia...io ho detto che la cosa più importante a mio avviso è la dedicazione....ciò che fai in segreto è ciò che conta...il battesimo è importantissimo per identificarti agli occhi di tutti ma agli occhi di Dio è solo l'affermazione di ciò che è gia avvenuto...quindi pura formalità ai suoi occhi...


----------------------------------------------------

"Le cose che possiedi alla fine ti possiedono"
6/5/2014 5:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 35,852
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re: Battesimo
Pasquale(65), 05/06/2014 15:33:

Gentili Moderatori ,

Ci vuole un bel coraggio a rispondere a questioni chiarissime e nitide come la formula battesimale  "inequivocabile"  e scritta in maniera chiara e non interpretabile diversamente, voi giurate alla vostra organizzazione e non certamente come è scritto nella Sacra Bibbia, e poi l'ultimo messaggio dice "il battesimo non è importante"  cosa? non ho ben capito.

ma perché non ammettete per una volta tanto di essere in pieno errore scritturale? perché mi domando?

mi potete rispondere chiaramente per favore?

grazie e saluti




Noi siamo battezzati nel nome del Padre, del Figlio e dello spirito santo, come ho detto sopra, la formula matteana non è una stanca formula rituale che va ripetuta a pappagallo (magari in un anti scrittutale pedobattesimo!), ma ha un preciso significato, come ho specificato sopra e come non vado a ripetere. 
Con il battesimo ci si dedica a Dio, per fare la sua volontà, a imitazione di Gesù (1 Pt. 4:2 ; Ebrei 10:5-7 ; Gv. 4:34) e si entra a far parte dellì ekklesìa dell' Iddio Vivente, colonna e sostegno della verità (1 Tim. 3:15), richiedendo a Dio stesso, con il battesimo, una buona coscienza (1 Pt. 3:21).
Quindi il "pieno errore" è solo e soltanto il tuo. 
Ciao.
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
6/5/2014 6:11 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 39,228
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re: Battesimo
Pasquale(65), 6/5/2014 3:33 PM:

Gentili Moderatori  ,

Ci vuole un bel coraggio a rispondere a questioni chiarissime e nitide come la formula battesimale  "inequivocabile"  e scritta in maniera chiara e non interpretabile diversamente ...

grazie e saluti



Caro Pasquale,
anch'io come te non capisco.
Ad esempio non capisco dove sta scritto nella parola di Dio che quel passo li è una "formula battesimale".

Te lo sei forse inventato tu?

Simon

5/17/2020 11:44 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 997
Nella torre di guardia di questa settimana si parla della preghiera di dedicazione. Non mi è molto chiaro però quale scrittura indichi che bisogna per forza fare una preghiera "speciale" per dedicarsi a Dio. Siamo sicuri che Gesù quando disse "Rinneghi sé stesso" intendesse fare una simile preghiera?
5/17/2020 11:59 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Re:
Wanderlust!, 17/05/2020 11:44:

Nella torre di guardia di questa settimana si parla della preghiera di dedicazione. Non mi è molto chiaro però quale scrittura indichi che bisogna per forza fare una preghiera "speciale" per dedicarsi a Dio. Siamo sicuri che Gesù quando disse "Rinneghi sé stesso" intendesse fare una simile preghiera?



La dedicazione è qualcosa che fai con Dio, che riguarda solo te e lui. Come la intenderesti tu se non come un momento di preghiera? Non è che deve essere per forza una preghiera formale, ma deve essere certamente un momento intimo di raccoglimento dovendo appunto prendere la decisione di rinnegare se stessi e offrirsi totalmente a Dio. Un tempo non veniva data molta importanza a questo momento, mi pare che invece sia giusto farlo, perché di fatto è importante come il battesimo che solo una conferma pubblica di una decisione intima.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
5/18/2020 6:16 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 35,852
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re:
Wanderlust!, 17/05/2020 11:44:

Nella torre di guardia di questa settimana si parla della preghiera di dedicazione. Non mi è molto chiaro però quale scrittura indichi che bisogna per forza fare una preghiera "speciale" per dedicarsi a Dio. Siamo sicuri che Gesù quando disse "Rinneghi sé stesso" intendesse fare una simile preghiera?




Gesù rinnegò se stesso, si fece misero, il più misero degli uomini (Filippesi 2:8).
Quando si presentò a Dio per il battesimo, in preghiera probabilmente disse le parole a Lui applicate in Ebrei 10:5-9



[Edited by Aquila-58 5/18/2020 6:16 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:55 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com