printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page

Confutazione trasmissione radiomaria del gris di novembre 2016...

Last Update: 12/8/2016 1:01 PM
Author
Print | Email Notification    
11/27/2016 7:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 32,671
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Re:
Cadei:

In Luca 23:42,43 si legge: E aggiunse: «Gesù, ricordati di me quando entrerai nel tuo regno». 43 Gli rispose: «In verità ti dico, oggi sarai con me nel paradiso».

Tutte le traduzioni rendono il versetto in questo modo, solo la Bibbia dei tdG rende la frase in maniera simile ma diversa:

"Veramente ti dico oggi: Tu sarai con me in Paradiso”.



Ringraziamo il Cadei per questa ultima perla da imbonitore di folle, alla quale è facilissimo rispondere con i fatti.

Qui la resa dell’americana “The Christian Bible”:
Lu 23,43 “The He said to him, “Amen [‘truly’], I say to you today, you will be with Me in Paradise [the new (third) earth of the Last Age (Rev. 21:1-22:2)].” Christian Bible Society (1995)

In lingua francese la Bible du Semeur rende:
Et Jésus lui répondit:
---Vraiment, je te l'assure: aujourd'hui même, tu seras avec moi dans le paradis.

E la traduzione ecumenica francese TOB:
Jésus lui répondit : « En vérité, je te le dis, aujourd’hui, tu seras avec moi dans le paradis. »

Per conoscenza del Cadei, che evidentemente prima di scrivere non s’informa o non ha interesse ad informarsi, e dei nostri lettori, Felice Buon Spirito nel suo libro “La traduzione del Nuovo Mondo. Manipolata o tradotta fedelmente.” Pubblicato da Azzurra7 nell’ormai lontano 2005, riporta ben 10 traduzioni simili o identiche alla TNM dei testimoni di Geova. Il Cadei farebbe bene a comprarlo.

Cadei:

La differenza sta nei due punti messi nella traduzione dei TdG dopo la parola 'oggi' anzichè prima come fanno le altre traduzioni bibliche. Questa differenza è condizionata dal loro credo secondo cui l’anima muore insieme col corpo; pertanto, essi dicono, Gesù non può aver detto al ladrone che sarà in paradiso ‘oggi’, ma solo alla fine del sistema di cose, al ritorno di Gesù.
Non siamo d’accordo con questa traduzione perché non ha senso l’espressione “ti dico oggi”, perché non poteva certo dirla ieri o domani quella promessa. Era ovvio che la faceva in quel momento non era necessario ribadire 'oggi'.



Senza allargare troppo la discussione, ricordiamo al Cadei che secondo il racconto biblico di Genesi (e non secondo l’opinione dei tdG) l’uomo è stato creato da Dio come unione di "polvere del terreno" (עָפָר֙ מִן־הָ֣אֲדָמָ֔ה , afar min ha`adam, nel testo) e alito divino (נִשְׁמַ֣ת , nishmat, nel testo), si veda Gen.2,7.

Come destino per l’uomo è previsto il ritorno alla “polvere” (si veda Gen.3,19 col ben noto “polvere sei e in polvere ritornerai”).
La distinzione tra anima e corpo cara al Cadei, non solo è essenzialmente estranea alla Bibbia, ma era molto cara anche ai farisei ellenisti, criticati e condannati dal Cristo in modo molto chiaro.

Cadei:

Gli antichi non usavano punti e virgole ma nelle traduzioni moderne tutti tranne i tdG aggiungono i segni di interpunzione nel modo corretto. Ben 74 volte Gesù usa espressioni simili nei Vangeli e anche i tdG traducono correttamente ma solo in questo caso mettono la pausa in un punto sbagliato della frase per cambiarne il senso e adattarlo alla loro credenza.



Come ho già fatto notare, non sono solo i tdG a mettere punti e virgole in modo simile o identico alla TNM, il Cadei mente.

Inoltre, se il testo in lingua originale non ha punti, chi stabilisce il “modo corretto” o quello scorretto?

Cadei:

Essi infatti riconoscono 2 categorie di salvati: gli unti, ossia i 144000 che chiamano anche il piccolo gregge e che secondo loro andranno in cielo a governare con Gesù (coloro che in occasione della pasqua del 14 nisan prendono gli emblemi) e la grande folla, la maggioranza dei tdG, che vivranno nella terra paradisiaca.

Ma questa distinzione in 2 classi non sussiste, non è vero che coloro che andranno in cielo sono solo un piccolo numero di credenti perché quando Gesù parla del "piccolo gregge" non dice nel modo più assoluto che costoro sono gli unici ad andare in cielo come si evince da Luca 12:31-34:

“Tuttavia, cercate di continuo il suo regno, e queste cose vi saranno aggiunte. 32 “Non aver timore, piccolo gregge, perché il Padre vostro ha approvato di darvi il regno. 33 Vendete le cose che vi appartengono e fate doni di misericordia. Fatevi borse che non si consumino, un tesoro che non venga mai meno nei cieli dove non si avvicina il ladro né la tignola consuma. 34 Poiché dov’è il vostro tesoro, là sarà anche il vostro cuore”.

E con questo concludo.



I tdG commemorano il 14 Nisan com’era tradizione biblica anche ai tempi del Cristo. Dovrebbe spiegare piuttosto lei ai suoi lettori perché la sua chiesa non lo fa più. La promessa di possedere “la terra” (הָאָ֙רֶץ , haarets, nel testo) è molto ben attestata nelle scritture. Ad esempio la CEI in Deut. 34,4 dice “Questo è il paese per il quale io ho giurato ad Abramo, a Isacco e a Giacobbe: Io lo darò alla tua discendenza.”

Forse che il Cadei vuol sostenere che Dio si è rimangiato la sua parola e ora spedisce tutti in cielo o all’inferno, anche all’insaputa dei suoi stessi servitori più fedeli?

Fa bene a concludere, caro Cadei, così eviterà di dire altri spropositi.

Simon
Confutazione trasmissione radio Maria del GRIS di ottobre 2019...confutazione radio maria10/15/2019 1:07 PM by (SimonLeBon)
Fine del mondo - I Testimoni di Geova hanno sbagliato?36 pt.10/23/2019 10:08 PM by Aquila-58
Pensiero ebraico sulla condizione dei morti18 pt.10/23/2019 9:59 PM by (SimonLeBon)
Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:18 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com