printprint
New Thread
Reply
 

La cometa "Desaparesida"

Last Update: 1/5/2019 11:30 AM
Author
Print | Email Notification    
12/12/2018 10:44 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 30,969
Moderatore
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
claudio2018, 12.12.2018 10:34:

Su Angelo : ha postato due foto all'1:40 in cui compare hale bopp nel 521



Perchè ha la versione non aggiornata, quella usata da monseppe nel suo libro
[Edited by Seabiscuit 12/12/2018 10:45 AM]



Testimoni di Geova Online Forum
"Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione" - Edmund Burke
12/12/2018 11:01 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,102
Location: BOCA
Age: 49
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
monseppe2, 12/12/2018 09.18:



del post *74 di serafino, io non leggo nulla... il messaggio è vuoto; per questo non ho risposto.

Togliendo la Hale-bopp dal 521bc, hanno solo cercato di spostare una sua possibile osservazione in un tempo che fosse compatibile col VAT 4956 stimato per il 568bc.

Infatti, "contando" 66 anni da quel 502bc si va al 568bc.

Ma si sono zappati i piedi (chiunque sia stato a farlo e qualunque sia stato il motivo di farlo).

io, i "66" anni li ho contati sulla cometa Machholz 2(G) alias "Ki-sir".... scusa il maiuscolo...

MA COMETA MACHHOLZ 2(G), NON SAREBBE STATA VISIBILE Né NEL 568BC (STIMA ATTUALE DEL VAT 4956) E TANTO-MENO NEL 502BC, ANNO re-INDIRIZZATO DALLO SPOSTAMENTO DI 19 ANNI DEL PERIELIO DELLA COMETA HALE-BOPP...

per così dire, hanno fatto un buco nell'acqua.. senza neppure aver l'acqua per fare il buco!!!!! [SM=x1408447] [SM=x1408447] [SM=x1408447]

Così parlò monseppe2.. [SM=g10765]


Monseppe :

"Togliendo la Hale-bopp dal 521bc, hanno solo cercato di spostare una sua possibile osservazione in un tempo che fosse compatibile col VAT 4956 stimato per il 568bc.

Infatti, "contando" 66 anni da quel 502bc si va al 568bc.

Ma si sono zappati i piedi (chiunque sia stato a farlo e qualunque sia stato il motivo di farlo).

io, i "66" anni li ho contati sulla cometa Machholz 2(G) alias "Ki-sir"....


_______

RE

Appunto ! Non c'è nessuna base per contare 66 anni dal 502 spostando la hale bopp , che non viene mai menzionata nel diario astronomico babilonese in relazione ad uno specifico anno di re. Tu i 66 anni hai potuto contarli perche' hai identificato la Machholz 2(G) con la ki-sir babilonese che fu avvistata su diario nel 38° anno di Nabucodonosor e nel 1° anno di Dario e il software ti ha dato conferma della sua presenza in quegli anni e della sua assenza nel 502 e nel 568 .

A questo punto continuo a chiedermi : ma cosa c'entra la hale-bopp che ha un ciclo orbitale lunghissimo e non è mai menzionato o identificabile un suo corrispondente nel diario astronomico babilonese ?
12/12/2018 1:21 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
claudio2018, 12/12/2018 11.01:

Monseppe :

"Togliendo la Hale-bopp dal 521bc, hanno solo cercato di spostare una sua possibile osservazione in un tempo che fosse compatibile col VAT 4956 stimato per il 568bc.

Infatti, "contando" 66 anni da quel 502bc si va al 568bc.

Ma si sono zappati i piedi (chiunque sia stato a farlo e qualunque sia stato il motivo di farlo).

io, i "66" anni li ho contati sulla cometa Machholz 2(G) alias "Ki-sir"....


_______

RE

Appunto ! Non c'è nessuna base per contare 66 anni dal 502 spostando la hale bopp , che non viene mai menzionata nel diario astronomico babilonese in relazione ad uno specifico anno di re. Tu i 66 anni hai potuto contarli perche' hai identificato la Machholz 2(G) con la ki-sir babilonese che fu avvistata su diario nel 38° anno di Nabucodonosor e nel 1° anno di Dario e il software ti ha dato conferma della sua presenza in quegli anni e della sua assenza nel 502 e nel 568 .

A questo punto continuo a chiedermi : ma cosa c'entra la hale-bopp che ha un ciclo orbitale lunghissimo e non è mai menzionato o identificabile un suo corrispondente nel diario astronomico babilonese ?

Legando la Hale-Bopp al 521bc, si confermano comete come la Holmes e la stessa Machholz 2 (G) identificate dal VAT 4956 osservato nel 587/586bc.

La Machholz È QUELLA OSSERVATA prima della sua frammentazione del 1994, e non può essere negata.

La Holmes in goalyear con Nettuno, conferma che non si possono conteggiare i 20anni aggiunti al kandalanu per tappare il buco storico dei ,20 tolti a Evil-,Merodac.

Insomma astronomica mente sono in un vicolo cieco.

I 66anni li hanno letti in una mia dichiarazione fatta in rete pochi anni fa.

Ma fintanto che a parlare non sarà un "accreditato", le mie certezze resteranno come foglie al vento.

Ma non è un problema mio.

Sono certo che al momento debito tutto sarà chiarito.

Ciao



--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
12/12/2018 1:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,102
Location: BOCA
Age: 49
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
monseppe2, 12/12/2018 13.21:

Legando la Hale-Bopp al 521bc, si confermano comete come la Holmes e la stessa Machholz 2 (G) identificate dal VAT 4956 osservato nel 587/586bc.

La Machholz È QUELLA OSSERVATA prima della sua frammentazione del 1994, e non può essere negata.

La Holmes in goalyear con Nettuno, conferma che non si possono conteggiare i 20anni aggiunti al kandalanu per tappare il buco storico dei ,20 tolti a Evil-,Merodac.

Insomma astronomica mente sono in un vicolo cieco.

I 66anni li hanno letti in una mia dichiarazione fatta in rete pochi anni fa.

Ma fintanto che a parlare non sarà un "accreditato", le mie certezze resteranno come foglie al vento.

Ma non è un problema mio.

Sono certo che al momento debito tutto sarà chiarito.

Ciao



Bhe se come hai detto...

-la machholz nel 502 non compare , non era osservabile

-se ha un perielio ogni 5,5 anni

-se è documentata nel 1° anno di Dario e nel 38° di Nabucodonosor

hai fornito dati sufficenti , almeno per quanto riguarda questa cometa per fissare la data del 587 per il 38 anno di Nabucodonosor (521-587=66 anni , 12 perieli )

Spostare la hale-bopp non cambia il discorso dei 66 anni . Se volevano veramente cambiare le carte in tavola avrebbero dovuto spostare la machholz ( non la hale bopp) ma avendola lasciata al 521 mi pare che i dati continuino a darti ragione.
[Edited by claudio2018 12/12/2018 1:46 PM]
12/12/2018 3:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
claudio2018, 12/12/2018 13.44:

Bhe se come hai detto...

-la machholz nel 502 non compare , non era osservabile

-se ha un perielio ogni 5,5 anni

-se è documentata nel 1° anno di Dario e nel 38° di Nabucodonosor

hai fornito dati sufficenti , almeno per quanto riguarda questa cometa per fissare la data del 587 per il 38 anno di Nabucodonosor (521-587=66 anni , 12 perieli )

Spostare la hale-bopp non cambia il discorso dei 66 anni . Se volevano veramente cambiare le carte in tavola avrebbero dovuto spostare la machholz ( non la hale bopp) ma avendola lasciata al 521 mi pare che i dati continuino a darti ragione.




Capisco che è facile fare confusione..

La Machholz 2(G) è documentata dal VAT 4956 come essere stata osservata (e misurata nella sua posizione essendo osservata distante 4 gradi da Torcularis e 4 gradi da Alrisha della costellazione dei Pesci.

Circa una ventina di giorni dopo, è stata nuovamente "osservata" e misurata essere a 4 gradi sotto Giove mentre Giove era 4 gradi sotto Hyadum II della costellazione del Toro, essendo riferita quindi per due volte come "Ki-sir".

Così "documentata", quella cometa, 66 anni dopo è "osservabile" (ovvero ha un suo ritorno di periodo perieliaco osservabile) durante il primo anno di Dario I, mentre in quello stesso anno 521bc "risultava" (col precedente perielio calcolato), visibile pure la cometa Hale-Bopp mentre anche si era verificata una eclisse parziale di ombra nello stesso mese.

Sempre la Machholz 2(G) (seguendone i suoi ritorni perieliaci di 5,5 anni), risulta "coerentemente" osservabile durante l'anno di "ascesa" di Nabucodonosor II nel 625bc mentre viaggiava dall'Egitto verso Babilonia, ovvero 38,5 anni prima del 586bc, e addirittura in Ottobre del 2bc sarebbe nuovamente "calcolabile" e "osservabile" mentre i Magi erano a Betlemme.

Quindi, "documentata, come Ki-sir", la Machholz 2(G) è stata registrata nel VAT 4956.

I suoi "ritorni" perieliaci sono "COERENTEMENTE" in sincrono con altre possibili osservazioni nel 625bc, nel 521bc e pure nel 2bc.

Il corpo principale della cometa, osservato nel 1994 del secolo scorso, si frantumò in almeno 5 parti che sono oggi state segnalate come "A, B, C, D, E" sempre nominate come Machholz e con relativa lettera.

Punto di forza, quindi, è la corrispondente posizione (pesci e poi Toro) e precisa misurazione 4 + 4 gradi con stelle dei Pesci e 4 gradi rispetto a Giove nel Toro, che ne "documentano" come affidabili e attendibili gli altri "possibili" avvistamenti (anche se non risultano documentati), compreso quello quello del 521bc e del 2bc.

"NON" è escluso che la famosa "cometa" associata alla visita dei Magi in Gerusalemme e poi in Betlemme (ormai Gesù aveva diversi mesi di vita), possa essere la stessa Machholz 2(G) riferita nel VAT 4956.

In tal senso, tale cometa "potrebbe" essere documentata in senso di ricordo storico tramandato.

Le "coincidenze" che ho rilevato sono troppe e troppo precise perché io le possa "ignorare" o dubitare di esse.

Nel libro "illustro" con verifiche astronomiche e spiego ampiamente ciò che qui ho solo riassunto.

NON ho trovato come visibile la Machholz 2(G) durante l'anno "ora" attribuito al VAT 4956 ovvero durante il 568/567bc e mi sembra pure giusto e coerente.

Io direi che la Machholz 2(G) possa essere definita una cometa "Testimone" anche in senso storico.

[SM=g27993] [SM=g27993] MI "Cancelleranno anche quella"?

Ormai il libro che ho aggiornato al 2018 (includendo queste interessanti novità) diventa una testimonianza esso stesso.

Spero di aver fatto un poco di ordine in merito.

Ciao


[Edited by monseppe2 12/12/2018 3:43 PM]

--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
12/12/2018 6:37 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 30,969
Moderatore
Anche io continuo a chiedermi la stessa cosa di Claudio:


ma cosa c'entra la hale-bopp che ha un ciclo orbitale lunghissimo e non è mai menzionato o identificabile un suo corrispondente nel diario astronomico babilonese ?



Il fatto che prima dell'aggiornamento del software potevi vederla in quell'anno, mentre ora non più, non mi pare che abbia qualche effetto col diario astronomico babilonese. Da come capisco, se non erro, era solo una conferma in più che avvalorava la tua tesi. Ma non mi pare che crolla quanto da te esposto solo perchè ora la Hale-Bopp non è più osservabile in quel anno

Sto dicendo castronerie?



Testimoni di Geova Online Forum
"Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione" - Edmund Burke
12/12/2018 7:28 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Seabiscuit, 12/12/2018 18.37:

Anche io continuo a chiedermi la stessa cosa di Claudio:


ma cosa c'entra la hale-bopp che ha un ciclo orbitale lunghissimo e non è mai menzionato o identificabile un suo corrispondente nel diario astronomico babilonese ?



Il fatto che prima dell'aggiornamento del software potevi vederla in quell'anno, mentre ora non più, non mi pare che abbia qualche effetto col diario astronomico babilonese. Da come capisco, se non erro, era solo una conferma in più che avvalorava la tua tesi. Ma non mi pare che crolla quanto da te esposto solo perchè ora la Hale-Bopp non è più osservabile in quel anno

Sto dicendo castronerie?

Ragioni giusto, ma il problema è diverso.

"Io", con Machholz 2(G), "e" Hale-Bopp ho contato 66anni dal 587bc al 521bc.

Contare così diventa obbligo contare i 20 di Evil-Merodac. E non possono negarmi la presenza della ki-sir nel 521bc.

Allora con 19 anni in meno, vanno al 502bc, dove non c'è la Machholz o ki-sir e contano i 66anni dal 568bc. Al 502bc.

In tal modo sembra, appunto con la Hale-Bopp, giusto il 568bc e non devono contare gli scomodi biblici 20anni di Evil-Merodac.

Semplice no?

Ma il gesso non può scalfire un diamante (ciò che è vero).

Il loro trucchetto non funziona .. ci sono troppe cose che devono spiegare..

Ciao


--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
12/12/2018 8:57 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
aggiunta
caro Sea...

potevano fare meglio se ....

mettevano come perielio i 2380 segnati nel sito della NASA
oppure i 2400 che accennava Simon
oppure lasciare i 4200 anni sempre riferiti dalla NASA..

ma tutto questo, "non avrebbe", tramite la Hale-Bopp suggerito con i 66 anni il diario VAT 4956 al 568bc.

Inoltre, ho detto che hanno fatto un buco nell'acqua perché hanno voluto usare i 66 anni che sono quelli che io avevo stimato sulla cometa Machholz 2(G) "OSSERVATA DAL VAT 4956 STIMATO AL 587BC".

cOME GIUSTIFICHEREBBERO PERTANTO, DAL 502BC I 66 ANNi FINO AL 568BC SENZA LA MIA MACHHOLZ 2(G)?

In questo caso, gli manca pure l'acqua (i 66 anni) per fare un buyco in essa (i 19 anni spostati)!

Capisci che si sono zappati piedi fino alle ginocchia?

monseppe2




--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
12/12/2018 9:21 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,189
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re: aggiunta
monseppe2, 12/12/2018 20:57:

caro Sea...

potevano fare meglio se ....

mettevano come perielio i 2380 segnati nel sito della NASA
oppure i 2400 che accennava Simon
oppure lasciare i 4200 anni sempre riferiti dalla NASA..

...

Capisci che si sono zappati piedi fino alle ginocchia?

monseppe2



Caro Monseppe,

Io ho sempre e solo trovato 4'200 anni stimati per il vecchio ciclo, non 2'400.

Secondo me chi fa i programmi di simulazione deve attenersi alle misurazioni effettive e puo' essere che il software abbia dentro l'orbita attuale, non quella precedente.

Come ti ho scritto, da quello che ho letto, la versione 6 non viene aggiornata da anni.

Simon
12/12/2018 9:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Sei su thesky6.

Io uso redshift6, e la modifica non mi risulta che sia di thesky6, ma di redshift6.

Inoltre la NASA riporta due valori. Vedi lo schemaIno che ho messo in un post

Poi, devi capire che, una nuova cometa che sia stata osservata e misurata fornisce i dati di piano orbitale, velocità, massa della cometa, e eccentricità orbitale.

Questo parametri sono poi la base per determinare un suo precedente o successivo ritorno a perielio.

Al suo ritorno, sia passato sia futuro, è applicato l'algoritmo delle perturbazioni planetarie che la cometa avrebbe incontrato o che incontrerà nel suo ingresso e uscita dal nostro sistema in caso di periodo lunghi.

Se i parametri della cometa sono stati misurati mentre essa entra e esce dal nostro sistema, "per forza", ci si può aspettare un passato o futuro passaggio previsto con un piccolo margine di errore, nel caso lungo in questione, stimo circa un anno.

Non di più.

Vero. Non so cosa sia stato fatto

Ma so che avevano messo, nel programma redshift6, quel valore, non a caso, ma evidentemente calcolato con dati cometa di ben misurati.

Aver cambiato il risultato precedente, di soli 19 anni su 2517 anni, e solo dopo che io avevo contato i 66 anni, scusami, o mi dai dello scemo o lo hanno fatto loro di proposito, non ti pare?

Con theShy6, ho provato, ma in passato non sono riuscito a trovare la Hale-Bopp.

Io faccio tutto questo senza uscire di casa, senza conoscere nessuno, fa solo.

Trovi qualcun'altro che sappia fare similmente?

Ciao.


--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
12/13/2018 9:25 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,102
Location: BOCA
Age: 49

Monseppe "I Diari astronomici descrivono ciò che "osservavano a occhio nudo allora gli astronomi. ."

______

Dato che hale bopp è una cometa molto luminosa quando transita vicino al sole perché gli astronomi babilonesi non la videro visto che non'è documentata nei loro diari astronomici ?

Non'e' questa una prova che in realtà hale bopp non comparve in quel periodo né nel 502 né nel 521 ?

__________

"la cometa è una delle più luminose mai viste da molti decenni. È stata definita come la Grande Cometa del 1997. Fu visibile a occhio nudo per ben 18 mesi" (Wikipedia)

[Edited by claudio2018 12/13/2018 9:27 AM]
12/13/2018 9:30 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,398
TdG
Caro Monseppe, premesso che per il sottoscritto è un campo totalmente nuovo in cui intervengo in totale ignoranza, ho chiesto qualche lume ad un caro amico appassionato di fotografia astronomica, che si è allestito sul terrazzo di casa un mini-osservatorio con un telescopio motorizzato.

Mi dice che sebbene esistano diversi programmi professionali (con costi certamente importanti) una buona parte di appassionati di astrofotografia utilizza il programma Cartes du ciel spiegandomi che fondamentalmente tutti questi programmi siano in collegamento a vari database tipo il Centro Dati Astronomici di Strasburgo, Osservatorio Lowell, e immagino altri ancora...

Ora la mia prima riflessione logica è che siccome non stiamo parlando di opinioni, indipendentemente dal programma di osservazione utilizzato tutti i dati dovrebbero convergere restituendo i medesimi risultati. Eventuali discrepanze potrebbero essere spiegate con un mancato collegamento del programma ai database, o un mancato aggiornamento del programma che dir si voglia. Questo sarebbe il mio primo approccio. Comunque per pura curiosità mi sono installato il programma Cartes du ciel sul pc, per cortesia mi aiuteresti a configurarlo per vedere la Hale-Bopp? che parametri devo inserire e dove? per favore il più semplice e chiaro possibile, passo passo. [SM=g27988]
[Edited by Hal.9000 12/13/2018 9:43 AM]




12/13/2018 1:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Re:
claudio2018, 13/12/2018 09.25:


Monseppe "I Diari astronomici descrivono ciò che "osservavano a occhio nudo allora gli astronomi. ."

______

Dato che hale bopp è una cometa molto luminosa quando transita vicino al sole perché gli astronomi babilonesi non la videro visto che non'è documentata nei loro diari astronomici ?

Non'e' questa una prova che in realtà hale bopp non comparve in quel periodo né nel 502 né nel 521 ?

__________

"la cometa è una delle più luminose mai viste da molti decenni. È stata definita come la Grande Cometa del 1997. Fu visibile a occhio nudo per ben 18 mesi" (Wikipedia)




Ciao Claudio

Gli astronomi del periodo di Dario I erano Persiani. Non è detto che avessero la stesa conoscenza del cielo che si erano tramandati i saggi e astrologi-astronomi Sumeri (e Babilonesi).

Ma la cometa poteva essere vista anche da Babilonia. Pertanto, non so dirti perché non sia registrata.

Ciò vale, comunque, anche per il 502bc, e quindi il problema non cambia.
Alcune comete sono solo tramandate a voce (vedi la classica stella di natale o cometa) riportata nello storico tramandato di quell'evento.

Se guardi la prima foto del post numero 32, noterai che la magnitudo (luminosità)della cometa "nel 521bc" è dato come 0,6 contro quello di -1,7 che elaborato per il 502bc.

Pertanto, "se doveva essere registrata come osservata" è meno giustificata quella del 502bc che per magnitudo era quasi 20 volte più luminosa e simile a quello del 1997 del secolo scorso non ti pare?

Per seguire comete a scarso magnitudo (più visibili di una stella, per via della loro coda), la cometa deve passare mentre il cielo che percorre sia in "osservazione".

Durante il 587bc, il cielo era in "osservazione perché era stato comandato dal Re per tutto quell'anno 587/586bc, per questo ne sono riferite informazioni in merito a ben due comete.

Il passaggio di Hale-Bopp del 1997 scorso era visibile "anche casualmente".
Doveva esserlo (secondo il programma) similmente visibile casualmente anche nel 502bc, ma non risulta nessuna informazione in merito.

Pertanto, fra il 521bc e il 502bc, ne risulta molto meno giustificata quella del 502bc con -1,7 contro i 0,6 del 521bc.
La magnitudo è una scala logaritmica di intensità luminosa che segna in negativo la maggiore luminosità.
Il sole Ha una magnitudo di -25, la Luna una magnitudo di -12 Venere raggiunge magnitudo di -4 e Sirio ha magnitudo -1.

Durante un ritorno di perielio, mentre l'orbita di una cometa si mantiene sostanzialmente stabile, il suo passaggio può avvenire sia mentre la terra è orbitante vicina alla sua traiettoria, si quando la terra sia in opposizione ad essa.

Questo, assieme all'angolazione della coda della cometa rispetto al sole e alla terra che la osserva, può rendere molto visibile o poco visibile una stessa cometa.

Ciao


--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
12/13/2018 2:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Re:
Hal.9000, 13/12/2018 09.30:

Caro Monseppe, premesso che per il sottoscritto è un campo totalmente nuovo in cui intervengo in totale ignoranza, ho chiesto qualche lume ad un caro amico appassionato di fotografia astronomica, che si è allestito sul terrazzo di casa un mini-osservatorio con un telescopio motorizzato.

Mi dice che sebbene esistano diversi programmi professionali (con costi certamente importanti) una buona parte di appassionati di astrofotografia utilizza il programma Cartes du ciel spiegandomi che fondamentalmente tutti questi programmi siano in collegamento a vari database tipo il Centro Dati Astronomici di Strasburgo, Osservatorio Lowell, e immagino altri ancora...

Ora la mia prima riflessione logica è che siccome non stiamo parlando di opinioni, indipendentemente dal programma di osservazione utilizzato tutti i dati dovrebbero convergere restituendo i medesimi risultati. Eventuali discrepanze potrebbero essere spiegate con un mancato collegamento del programma ai database, o un mancato aggiornamento del programma che dir si voglia. Questo sarebbe il mio primo approccio. Comunque per pura curiosità mi sono installato il programma Cartes du ciel sul pc, per cortesia mi aiuteresti a configurarlo per vedere la Hale-Bopp? che parametri devo inserire e dove? per favore il più semplice e chiaro possibile, passo passo. [SM=g27988]



Ciao Hall

Devo guardare nel mio archivio di programmi per astronomia, mi ricordo che ce lo avevo (almeno tempo fa). Se lo trovo, proverò a ricercare la cometa anche con quello.

Perché io prediligo, e di molto, il programma RedShift6?

Intanto per la sua grafica facilmente gestibile e molto ben fatta.
In secondo luogo, per il fatto che finora, ogni confronto dei dati di questo programma con seri altri programmi (informazioni della NASA inclusa), ha dato corrispondenze più che eccellenti... sopratutto quando siano esaminate antiche informazioni astronomiche registrate nei diari del periodo che sto esaminando.

Inoltre, mi permette di effettuare misurazioni fra gli astri molto pratiche e precise.

------------------------

Quando vi parlo di "archeo-astronomia" (o astronomia antica), è necessario sapere che quelle che oggi noi usiamo come coordinate celesti equatoriali o galattiche, sono utilissime, ma non pratiche per "interpretare" o capire il cielo che osservarono quegli antichi astronomi.

Non per nulla mi ci sono voluti 20 anni di lavoro o oltre 60.000 ore impegnate (ero disoccupato per un certo tempo) per capire come essi osservassero il cielo.

Le "precise" misure che facevano erano sbalorditive, se considerate oggi che le possiamo fare solo al computer.

Nel libro sono descritte le tecniche che usavano.

Occorre capire che il cielo che essi osservavano era "a vista di occhio nudo" quello che sono oggi azimut e altezze, non sempre seguivano la chiusura dell'angolo azimutale verso lo zenit.

spesso (ma non sempre; avevano diverse tecniche che oggi definiremmo "empiriche") le altezza o distanze erano misurate a "pendolo" o a "livello" di orizzonte.

eppure è sbalorditiva la precisione delle osservazioni che sono registrate nei diari astronomici da me esaminati.

Poiché essi erano pure astrologi di corte, (detti "saggi"), a volte il cielo era descritto in senso astrologico in modo da trarne vaticini, "omens" da presentare poi al Re.

Ho notato però, anche se è cosa difficile, che una volta estrapolato il senso astrologico a volte descritto, le osservazioni astronomiche che riferiscono corrispondono bene con il programma da me usato e con la ragionevole posizione degli astri di quel periodo.

insomma, non è una passeggiata. 😉

ciao

--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
12/14/2018 6:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Re: Re:
monseppe2, 13/12/2018 14.13:



Ciao Hall

Devo guardare nel mio archivio di programmi per astronomia, mi ricordo che ce lo avevo (almeno tempo fa). Se lo trovo, proverò a ricercare la cometa anche con quello.




Cercando nel mio archivio di astronomia, ho trovato "ciel" ma "Cart du ciel" non ce l'ho.

In compenso, ho "ripescato" il vecchio programma per astronomica di "RedShift3", quello che fu messo come offerta in un supermercato nel 1999/2000 e col quale iniziai la mia faticosa ricerca.

Gli ho fatto calcolare il passaggio della Hal-Bopp del 1997 del secolo scorso, sotto ne sono le foto informative. Le ritengo... interessanti. Mi segnala come perielio 2530 anni e una magnitudo della cometa (basso) di 6.9. Vedi foto 1 e 2.

il programma prima della modifica di accorciamento di 19 anni, mi dava un perielio di 2517 anni.

2530 anni meno 2517 anni mostrano un accorciamento di 13 anni; ma in quanto tempo e da quando?

La Cometa ebbe il suo più visibile passaggio nel 1999 ma fu scoperta già da prima del 1995 in avvicinamento al sole. Era ancora molto lontana (e veloce, essendo attratta dal sole) e risentendo delle perturbazioni di accelerazione di . fu stimato (allora) in oltre 4000 anni il suo perielio. Nettuno, Urano e Saturno e mentre si avvicinava al sole, passando molto vicina (milioni di chilometri) da Giove, ebbe la massima accelerazione data dalle perturbazioni planetarie nel giugno/Maggio del 1996.

Mentre doppiava il sole, si trovò anche nel punto più vicino alla terra nel mese di Marzo del 1997 e fece la sua bella figura. Ancora la sua velocità era stimabile elevata con orbita molto allungata (appunto intorno ai 4000 anni).

Dal Luglio del 1999 al marzo del 2000 la cometa risentì pesantemente dell'azione frenante di Giove e saturno che erano in congiunzione orbitale (erano nel loro punto orbitale più vicini), e per tale motivo si cominciava a stimare un periodo di ritorno intorno ai 2400 anni, ma ancora non era fuori del sistema solare.

Verso Marzo del 2004, "anche a motivo della sua notevole inclinazione del piano orbitale rispetto ai pianeti che orbitano intorno al Sole", la cometa comincia non risentire neppure dell'azione frenante di Urano e attualmente (2017/2018) si sta liberando del tutto delle azioni frenanti "planetarie" importanti (il Sole nel frattempo, ovviamente, ha avuto la sua parte in tutto ciò, ma è una "costante").

Nel 2024 la cometa può considerati molto fuori del nostro sistema solare.

Questo "giro" della cometa sopra descritto, è ciò che permette di definire con una buona attendibilità il suo "regolare" periodo orbitale, di un suo precedente avvicinamento al sole, come pure per un suo futuro ritorno nel nostro sistema solare.

Per tutti questi motivi, ritengo corretto che il valore più attendibile del suo Perielio sia quello stimato durante il 2016/17
...... "Prima della modifica di 19 anni fatta di recente".....

Non riesco a capire come, col piano orbitale talmente inclinato, in un anno per la cometa si possa ancora calcolate una "frenata" di 19 anni"... Io "non ci sto".

monseppe 2



--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
12/15/2018 10:12 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Re: Re: Re:
monseppe2, 14/12/2018 18.30:

(correzioni).

Mentre RedShift intorno al 1998/1999 mi dava 2530 anni di perielio, il programma in versione (6) prima della modifica di accorciamento di 19 anni, mi dava un perielio di 2517 anni.

2530 anni meno 2517 anni mostrano un accorciamento di 13 anni; ma in quanto tempo e da quando? Sopra avevo indicato dal 1997/1999, ovvero mentre la cometa stava tornando ad uscire dopo aver doppiato il sole.

La Cometa ebbe il suo più visibile passaggio nel 1999 ma fu scoperta già da prima del 1995 in avvicinamento al sole.

Era ancora molto lontana (e veloce, essendo attratta dal sole) e risentendo delle perturbazioni di accelerazione di Nettuno, Urano e Saturno e mentre si avvicinava al sole, passando molto vicina (milioni di chilometri) da Giove, ebbe poi la massima accelerazione data dalle perturbazioni planetarie nel giugno/Maggio del 1996.. fu stimato (allora) in oltre 4000 anni il suo perielio.

Mentre doppiava il sole, si trovò anche nel punto più vicino alla terra nel mese di Marzo del 1997 e fece la sua bella figura. Ancora la sua velocità era ancora stimabile elevata con orbita molto allungata (appunto intorno ai 4000 anni).

Dal Luglio del 1999 al marzo del 2000 la cometa risentì pesantemente dell'azione frenante di Giove e saturno che erano in congiunzione orbitale (erano nel loro punto orbitale più vicini), e per tale motivo si cominciava a stimare un periodo di ritorno oltre i 2500 anni, ma ancora non era fuori del sistema solare.

Verso Marzo del 2004, "anche a motivo della sua notevole inclinazione del piano orbitale (circa 89°) rispetto ai pianeti che orbitano intorno al Sole", la cometa comincia a non risentire neppure dell'azione frenante di Urano e attualmente (2017/2018) si sta liberando del tutto delle azioni frenanti "planetarie" importanti (il Sole nel frattempo, ovviamente, ha avuto la sua parte in tutto ciò, ma è una "costante").

Nel 2024 la cometa può considerati molto fuori del nostro sistema solare.

Questo "giro" [completo] della cometa sopra descritto, è ciò che permette di definire con una buona attendibilità il suo "regolare" periodo orbitale, di un suo precedente avvicinamento al sole, come pure per un suo futuro ritorno nel nostro sistema solare.

Per tutti questi motivi, mentre è ragionevole la correzione di circa 13 anni del perielio dopo il passaggio di Giove e di Saturno, rispetto al 1999/2000, ritengo corretto che il valore più attendibile del suo Perielio sia quello stimato in 2516,9 anni durante il 2016/17.
...... "Prima della modifica di 19 anni fatta di recente".....

Non riesco a capire come, con piano orbitale talmente inclinato, in un anno per la cometa si possa ancora calcolate una "frenata" di 19 anni"...
Io "non ci sto".

monseppe 2




Scusate i precedenti poco chiari scritti (ho poco tempo per ricorreggere errori). Per rimediare, a tempo scaduto, cercherò di quotarmi per correggere eventuali inesattezze.

Voleva far notare, a sostegno del "basso" valore di magnitudo di 6.9 della cometa segnalato da RedShift3, appunto per il 2530 stimato contro il 2517 effettivo, è perché il programma calcolava la cometa stimata essere più lontana dalla terra, o verso Marte Vedi i piani orbitali inclusi nei post precedenti).

La "giusta correzione" (DOPO) il 2014 a 2526,9 anni circa, mentre la cometa non risentiva più dell'azione frenante delle perturbazioni planetarie (quella del sole resta una costante inversa alla distanza), stima giustamente una magnitudo maggiore.

Dopo tale magnitudo di -1.7 essendo stato ridotto di ulteriori 19 anni il suo perielio, allora pur la sua "NUOVA MAGNITUDO" dovrebbe essere "diversa", mentre a me risulta praticamente identica sia prima e sia dopo i 19 anni..

Insomma... qualcosa non torna nella riduzione dei 19 anni.

Mi sto inventando qualcosa?

monseppe2

[Edited by monseppe2 12/15/2018 10:18 AM]

--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
12/20/2018 11:03 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Voi che ne dite? VERO non sono un astronomo... ma...

"dimostrare ciò che si dice", è possibile?

Io ho detto che i 19 anni di riduzione del perielio della Hale-Bopp a 19 anni di distanza da una precedente stima del 1999, non sono giustificabili in senso astronomico.

Ditemi voi se ho visto giusto.

Anche senza essere astronomi, questi due elaborati dovrebbero far capire che qualcosa di strano è stato fatto.

Voi che ne dite?

Confrontate "bene" i due elaborati. sono stati fatti con lo steso programma, con la stessa ora, giorno e anno stimati.

Osservate "posizione, traiettoria e angolazione della cometa" in entrambi gli elaborati....

è possibile se il perielio è spostato di 19 anni?

Io sono qui...

monseppe2

--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
12/20/2018 7:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Re: Voi che ne dite? VERO non sono un astronomo... ma...
monseppe2, 20/12/2018 11.03:


"dimostrare ciò che si dice", è possibile?



Con questo credo che posso dimostrare l'argomento.

Io ho dichiarato che i 19 anni esatti di riduzione del Perielio della cometa applicati solo dopo che la stessa sia ormai fuori del sistema solare, non siano astronomicamente accettabili specialmente se si considerano i 13 anni di aggiustamento in "riduzione" già e "correttamente applicati al perielio" dopo o fino al 2017/2018.

Con una cometa a angolo orbitale di quasi 90 gradi rispetto al sistema solare, il suo allontanamento è non solo rispetto al sole e ai pianeti, ma perfino e quasi identico anche in diversa altezza da assi (formando un allontanamento vettoriale).

Ora osservate bene i quadratini rosso e celeste che risaltano la magnitudo della cometa nei due diversi perieli considerasti il quale secondo sarebbe ridotto di 19 anni.

Replico la foto per questo.

Stando alla posizione della cometa rispetto al "sole" e rispetto alla "Terra (sono identiche), è "astronomicamente impossibile" che una possa registrare una magnitudo di 0,9 mentre quello in basso (quadratino rosso) ne segnali ben -1,7!

Inoltre, l'ellisse dell'orbita della cometa, se ridotto di 19 anni "dopo il 1997/1999" anche se la posizione della cometa (come avvistamento sia la stessa (29 Marzo 1997)), Nel secondo elaborato dovrebbe essere mostrata leggermente modificata (o diversa) rispetto al "perielio" stimato nel 2017/2018 seppure "calcolata" per la pari data del 1997, siete d'accordo?

Io ci sento puzza di bruciato. [SM=g7422]

E con questo, spero di aver dimostrato i motivi dei miei ragionevoli dubbi in merito al recente accorciamento del perielio.

monseppe2


--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
12/20/2018 8:46 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,189
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
monseppe2, 15/12/2018 10:12:



Scusate i precedenti poco chiari scritti (ho poco tempo per ricorreggere errori). Per rimediare, a tempo scaduto, cercherò di quotarmi per correggere eventuali inesattezze.

Voleva far notare, a sostegno del "basso" valore di magnitudo di 6.9 della cometa segnalato da RedShift3, appunto per il 2530 stimato contro il 2517 effettivo, è perché il programma calcolava la cometa stimata essere più lontana dalla terra, o verso Marte Vedi i piani orbitali inclusi nei post precedenti).

La "giusta correzione" (DOPO) il 2014 a 2526,9 anni circa, mentre la cometa non risentiva più dell'azione frenante delle perturbazioni planetarie (quella del sole resta una costante inversa alla distanza), stima giustamente una magnitudo maggiore.

Dopo tale magnitudo di -1.7 essendo stato ridotto di ulteriori 19 anni il suo perielio, allora pur la sua "NUOVA MAGNITUDO" dovrebbe essere "diversa", mentre a me risulta praticamente identica sia prima e sia dopo i 19 anni..

Insomma... qualcosa non torna nella riduzione dei 19 anni.

Mi sto inventando qualcosa?

monseppe2




Caro Monseppe,

Io continuo a non capire la storia dei 19 anni.
Dal tuo conto esce una differenza di 13 non 19 anni.

A parte questo, che tutto sommato è secondario, vedi anche tu che prima dell'influsso di Giove il periodo di percorrenza dell'orbita e quindi il precedente perielio era stato stimato in 4'000 anni.
Io non posso che concludere che nel -500 non ci fu alcun perielio, non so cosa concludi tu e soprattutto perchè.

Secondo me i programmi di simulazione messi a punto dopo il passaggio del 1995-7 sono basati sull'orbita attuale e non su quella precedente. Quindi usare quei dati per interpolare il precedente perielio è un errore di metodo, non di software.

Simon
12/21/2018 9:54 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,140
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Ti Mostro il progressivo della Cometa
(SimonLeBon), 20/12/2018 20.46:



Caro Monseppe,

Io continuo a non capire la storia dei 19 anni.
Dal tuo conto esce una differenza di 13 non 19 anni.

A parte questo, che tutto sommato è secondario, vedi anche tu che prima dell'influsso di Giove il periodo di percorrenza dell'orbita e quindi il precedente perielio era stato stimato in 4'000 anni.
Io non posso che concludere che nel -500 non ci fu alcun perielio, non so cosa concludi tu e soprattutto perchè.

Secondo me i programmi di simulazione messi a punto dopo il passaggio del 1995-7 sono basati sull'orbita attuale e non su quella precedente. Quindi usare quei dati per interpolare il precedente perielio è un errore di metodo, non di software.

Simon



Vediamo se riesco a chiarire.

La Hale-Bopp è classificata come "C/1995 01" (o prima cometa importante osservata nel 1995). E' la designazione per comete "nuove (che non risultano essere state osservate prima).

Quando una cometa (di lungo periodo o extra-sistema) si "avvicina" al nostro sistema solare, ha "SEMPRE" un moto molto accelerato (per l'attrazione del sole stesso).

Dal suo avvistamento, già dopo circa un anno ne è determinata una (TILDE o approssimativo) perielio basato sulla velocità di avvicinamento.

Se la cometa, "avvinandosi ai pianeti esterni" entra in modo da ricevere ulteriore spinta, è mantenuto il valore approssimativo.

La Hale-Bopp, fra l'altro ha un piano di perielio molto (ma molto) retto (89 gradi) rispetto al piano assiale dei pianeti orbitanti intorno al Sole. Ciò significa che incontra delle perturbazioni anomale (o non usuali) rispetto alle comete (di circa 200 anni di perielio) che viaggiassero nel sistema solare con un piano orbitale inferiore ai 40 gradi circa.

Ti illustro il suo cammino dal 1995 al 2018 per darti idea che anche mi sia difficile spiegarvelo, non mi sto inventando nulla.

In breve.

Al suo avvistamento e fino al suo ingresso perturbante del nostro sistema solare, la cometa poteva essere stimata a circa 4000 anni (dati ovviamente di stima e "provvisori".

Questi dati sembravano confermati fino a che la cometa ha subita l'effetto fionda del pianeta Giove, (in base alla sua velocità acquisita).

Al suo passaggio,... """MA dopo aver doppiato il sole""" o dopo il 1997, La cometa comincia a risentire di tutti gli effetti "frenanti" delle perturbazioni planetarie, compreso quello di Giove.

dal 1998 era ormai individuato il suo "accorciamento perieliaco di allontanamento dal sistema solare", intorno ai 2300-2500 anni (RedShift3) 2530 anni.

Verso il 2000/2008, ormai si poteva stimare con buona attendibilità la correzione giustamente applicata (13 anni in meno) dal programma RedShift6 o 2516,9 anni """Prima dell'anomalo ridursi di 19 anni!!!"""

Come puoi vedere dalle proiezioni successive, in senso astronomico, come possono aver calcolato """"Altri"""" 19 anni di riduzione perieliaca se la Cometa era ormai a magnitudo oltre 20 e ormai distante quasi 30 A.U. (unità astronomiche che contano 150 milioni di chilometri per unità)?

L'ultima è con RedShift6 e perielio modificato con meno 19 anni. guarda la data e dovresti capire bene. Il programma stesso non me la mostra più oltre quell'anno (2010)...

IO "accetto" il perielio a 2516,9 anni,, """Ma NON posso accettare il perielio a 2497,9 anni mi capisci ora?

Ora, guardandoti con calma tutti i passaggi dal 1995 al 2018, dovresti capire cosa sto dicendo. (Spero).


monseppe2

--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]
"Conteremo" (come il due di picche) (8 posts, agg.: 1/5/2017 5:50 PM)

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:32 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com