printprint
New Thread
Reply
 

Domande retoriche di monseppe2

Last Update: 1/10/2019 1:19 PM
Author
Print | Email Notification    
7/16/2012 10:26 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Domanda 17


Domanda 17
. Quali credenziali hai, monseppe(1,2), per sostenere la tua ricerca?

 

Risposta 17. Se si ricercano credenziali di carattere accademico, universitario, dottorato e simili, non ho nessuna credenziale. La mia ricerca non è attualmente sostenuta da credenziali o da accreditati riconoscimenti. Sono solo una persona, mediamente informata dal punto di vista scientifico, che amando ciò che è vero, ha fatto un'accurata ricerca su questo difficile e spinoso argomento del "Diario Vat 04956" e della sua datazione possibilmente stimabile per il 587bc (che confermerebbe appunto la distruzione di Gerusalemme e del suo tempio nel 607bc, in occasione del 18/19esimo anno di regno di Nabucodonosor II.

La mia ricerca, seppure implica aspetti di carattere religioso o credo, come quello dei Testimoni di Geova, di fatto è primariamente una ricerca di carattere scientifico che implica campi come lo storico, archeologico, astronomico, e appunto pure biblico. L'evidenza della mia ricerca è sotto gli occhi di tutti, siano profani siano accademici. Semplicemente, indipendentemente da chi la sostenga o la rigetti, da questa ricerca scaturisce, che:

IL Vat 04956 (CDLI P421595), è un reperto archeologico o "Diario astronomico" che, se analizzato e verificato in data 587bc come anno di "osservazione", in occasione del 38° anno del regno di Nabucodonosor II come re su Babilonia, trova notevoli concordanze (molte delle quali esposte in questo stesso forum o nel forum: http://monseppe2.freeforumzone.leonardo.it/ ) che lo attestano solidale con il secolare 587bc, più dello stesso anno 568bc adesso comunemente accreditato e riconosciuto dal mondo scientifico.

Qualcuno ritiene che ciò non sia corrispondente a "Verità"?.... Semplicemente smentisca punto per punto la mia ricerca (facendolo  possibilmente dal punto di vista "professionale" e "scientifico"); in fin dei conti, come ho ammesso, non ho nessuna "credenziale" di carattere accademico; pertanto, non dovrebbe essere cosa difficile.

Questo è quanto.

monseppe, monseppe1, monseppe2.


--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
7/16/2012 10:39 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Domanda 18


Domanda 18
. Nella tua ricerca, usi un valore per la stima del cubito astronomico babilonese, che tu valuti corrispondente a 4 gradi sessagesimali, mentre gli adetti ai lavori (Sachs e Hunger) stimano tale unità di misura in soli 2 gradi. Come mai?

Risposta 18. La misura, ovviamente desunta da informazioni che si possono leggere nei reperti archeologici e specialmente nei "diari astronomici" come il BM 32312, il Vat 04956, il BM 33066, e il "Diario di Antiochio e figlio di Antiochio", è facilmente "ambigua", quando essa sia riferita alla Luna  poiché dipendente largamente dal preciso momento (orario) di osservazione e stima della misura stessa.

ES
. Se si legge in un reperto che la Luna sia a 2 cubiti dalla stella Regolo, e si effettua la verifica astronomica al momento del suo sorgere a Est, e si misuri in 8 gradi tale distanza, il "cubito" sarebbe stimabile in (8 gradi divisi 2 cubiti = 4 gradi per cubito).
Eppure, la stessa osservazione (a distanza di sole 8 ore circa) fatta mentre la Luna si appressa a tramontare a Ovest, risulterebbe trovarsi a un valore di 4 gradi rispetto alla stessa stella (Regolo) divenendo così lo stesso cubito ora stimabile in 2 gradi (4 gradi divisi 2 cubiti = 2 gradi per cubito).

Il motivo è semplice, e deve sempre essere preso in considerazione; specialmente per le misure che riguardano la luna. Il nostro satellite, circa ogni 2 ore, si sposta di un grado rispetto a una stessa stella, da Ovest verso Est. In circa otto ore, la Luna è misurabile, rispetto a una stessa stella, essere  posizionata circa 4 gradi più vicina. Se la distanza della Luna è misurata in "2 cubiti", quindi al mattino, sortirà una misura di 8 gradi da suddetta stella; ma alla sera, o circa dopo otto ore, gli stessi "2 cubiti" sortirebbero una misura di 4 gradi, rendendo in quel caso "ambigua" la misura e rendendo apparentemente ma correttamente stimabile, un cubito come misura di 2 gradi (2 cubiti per 2 gradi = 4 gradi). In parole povere, per la Luna, la misura del cubito è .... una questione di esatto "tempo" durante la quale viene misurata.

Nel diario astronomico noto come "Diario di Antiochio e figlio di Antiochio" del 198bc (-0197 astronomico) o BM 34362 (B) e BM 34938 (C), nella parte B Obverse' al rigo B16, per il 19° giorno del mese di Apin del 198bc, 4 cubiti sono stimati essere la distanza che si misura fra due stelle della costellazione del Leone.
La riga registra: "MUL TUR sà 4 KUS àr LUGAL (o: la piccola stella che è 4 cubiti dietro al re (LUGAL))".
A. Sachs e H. Hunger, stimano per la "piccola stella che è dietro al re" la stellina Rho Leonis. Il reperto segnala che tale distanza era usata come misura per un valore angolare di 4 cubiti. Astronomicamente, la stellina presa in esame dai ricercatori, è misurabile a 6 gradi e circa 30 primi dietro la stella Regolo.  390 primi, divisi 4 cubiti, sortono un valore di 97,5 primi o 1,625 gradi per cubito (un grado e circa 40 primi).

Astronomicamente, questa unità di misura sarebbe decisamente approssimativa, errando di almeno 20 minuti di grado per ogni cubito misurato a 2 gradi. In tal caso 4 cubiti, invece di essere 8 gradi, misurerebbero astronomicamente 6 gradi e 40 primi.
Ogni 4 cubiti, la differenza per tale approssimazione diventa stimabile a  circa un grado e mezzo o circa tre volte il diametro apparente della luna .

Un'altra "piccola stella", la stella Chort (Cheratan), nella parte posteriore della costellazione del Leone è, invece, misurabile a quasi esatti 16 gradi angolari (con soli 16 minuti di Grado di differenza sul totale di 16 gradi) essendo dietro alla stella Regolo (il "re"). In tal caso, 4 cubiti corrispondono a esatti 4 gradi sessagesimali cadauno (4 cubiti per 4 Gradi = 16 gradi).
Astronomicamente, sono costretto a considerare decisamente più solidale alla descrizione del reperto  archeologico il valore di: "4 gradi per ogni cubito". In questo stesso forum o nell mio: http://monseppe2.freeforumzone.leonardo.it/ , è ampiamente descritta e comprovata come ragionevolmente attendibile questa mia stima del cubito a 4 gradi in luogo dell'"Ambiguo" valore di 2 gradi per cubito (ambiguo nel senso che in particoli circostanza (momento o orario di misura della luna) sembra corrispondere). Infatti, pure nel Vat 04956 si trova un riferimento a una musra in cubiti che porta a stimare il valore unitario di tale misura in 4 gradi per cubito.


--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
7/16/2012 10:46 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
domanda 19


Domanda 19
. Come mai in rete, malgrado i tanti e accaniti commenti contro la WT che sostiene il 607bc, contro di te, monseppe, non si trova nessuno specifico argomento della tua ricerca che sia contestato in modo scientifico e indiscutibile?

Risposta 19. Potrebbe dipendere dal fatto che io, non avendo nessun titolo accademico o cattedratico, sia  considerato come del tutto da ignorare.

Questo è però, solo un "comportamento certamente comodo" per coloro che si accaniscono invece contro WT, che, seppure coi suoi dubbi i suoi ma e i suoi forse, continua a sostenere il 607bc come caduta di Gerusalemme e distruzione del suo tempio.

I punti più importanti della mia ricerca, sono stati esposti in modo abbastanza chiaro in questo stesso forum e nel mio. Se vogliono contestarli, chiunque può farlo liberamente. Per "contestare", intendo che sia dimostrato scientificamente, storicamente e archeologicamente, oltre che biblicamente, dove la mia ricerca sia errata. Ignorarmi, avvalora solo l'accuratezza della mia ricerca.

Pertanto, la domanda, dovrebbe essere piuttosto rivolta a coloro che tanto si accaniscono contro il 607bc. Se riceverò domande specifiche e concise come quelle retoriche che sto esponendo, prenderò in considerazione una possibile risposta.
E' fin troppo facile il solo dire. "il prof. xx e il dott. yy dicono...." oppure: "E' da tutti accreditato e considerato come certo che Gerusalemme fu distrutta nel 587bc". Questi sono i risultati (indubbiamente seri) ai quali suddetti ricercatori sono pervenuti con le loro faticose ricerche. La domanda chiedeva però: Perché si portano questi risultati come evidenze incontestabili contro WT, mentre contro "monseppe" non ci si preoccupi minimamente di analizzare punto per punto (ed eventualmente smontare, punto per punto) la sua ricerca, almeno nelle parti che già egli stesso ha reso pubbliche?
La domanda deve pertanto essere rivolta a coloro che osteggiano il 607bc; Le mie risposte già sono ben note e possono essere analizzate liberamente.

Questo è quanto.


--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
7/16/2012 10:58 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Domanda 20


Domanda 20
. Il 607bc, è assolutamente importante per la fede dei Testimoni di Geova?


Risposta 20
. Assolutamente NO!
E' importante non confondere l'essere desti ai tempi nei quali si sta vivendo, con ciò che è fede. Gesù promise che sarebbe tornato col potere del Regno. Chiese ai suoi discepoli e ai suoi seguaci, di annunciarlo e di attenderlo. Insegnò perfino a pregare riguardo ad esso. Quello, "il regno nella mani di Gesù cristo", operante in cielo a favore di tutto il genere umano, è ciò che è assolutamente importante per i Testimoni e per coloro che realmente amano la giustizia e anelano un mondo migliore, dove l'amore reciproco sia la base e il modello unitario di vita. Quello è il regno (nelle mani di Gesù) che essi ora annunciano da quando le evidenze storiche ne hanno dimostrato il suo essere divenuto operante in cielo.

Diversamente a ciò che è pura fede, che anderebbe olre ciò che sarebbe scientifico e naturale (ovvero che è di origine divina), per i testimoni di Geova, non basta la sola fede, che fin troppe volte è usata da persone prive di scrupoli per ingannare molti del genere umano. La fede è:

(Ebrei 11:1) 11 La fede è la sicura aspettazione di cose sperate, l’evidente dimostrazione di realtà benché non vedute.

Questa "evidente dimostrazione di realtà", è ciò che distingue la credulità, il bigottismo e l'ingenuità che spesso è usata per arretire persone di ogni sorta dalla vera fede. I veri cristiani seguono il saggio consiglio:

(1 Tessalonicesi 5:21) ...Accertatevi di ogni cosa; attenetevi a ciò che è eccellente.

Nel 1914 del secolo scorso, eventi epocali, che vanno oltre ciò che è normale, cominciaro a susseguirsi, indicando a  ogni persona di buon senso, che eventi di portata oltre a ciò che era umano si stavano verificando. La concordanza dei segnali profetici (dichiarati in anticipo) che Gesù diede, con gli avvenimenti di quei giorni, confermò a persone che si accertavano di ogni cosa, che importanti adempimenti del proposito di Dio per il genere umano stavano avendo luogo.

Nell'intento di comprendere i tempi nei quali stavano vivendo, molte persone sincere cercarono di scrutare le scritture al fine di essere trovati pronti a eventi lungamente attesi (appunto relativi al regno di Dio). Sia per caso, sia per discernimento, fu compreso che la probabile durata dei tempi dei "Gentili" o delle "Nazioni" potesse durate per un arco di tempo di 2520 anni. Dall'editto di Ciro il Grande (nel 539/538bc), col quale era posta fine alla deportazione, esilio e schiavitù a Babilonia, si comprese che il periodo di punizione del popolo Giudaico, che doveva durare 70 anni, stava giungendo alla sua fine.

(Daniele 9:1, 2) 9 Nel primo anno di Dario figlio di Assuero del seme dei medi, che era stato fatto re sul regno dei caldei, 2 nel primo anno del suo regno io stesso, Daniele, compresi dai libri il numero degli anni riguardo ai quali la parola di Geova era stata rivolta a Geremia il profeta, per compiere le devastazioni di Gerusalemme, [cioè] settant’anni.

Le "devastazioni" di Gerusalemme, erano a causa della ribellione del popolo di Dio che non sottostava al suo vero re, Geova. Esse si "compirono" o si completarono appunto iniziando dalla distruzione di Gerusalemme e del suo tempio, e si conclusero settanta anni dopo. La semplice deduzione che 539/537bc - 70 anni porta al 609/607bc, fece allora e ragionevolmente dedurre che il regno terreno (con rappresentanza in Gerusalemme) era finito nel 607bc, e che 2520 anni dopo (con i riferimenti di rivelazione e di Daniele), diveniva evidente che erano finiti anche i tempi delle "Nazioni", che ancora non erano conclusi al tempo di Gesù; ora le Nazioni stesse dovevano cominciare a rendere conto a Dio e al suo re incaricato Gesù del loro operato (Salmo 2). Sì! Questo evento iniziò dal 1914 del secolo scorso della nostra era volgare.

Per i testimoni di Geova, non è importante il 607bc, in quanto esso è un evento funesto, e luttuoso per un popolo che avrebbe potuto essere "il popolo terreno di Dio". Per i Testimoni di Geova, è invece importante che dal 1914/1918, ai governanti del genere umano non è più permesso di agire come desiderano, ovvero senza che Dio stesso possa intervenire o giudicare le loro decisioni.
Da quel tempo, il regno del genere umano è tornato ad essere di Geova, il quale ha incaricato come re su di esso il suo stesso figlio Gesù. Quel regno, è iniziato a divenire operante in Cielo a partire dal 1914 e.v, seppure ancora, mentre è "annunciata la Buona notizia di tale regno" deve oprare mentre il suo re incaricato "regna in mezzo ai suoi nemici".
Quello, è ciò che è importante per i Testimoni di Geova. O per me. Accertandosi di "ogni cosa", sarà mostrato che fu proprio dal 607bc che, con la distruzione di Gerusalemme e del suo tempio, finì quello che era un regno terreno, il cui re stesso era Geova, seppure era operante con rappresentati umani.

Non importa quanto grande o influente sia il "Golia Scientifico" che possa (essendo a sua volta ingannato) dichiarare diversamente, o attestare che tale evento ebbe luogo nel 587bc.

La Verità, non deve essere una montagna per essere vera.
Anche un solo granello, sarà sufficiente a smascherare catene montuose di menzogne. In ogni caso, Geova, Colui che ha promesso il regno, è colui che lo dovrà portare; ed esso lo porterà, nel suo tempo e nella sua maniera "insolita" di operare; maniera con la quale recherà grande vergogna per tutti coloro che avranno voluto essere ciechi alle evidenzhe che ci ha lasciato comunque, mediante la sua parola scritta.
Non è il 607bc che è importante, "importante" è la "verità".


--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
8/7/2012 7:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Una richiesta di cortesia.

Per i gestori del forum.

A motivo delle forti limitazioni che sono associate al mio status di iscritto, richiedo, se ne siano interessati, ai gestori del forum di replicare qui di seguito i due post del forum informativo da me usato.

Sarebbe auspicabile siano riportati con copia incolla e con la stessa formattazione di editor.

il Thread è:

http://monseppe2.freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=10290118&#idm118496518

Le sezioni da riportare sono due (complementari)

Domanda dopo il 4° rigo del VAT 04956.

e

Domanda aggiunta a rigo 4 frontale

Ritengo queste due sezioni importanti in quanto probanti dei motivi per i quali la cronologia ora accreditata differisca, nei calcoli astronomici, da quella suggerita dalle informazioni storiche della Bibbia.

Diversamente, non ci sono problemi.

Grazie per la vostra attenzione.

Giuseppe (monseppe2)


--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
1/22/2013 3:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Realmente, quale è la cronologia dal 670/669bc al 523/522bc?

Provo a rispondere con una foto. Spero che prenda, è la prima volta che provo a caricare un allegato).

In allegato è la foto.

se avete domande da fare in merito, risponderò appena posso.

monseppe2

[Edited by monseppe2 1/22/2013 3:46 PM]

--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
1/23/2013 8:37 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Domanda retorica 21

Domanda 21


Domanda 21. Puoi mostrare come furono spsotati i 20 anni tolti a Evil.Merodac ora attribuiti al Kandalano?


Risposta 20. Spero di riuscirci facendovelo vedere. (se prende l'allegato.. è lentissimo..)


in giallo, sono i venti anni di Evil merodac che, lasciano un vuoto prima di Nabopolassar che è ora riemito essendo attribuito al Kandalanu.
i due anni sono quelli che Adda lascia registrati come regnati, ma che nella realtà storica, essa usò per impedire a Evil-merodac di salire al potere.
Durante qeui due anni, il regno del figlio di nabucodonosor fu preservasto dall fedele
Nebuzeradan, il capo della guardia del corpo di Nabucodonosor. Adda, anche mediante cavilli di idoeneità al regno,
(il figlio di nabucodonosor era amico di Ioiachin), cercò d'impedire chefosse riconosciuto come re dai babilonesi.
Fallito quel tentativo, nel 579bc, evil Merodac fu riconosciuto come re, appunto alloo scadere del 37° anno di prigionia
del re ioiachin.
dopo aver regnato effettivamente per venti anni, in Ottobre del 560bc, Evil-merodac morì.

a linea con x in celeste, sopra è quella vera.
sotto, è quella che risulta dopo che furono tolti i venti anni di regno a Evil-Merodac.
Slitta di venti anni verso il destra.

I regni di Nabopolassar e di Nabucodonosor (64 anni) sono storicvamente vincolati, e pertanto il
vuosto storico inizierebbe appunto con l'ascesa di nabopolassar, o dopo il 646bc.

Spero che sia facilmente comprensibile.

questo è quanto.

monseppe2
[Edited by monseppe2 1/23/2013 8:50 PM]

--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
1/24/2013 7:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Domanda 22. parte1

Domanda retorica 22.

Puoi dimostrare che Adda-gruppi falsificò le informazioni di alcuni re registrati nel Nabonedo H1, B?

Risposta 22. Se si sanno accettare le "evidenze", si!
Nella stele da Harran (o Nabonedo H1, B), Colonna I, righi 29-32, essa fece registrare:

29: "Dal 20° anno di Assurbanipal, re d'Assiria, quando io nacqui" (o 650bc)
30: "Fino al 42° anno di Assurbanipal, il 3° anno di Assur-etillu-ili,"
31: "Suo figlio, il 21° anno di Nabopolassar, il 43° anno di Nebuchadrezzar,"
32: "il 2° anno di Awel-Marduk, il 4° anno di Neriglissar".

Riferendosi a tale documento si dovrebbe quindi contare:
42 di Assurbanipal + 3 di Assur-etillu-ili = 45 anni, (poi inizia a regnare Nabopolassar).

La cronologia adesso accreditata stima per il 625bc il primo anno di regno di Nabopolassar. Riferendosi quindi a "quel" 625bc, + 45 anni, portano al 700/669bc, dopo la morte di Esarhaddon e  all'inizio dei due regni congiunti di Assurbanipal su Assiria e di Shamash-shum-ukin, suo fratello su Babilonia.

Eppure, contando secondo le informazioni di Tolomeo, che elenca una serie di re su Babilonia (e Assiria) partendo dal 1° anno di Nabonassar (747bc), come riporta pure la lista complilata da Leo Depuydt, Tolomeo conta al 81° di Nabonassar il primo anno del regno di Shamas-shum-ukin 747 - 81 = 666. Si rileva un disaccordo cronologico di ben 4 anni (700/669bc - 666bc).

Questo disaccordo, rende più coerente (ma non completamente) il conto fatto sul re Assiro che regna per 42 anni, e rende pure le informazioni di Tolomeo molto opinabili in quanto a esattezza.

Ripartendo dal 700/669bc, meno 42 anni portano come fine del regno assiro di Assurbanipal (sua morte) al 628bc.
Chi regnava su Babilonia in qull'arco di tempo?

Adda dichiara di essere "nata" nel 20° anno del regno di Assurbanipal su Assiria. La lista di Uruk (in lacuna al secondo rigo Obverse) suggerisce 20 anni (stesso tempo), e il BM 86379, rigo 23, elencando gli anni di regno per Shamas-shum-ukin, si ferma a 20 anni.

Shamash, morì quindi nel: 670/669bc - 20 anni = 650/649bc. Appunto quando nacque la futura regina Adda-grupppi.
Nel Nabonedo H1, B, colonna II righi 26-28, essa dichiara di essere ancora viva a 104 anni di età quando suo figlio Nabonedo era il suo nono anno di regno. ciò sembra corrispondere con il 20° di Assurbanipal e di Shamash al 650bc (650bc - 104 = 546bc).

Essendo il Nabonedo H1, B anche un documentoo testamentario lasciato da tale regina, essa morì poco dopo.
Adda di proprosito non cita minimamente nessun "kandalanu" come successore di Shamash quale re su Babilonia. Eppure, lo stesso BM 86379, al rigo 24 registra:

"Dopo Kandalanu (Nota 2), (durante) l'ascesa di Nabopolassar".
La "Nota 2" per tale rigo, commenta (riferendosi al Kandalanu):

"Re di Babilonia, (647-627), possibilmente identico a Assurbanipal". (sito di Livio).

Secondo Adda, Nabopolassar inizia i suoi 21 anni di regno "dopo" i tre anni di Assur-etillu-ili, il figlio di Assurbanipal e nipote di Shamash-shum-ukin. Oltre a questi tre anni, va contato, sempre prima del regno di Nabopolassar, un anno durante il quale  Babilonia (per rivolate sia Assire sia  Babilonesi) restò senza un re (NK). Anno non riferito o omesso da Adda.

L'incoerenza sta proprio in questo. Le "rivolte" riferite nel BM 86379 ai righi 25-27, sono contestuali al fine del regno di Shamash e di Assur-etillu-ili e pertanto sono databili intorno al 650/646bc, non certo al 628/625bc.

Adda-gruppi, saltando dal re Assiro Assurbanipal, al re babilonese (suo figlio) Assur-Etillu-ili, (il solo e vero "Kandalanu") lascia intendere cronologicamente che quel "kandalanu" (da lei mai citato con tale nome di proposito) avesse regnato per tre anni prima di Nabopolassar, inducendo così a  saltare pure l'anno senza un re su Babilonia, e facendolo "dedurre" come regnante durante quei tre anni DOPO la morte di Assurbainpal, e prima dei Nabopolassar.
La lista di Uruk, che attribuisce al "K[anda]lan" 21 anni di regno contro i 22 attribuiti allo stesso re da Tolomeo, non fa forte affidamento per l'informazione inerente il "kandalanu", in quanto fu redatta in perido Seleucide e pertanto fu compilata basandosi su informazioni possibilmente già alterate diverse centinaia di anni pirma. Resta comunque un'importante fonte per molti altri re (dopo Nabonedo) ivi citati fino a quasi il 200bc.

Secondo la cronologia ora accreditata, Ninive fu distrutta nel 612bc dal re dei Medi Ciassare figlio di Fraorte e da Nabopolassar, re di Babilonia al suo 14° anno di regno. Il reperto archeologico che ne narra l'evento storico, il BM 21901, registra che il re  che era a Ninive in quel tempo, (evidentemente come "correggente") Sin-shar-ishkun, fu ucciso da Ciassare.

Chi era quindi quell'altro re "d'Assiria" del quale è fatta poi menzione (BM 21901 14° anno)?

"Il re [lacuna] d'Assiria scappò al nemico, e a salvaguardia della sua vita, si prostrò (si fece suppplice) ai piedi del re di Akkad (o di Babilonia)".

Non poteva essere altri che Assurbanipal, il quale, essendo ancora vivo durante il 14° anno di Nabopolassar si prostrò ai piedi del re babilonese per avere salva la vita messa in pericolo dal forte desiderio di vendetta che Ciassare figlio di Fraorte aveva contro il re d'Assiria a motivo della morte di suo padre Fraorte occorsa durante un precedente assedio di Ninive prima della calata dei Cimmeri nell'Asia.

Sì, era proprio Assurbanipal, che quindi, nel 14° anno di Nabopolassar era ancora ben vivo; (morirà forse esiliato o prigioniero, durante il 18° anno di Nabopolassar, nel 628bc).

segue... per limitazione di caratterri testo. [SM=g7556] (povero me...)

monseppe2
[Edited by monseppe2 1/24/2013 7:59 PM]

--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
1/24/2013 7:55 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
domanda 2 - parte 2
seconda parte.

In conclusione;

Esistette un re con titolo di "kandalanu" su Babilonia? Sì!

Esso regnò su Babilonia dopo la morte del fratello di Assurbanipal; era infatti il nipote di Shamas-shum-ukin e regnò realmente, fra il 650/649bc e il 647/646bc. Nella primavera del 646bc, quindi, dopo i suoi tre anni di regno, non fu presente in Babilonia nessun re. Nel frattempo, Nabopolassar stava acquisendo il suo controllo sulla bassa Mesopotamia, riuscendo ad farsi amico anche degli Elamiti. Nell'ottobre del 646bc, prenderà possesso militare di Babilonia (ascesa) e nella primavera del 645bc sarà riconosciuto ufficialmente dai babilonesi (accessione) tramite "Akitu", nel suo primo anno come re di Babilonia.

Quindi, Effettivamente Nabopolassar regnò dopo i tre anni di Assur-etillu-ili e dopo un anno senza regno su Babilonia, ma ciò non occorse dopo la morte di Assurbanipal, bensì fu durante il 25° anno del regno di Assurbanipal su Assiria (646/645bc).

Con questa scaltra presentazione della sua cronologia, Adda-gruppi, tramite il suo saltare da un re su Assira (Assurbanipal) a un re su Babilonia  (Assur-etillu-ili), ottenne il necessario spazio storico (di almeno 20 anni) che avrebbe poi indotto i posteri ad attribuirlo a un re di nome Kandalanu come regnante su Babilonia per quel periodo "fantasma" che si sarebbe creato con la cancellazione dei 20 anni per il re Evil-Merodac.

Adda conosceva bene ciò che fece Assurbanipal dopo la morte di suo figlio Assur-etillu-ili che come Kandalanu regnava allora su Babilonia. Sapeva che caparbiamente Assurbanipal, restando il re d'Assiria, si continuò a presentare anche come "kandalanu" o come avente il diritto al regno su Babilonia. Malgrado le molte battaglie combattute poi contro Nabopolassar per riprendersi pure militarmente il regno, non vi risucirà mai.

Pertanto, nel 14° anno di Nabopolassar, Assurbanipal era al suo 38° anno di regno su Assiria quando Ninive fu distrutta dai medi e dai Babilonesi.

 Morirà doppo i 42 anni di regno (anche se non regnati tutti militarmente) nel 628bc. Dal 632bc (vera caduta di Ninive), alla sua morte (di Assurbanipal), come "correggente", salì al potere su Assiria Assur-uballit che fece di Harran la capitale del  regno Assiro. Divenne poi effettivo come re su Assiria per i tre rimanenti anni, (o dal 628bc al 625bc) mentre sperava, con l'alleanza degli Egiziani, di riprendere il dominio dell'Assiria. Nabucodonosor II, nel 625bc, infranse ogni sogno di rinascita Assira sconfiggendo gli Egiziani a Carchemis nel 625bc.

Pertanto, la regina Adda-gruppi, falsificò il momento di inizio del regno di Nabopolassar, facendolo credere occorso solo tre anni dopo la morte del re d'assiria Assurbanipal, e pure alterò, dopo la morte di Nabucodonosor, il tempo che effettivamente Evil-merodac regnò su babilonia.

Gli unici due anni da lei registrati, infatti, si riferrivano, nella realtà, a un periodo durante il quale essa stessa evidentmente cercò d'impedire al figlio di Nabucodonosor di succedere come erede al trono di Babilonia. Lo fece forse facilmente, avvalendosi della nota amicizia che Evil-merodac mostrava per il prigioniero re dei Giudei Ioiachin. Evidentemente, non gli riuscì un vero e proprio golpe, in quanto il diritto al regno del figlio di Nabucodonosor fu allora garantito e mantenuto probabilmente da Nebuzeradan, il capo della guardia del corpo di Nabucodonosor.

Adda-gruppi, lasciò quei due anni senza nessuna registrazione di geste storiche da parte di quel re, anche per mantenere registrata la discendenza dinastica che legava suo figlio Nabonedo (di origini un Assiro) grazie al suo mattrimonio con Nitocri, una delle figlie di Nabucodonosor.

Le due foto allegate alle domande precedenti, dovrebbero ora far comprendere meglio la vera storia di quel periodo, che è quella che mi risulta in buono accordo con le informazioni storiche della Bibbia per quel periodo.

Questo è quanto.

monseppe2


--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
1/26/2013 7:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
domanda 23
Domanda 23: Dimentichi, monseppe2, che Adda dichiara che dal 4° di Neriglissar al 1° di Nabopolassar essa servì i re babilonesi per 68 anni?
Risposta 23: No non è una mia dimenticanza. L'argomento doveva essere trattato in disparte.

La domanda fa riferimento al Nabonedo H1, B Colonna II righi 40-46 che registrano:
Rigo 40: "Non sopportai, (ma) permisi loro di adorare la grande divinità (Marduk e Shamash). Nei 21 anni "
Rigo 41: "di Nabopolassar, re di Babilonia, nei 43 anni di Nebuchadrezzar,"
Rigo 42: "figlio di Nabopolassar, e 4 anni di Neriglissar, re di Babilonia,"
Rigo 43: "(quando) essi esercitarono il loro potere sovrano, per 68 anni"
Rigo 44: "con tutto il mio cuore io li riverii, io tenni lo sguardo su"
Rigo 45: "Nabonedo (mio) figlio, discendente dei mei lombi (letteralmente: utero) prima (di) Nebuchadrezzar"
Rigo 46: "figlio di Nabopolassar e (prima di) Neriglissar, re di Babilonia, io operai per farlo stare in piedi (preservarlo)"


Anche questa "testinonianza" evidenzia una certa manipolazione dell'informazione (l'omissione di Evil-Merodac).
Al rigo 43 la regina dichiara un periodo di 68 anni che va dal primo di Nabopolassar a Neriglissar (incluso Labashi).
Di Neriglissar si hanno registrazione di tre anni certi di regno (BM 25124); dopo di lui, per almeno tre mesi, ma più facilmente per 9 mesi, regnò Labashi.

Contando però: 21 + 43 + 4 = si ha, infatti, un totale di 68 anni che "non include" i due anni di regno di Evil-Merodac dichiarati da Adda stessa poco prima! 555bc (4° di neriglissar + Labashi) più 68 anni portano al 623bc o 3° anno di Nabopolassar e non al primo anno o 625bc come attualmente accreditato.

Il completo periodo citato da Adda-gruppi è pertanto di 70 anni (21 + 43 + 2 + 4 = 70).
L'omissione dei due anni di Evil-Merodac, evidenziano la sua "avverisone" con la quale essa, Assira adoratrice della Luna (sin) "li riverì" ma "non sopportando" le diverse deità da loro adorate.
Dimostrando poi che in tutto il regno di Evil-Merodac, (o dal 582bc al 560bc) essa odiò mortalmente quel figlio di Nabucodonosor, rifiutandosi di "riverirlo" come riverì gli altri re, scaltramente, essa specifica:
"Quando essi esercitarono il loro potere sovrano".

Non citando il figlio di Nabucodonsosor, così anche tacitamente esclude perfino  l'idea che Evil-merodac potesse aver mai esercitato tale "potere sovrano". Onestamente avrebbe dovuto registrare:
"ma non riverii (o non servii) il re Evil-merodac per 22 anni".

Il rigo 45, suggerisce che il "Labineto" che mediò la pace fre i Lidi e i Medi verso il 585bc, potendo essere lo stesso Nabonedo, potesse avere in quel tempo circa 40 anni di età. Pertanto, quando fu confinato in Carnania da Ciro, nel 539bc, poteva avere circa 85/86 anni. Questo  particolare giustificherebbe ulteriormente la correggenza di suo figlio Baldassarre su Babilonia.
In conclusione vedrei, come risultato, una cronologia decisamente "rattoppata" e per nulla coerente o affidabile quella che Adda-gruppi propone con le sue  informazioni distorte in modo mirato.
Il reale o vero conto, diventa quindi decisamente migliore seguendo quanto suggerito dalle informazioni storiche della bibbia e di Giuseppe falvio:

21 di Nabopolassar + 43 di Nabucodonsor + 22 di Evil-merodac (2 di corregenza o sopesi e 20 di regno) + 4 di Neriglissar (e Labashi) = 90 anni.
Quindi, dal 555bc a 90 anni prima, si giunge al 645bc o al primo vero anno del regno di Nabopolassar.
Questo conto è in perfetto accordo con le informazioni storiche della Bibbia, di Giuseppe Flavio e dei reperti che anticamente registrarono ciò che realmente occorse.

monseppe2
[Edited by monseppe2 1/26/2013 7:44 PM]

--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
2/4/2013 6:46 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Diapositiva 002 - Domanda 24

Domanda retorica n° 24

Confrontando la cronologia ora accreditata con quela suggerita dalle informazioni storiche della Bibbia, è possibile trovare evidenze astronomiche che aiutino a stimare correttamente i tempi che realmente occorsero?

Risposta a domanda N° 24.

Il garbuglio che si è creato con le false informazioni storiche che furono lasciate da Adda-gruppi in merito a Evil-Merodac in contrasto con le vere informazioni storiche che ci tramanda la Bibbia, è oggi divenuto decisamente complesso e difficile da dipanare.

Questa seconda diapositiva, fornisce interessanti nuove informazioni che aiutano a cominciare a capire qualcosa in merito. E' necessario leggere il commento allegato alla diapositiva per afferrare correttamente ciò che è più semplicemente dichiarato nella diapositiva stessa.

Ho cercato di renderla il più possibile semplice ma capirete che è cosa ardua; pertanto un minimo di impegno è richiesto per chi volesse cimentarsi a "digerire" le informazioni.

Allego la diapositiva.

Nel thread "monseppe risponde a domande", mi terrò disponibile per dare informazioni supplementari o chiarimenti a chi me li richiedesse.

Tenete oresente che questo forum è stato "privilegiato" con queste nuove informazioni. Infatti non saranno per ora inserite neppure nel mio forum. Il motivo è abbastanza semplice... qui "io" non posso cancellare le informazioni che metto (conoscete le mie limitazioni).

Altre informazioni seguiranno appena verificate dovutamente e sempre che se ne intraveda al meno un minimo interesse.

Io non ho nulla da perdere.

monseppe2

--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
2/6/2013 8:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Damanda retorica n° 25

Domanda n° 25.
"che il "Il regno di Dio" sia stato stabilito in cielo nel 1914 e.v, interessa a quancuno oggi?"

Risposta n° 25.
Sinceramente, a questa domanda, non so cosa rispondere.

monseppe2.

--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
2/18/2013 7:14 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Re: Damanda retorica n° 25
monseppe2, 06/02/2013 20:07:


Domanda n° 25.
"che il "Il regno di Dio" sia stato stabilito in cielo nel 1914 e.v, interessa a quancuno oggi?"

Risposta n° 25.
Sinceramente, a questa domanda, non so cosa rispondere.

monseppe2.




Nel 1914 il governo di satana il re dei re di babilonia è stato abbattuto nei cieli.
I tempi concessogli di opporsi nei cieli contro Cristo direttamente nel suo reame , sono finiti, ma non sulla terra

Da quel momento il rimanente sulla terra ha iniziato un rimpatrio spirituale nella vecchia città di Gerusalemme.

In questo modo il ceppo legato dal ferro romano e rame greco filosofale è stato spiritualmente liberato.

Poichè le acque della meretrice si abbassano in quanto non hanno più il sostegno dei re della terra, il suo potere si è affievolito
la sua stretta o morsa si è allentata

Poichè il re dei re è scosso, ha ira contro il genre umano, contro il suo stesso regno che vorrebbe inabissare con egli stesso nel nulla

Il ceppo è così potuto ricrescere, ma sarà di nuovo abbattuto Rivelazione 11.





[Edited by dispensa. 2/18/2013 7:16 PM]
2/19/2013 7:08 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Re: Re: Damanda retorica n° 25
dispensa., 18/02/2013 19:14:




Nel 1914 il governo di satana il re dei re di babilonia è stato abbattuto nei cieli.
I tempi concessogli di opporsi nei cieli contro Cristo direttamente nel suo reame , sono finiti, ma non sulla terra

Da quel momento il rimanente sulla terra ha iniziato un rimpatrio spirituale nella vecchia città di Gerusalemme.

In questo modo il ceppo legato dal ferro romano e rame greco filosofale è stato spiritualmente liberato.

Poichè le acque della meretrice si abbassano in quanto non hanno più il sostegno dei re della terra, il suo potere si è affievolito
la sua stretta o morsa si è allentata

Poichè il re dei re è scosso, ha ira contro il genre umano, contro il suo stesso regno che vorrebbe inabissare con egli stesso nel nulla

Il ceppo è così potuto ricrescere, ma sarà di nuovo abbattuto Rivelazione 11.




Il problema che poneva la domanda retorica era:

Il fatto che ancora oggi sia definito in senso "scientifico", come ora accreditato, che il 18° anno di Nabucodonosor II corrisponda al 587bc, sposterebbe al 1934 l'evento che tu giustamente associ al 1914.

Pare però che non interessi più a nessuno il "dimostrare", (sientificamente) essendo ora possibile farlo, che la data adesso accreditata al 587bc = 18° di Nabucosdonosor sia errata.

In questo modo, resta in contenzioso, e nel dubbio, un'evento che per la sua portata a livello mondiale, non dovrebbe avere nessun dubbio per nessuno, sia che sia accettato o meno.

E' eccellente e lodevole la "fede" e fiducia che è data alla bibbia, pero che non venga mai meno a nesuno..

Resta questa evidenza, che ritengo angosciosa. Non si risponde a chi "biasima il regno di Dio".

(2 Corinti 10:4-6) 4 Poiché le armi della nostra guerra non sono carnali, ma potenti mediante Dio per rovesciare cose fortemente trincerate. 5 Poiché noi rovesciamo i ragionamenti e ogni cosa alta innalzata contro la conoscenza di Dio; e conduciamo prigioniero ogni pensiero per renderlo ubbidiente al Cristo;

Per questo non so che risposta dare alla domanda retorica posta.
per il fatto che tale risposta, non posso essere solo io a darla.
Io non ne ho i mezzi né l'autorità (o il credito) per farlo.

Spero che comunque sempre resti:

(1 Corinti 13:12, 13) ...Al presente conosco parzialmente, ma allora conoscerò accuratamente come sono anche accuratamente conosciuto. 13 Ora, comunque, rimangono fede, speranza, amore, queste tre [cose]; ma la più grande di queste è l’amore.

mentre l'angoscia (per il regno di Dio) continua a consumarmi.

--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
2/20/2013 10:34 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Domanda retorica 24

Insomma, stò benedetto Vat 4956, registra o non un 38° anno di Nabucodonosor II osservato astronomicamente durante il 587/586bc?

Risposta. Il Vat 4956 "registra" le osservazzioni astronomiche compiute in Babilonia durante il secolare 587/586bc (-0586/585 astronomico), in occasione del 38° anno di regno di Nabucodonosor II.

Siano prese in considerazione o siano ignorate, queste sono "evidenze" che chiunque affermi il contrario deve esaustivamente controbattere.

Si dimostri, già dalla sola prima riga, che la veririca astronomica per il 568bc sia migliore di quella per il 587bc.

Io aspetto... poi ci saranno altre righe molto interessanti...

Allora; 607bc = 18° di Nabucodonosor o no?
Se 587bc = 38° anno del re.... Certo!

monseppe2

--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
2/20/2013 10:14 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Errata corrige domanda n° 26

Domanda retorica 26 
 
Insomma, stò benedetto Vat 4956, registra o no un 38° anno di Nabucodonosor II osservato astronomicamente durante il 587/586bc?

Risposta. Il Vat 4956 "registra" le osservazzioni astronomiche compiute in Babilonia durante il secolare 587/586bc (-0586/585 astronomico), in occasione del 38° anno di regno di Nabucodonosor II.

Siano prese in considerazione o siano ignorate, queste sono "evidenze" che chiunque affermi il contrario deve esaustivamente controbattere.

Si dimostri, già dalla sola prima riga, che la verifica astronomica per il  (adesso accreditata) sia migliore di quella per il 587bc che si basa su informazioni storiche della Bibbia.

Io aspetto... poi ci saranno altre righe molto interessanti...

Allora; 607bc = 18° di Nabucodonosor o no?

Se 587bc = 38° anno del re.... Certo!


--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
2/20/2013 10:19 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
domanda 26_b

Nel precedente post deveno esserci stati intoppi. Chiedo scusa.

la seconda diapositiva, mostra gli elaborti che attestano quanto dichiarato nella prima diapositiva.

dovrebbero parlare da soli...

Per domandande, sono sempre a disposizione nell'appostito thread aperto allo scopo.




la prima elaborazione mostra ocme la Luna fosse anche misurabile a 14° angolari dal sole, e nello stesso momento
che il Sole fosse a distanza angolare di 14 gradi (la misura indicata a fine prima riga del diario) pure da Giove, che,
nel 568bc sarebbe invece elaborabile vicino alla costellazione dello Scorpione,
[Edited by monseppe2 2/20/2013 10:23 PM]

--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
2/20/2013 10:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
domanda retorica 26, parte dimenticata...
I motivi per i quali sia corretto considerare valido un 38° anno del re in merito
al reperto archeologico Vat 4956, sono i seguenti (avevo dimenticato di inserire questa diapositiva prima...).

Per l'identificazione del 587bc, invece, mi avvalgo delle informazioni stooriche della Bibbia e di Giuseppe Flavio,
le quali suggeriscono all 587bc l'anno da osservare in occasione del 38° di Nabucodonosor.

I risultati sono evidenti, e potete valutarli voi stessi.


--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
8/31/2014 9:18 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Comunicazione: da monseppe2

La prima parte del diario VAT 4956, quella detta "frontale, o obverse", è praticamente completata e già a disposizione di chi desiderasse valutarne le relative informazioni.

Questa relazione semplificata, a mezzo di diapositive, aggiorna e sostituisce (nel senso che le migliora) ogni precedente informazione finora pubblicata.

Non ho i mezzi o diritti necessari per mettere in questo forum la stessa presentazione che ho nel mio forum e pertanto chi desidera deve andare a leggerla nel mio forum-

A tal fine, ho messo il Thread informativo della relazione con diapositive accessibile senza iscrizione, ovvero per "esterni".

l'accesso al forum è:

http://monseppe2.ffz.it

Meglio di così non posso e non potrò fare.

Per ogni informazione, domanda o chiarimenti, chi lo desidera, può postare in questa sezione o Thread le eventuali domande alla quali, se saprò rispondere, darò dovuta risposta in questo stesso Thread.

Per quanto mi riguarda, già la sola parte frontale del reperto, esaminata con diapositive, basata e avanza a dimostrare che la datazione sia del 587bc e che l'anno del re Nabucodonosor sia il 38°.

A queste conclusioni e tutto ciò che ho trovato, l'ho potuto trovare o capire solo grazie alle informazioni storiche della Bibbia, che poi mi hanno dato la chiave necessaria per comprendere dovutamente ciò che nel diario era stato registrato.

La seconda parte, quella detta "reverse o retro", la metterò nel mio forum solo se comprenderò che la fatica che mi costa sia dovutamente apprezzata. Diversamente, questo è quanto.

cari fraterni saluti.

Giuseppe.









--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
8/31/2014 10:59 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,238
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Due anni di osservazioni
La tavoletta allora riporta osservazioni che vennero effettuate nell'arco di due anni solari diversi?

Simon
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:34 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com