printprint
New Thread
Reply
 

La successione apostolica tramite l'effusione dello spirito santo con l'imposizione delle mani

Last Update: 12/23/2020 1:44 AM
Author
Print | Email Notification    
11/11/2020 12:28 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 3,662
Location: BARI
Age: 67
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Angelo Serafino53, 10/11/2020 18:07:



Nel 1054 E.V. ci fu la finale rottura fra le chiese greche e le chiese latine

fu scomunicato il patriarca Michele Cerulario di Costantinopoli
anche loro hanno la successione apostolica con l'imposizione delle mani e dell'effusione dello Spirito Santo.

Per voi è tutto regolare?




Quello che voglio dire, veramente credete che lo Spirito Santo sia contemporaneamente con due religioni diverse E CONTRASTANTI TRA LORO?

nominandoli addirittura con l'imposizione delle mani e dell'effusione?

essendone il responsabile

lo spirito di Dio agisce in questo modo:
(Giovanni 17:21) ...Padre, sei unito a me e io sono unito a te: anche loro siano uniti a noi, così che il mondo creda che tu mi hai mandato.

(1 Corinti 1:10) Ora, fratelli, vi esorto nel nome del nostro Signore Gesù Cristo a parlare tutti concordemente e a non avere divisioni fra voi, ma a essere perfettamente uniti nello stesso pensiero e nello stesso modo di ragionare...

il riconoscimento di essere discepoli di Cristo non è l'imposizione delle mani ma

(Giovanni 13:35) ...Grazie a questo tutti sapranno che siete miei discepoli: se avrete amore fra voi”.


11/12/2020 12:43 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,802
TdG
Non mi pare che GESù ABBIA CONSACRATO QUALCHE APOSTOLO CON L'IMPOSIZIONE DELLE MANI.....
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
forum Testimoni di Geova




Nella vita non ci sono problemi ma.....soluzioni.
11/12/2020 4:27 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 10,050
Age: 41
Re:
(Gladio), 12.11.2020 00:43:

Non mi pare che GESù ABBIA CONSACRATO QUALCHE APOSTOLO CON L'IMPOSIZIONE DELLE MANI.....




Ma anche se fosse.... in queste chiese credono che un ministro sia tale perché un’altra persona gli impone le mani e da questa persona effonde uno “spirito santo” che prende possessione del corpo e permette così di fare miracoli o di avere autorità dottrinale in merito a questo rituale.

No. Un ministro di Dio non si riconosce da questo, ma da come amministra La Parola di Dio è dalla sua condotta santa
-----------------------
Ospite (utente non TdG)

KEEP CALM, BABYLON SHALL FALL

ΑΩ alla regia.
11/12/2020 5:27 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 240
Age: 60
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Angelo Serafino53, 11/11/2020 12:28:



Quello che voglio dire, veramente credete che lo Spirito Santo sia contemporaneamente con due religioni diverse E CONTRASTANTI TRA LORO?

nominandoli addirittura con l'imposizione delle mani e dell'effusione?

essendone il responsabile

lo spirito di Dio agisce in questo modo:
(Giovanni 17:21) ...Padre, sei unito a me e io sono unito a te: anche loro siano uniti a noi, così che il mondo creda che tu mi hai mandato.

(1 Corinti 1:10) Ora, fratelli, vi esorto nel nome del nostro Signore Gesù Cristo a parlare tutti concordemente e a non avere divisioni fra voi, ma a essere perfettamente uniti nello stesso pensiero e nello stesso modo di ragionare...

il riconoscimento di essere discepoli di Cristo non è l'imposizione delle mani ma

(Giovanni 13:35) ...Grazie a questo tutti sapranno che siete miei discepoli: se avrete amore fra voi”.





Lo Spirito santo agisce su ogni uomo, se agisse solamente su una congregazione sarebbe un Dio settario. Esso non è soggetto a limiti e restrizione , ma agisce in modo universale. La chiesa cattolica non è migliore degli altri, nè i suoi membri sono migliori più bravi, o intelligenti. Il frutto della santità si può cogliere in ogni uomo e non è vincolato alla Chiesa cattolica. Se il frutto della santità deve servire da esempio per i posteri, deve essere documentato. Per questo esso deve avvenire dopo la morte e non prima , perchè esso può essere inficiato in qualsiasi momento, si può perdere anche dopo una vita esemplare di santità . Vedi Salamone. Attraverso un processo , che può durare decenni e secoli si vagliano con documenti , testimonianze e altro i frutti del candidato . Non sono chiacchere , servo di Dio, elevazione agli onori degli altari, beatificazione e santità. Si procede così per i vostri 144000? ma a me non interessa nulla . I profeti hanno parlato per ispirazione dello Spirito Santo, ma è stata la posterità se vuoi la chiesa a riconoscerli tali . Se I-gua si riconosce tale libero di farlo , ma da chi è stato riconosciuto, dalla CC NO perchè l'ha non solo rifiutata ma anche calunniata, dalla C. dei tdg neanche perchè non ne fa parte . Nessuno si improvvisa profeta ne discepolo o apostolo ne continuatore di essi , da sè stesso . Per altro esiste differenza tra apostolo e discepoli . Gli apostoli sono i beneficiari del deposito di fede. Essi lo trasmettono ai discepoli . Esso viene tramandato, da generazione a generazione. Non attraverso la carta stampata, ma a viva voce, durante la celebrazione o proclamazione della Parola. Non c'entra in questa fase il vescovo unico monarchico esso è successivo, ma la trasmissione è continua e subitanea. Se si vuole parlare della legittimità del Papa lo si deve fare attraverso un altro blog. E' chiaro che in ogni chiesa o comunità non ci potevano essere più responsabili , o se c'erano ancora i ruoli sono in via di definizione , non si capisce bene , la differenza tra episcopo presbitero e diacono man mano verranno definiti meglio. Quindi il discepolato è diverso dall'apostolato. il riconoscimento di essere discepoli di Cristo non è l'imposizione delle mani ma

(Giovanni 13:35) ...Grazie a questo tutti sapranno che siete miei discepoli: se avrete amore fra voi”. Tu pensi che i mussulmani non si amano , sì, certo non tutti, anche gli atei si amano.

(1 Corinti 1:10) Ora, fratelli, vi esorto nel nome del nostro Signore Gesù Cristo a parlare tutti concordemente 'e a non avere divisioni fra voi, ma a essere perfettamente uniti nello stesso pensiero e nello stesso modo di ragionare...
E' questo il ruolo dei vescovi, ognuno nella propria diocesi. ma è esortazione , come vuoi giungere a questo obiettivo ? Senza il ruolo di vescovi ? ognuno che la pensi come vuole ? Ho già scritto troppo . Ti ringrazio per l'attenzione.
11/12/2020 5:41 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 10,050
Age: 41
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Aquila-58, 08.11.2020 19:53:


(...)Perché, noi siamo ancora sotto la legge mosaica?

(...)






non siamo sotto la legge mosaica, ma dall'antico Testamento e dalla Legge mosaica possiamo comprendere molte cose riguardo la giustizia divina e le disposizioni di Dio.

per esempio, leggiamo in Levitico 4:3

3 “‘Se l’unto sacerdote pecca e reca così la colpa sul popolo, deve presentare a Geova, per il peccato che ha commesso, un giovane toro sano come offerta per il peccato.



da qui comprendiamo che coloro che si reclamano Ministri del Vero Dio (o SACERDOTI) commettono peccati, allora recano peccato su tutta la Chiesa, sul popolo che amministrano.



ciccino(1960), 10/11/2020 15:26:

Vedi da più di 2 anni col nome di francesco longo, ha sviluppato questo concetto, ma anzichè trovare punti di riflessione il Forum si riempe di foto affermazioni tutte atte a cercare di demolire l'istituzione cattolica facendo emergere il fango prodotto dall'abuso di alcuni papi , senza considerare invece i frutti prodotti dei nostri santi fra di quali anche Papi e vescovi.



caro Ciccino Longo
i crimini delle chiese della cristianità, e in primis di quella Romana e Cattolica (non me ne volere, non dipende da me ma è storia) sono talmente gravi e talmente abbondanti che si sono accumulati sino a rendere queste chiese, queste istituzioni politico-religiose irrecuperabili...

.... malgrado la presunta buona fede e le scuse ufficiali di alcuni "papi" come Bergoglio

perciò, nella Parola di Dio si legge:


”Uscite da essa, popolo mio, se non volete partecipare con lei ai suoi peccati, e se non volete ricever parte delle sue piaghe. Poiché i suoi peccati si sono accumulati fino al cielo, e Dio ha ricordato i suoi atti d’ingiustizia. — Apoc. 18:4, 5, NM.




e questo proprio perché, come scritto e riportato in Levitico 4:3 le colpe dei sedicenti Ministri di Dio ricadono sul popolo da loro amministrato.


per i peccati della Chiesa Cattolica (tra le altre), come organizzazione religiosa,
non ci sono né tori, né qualsiasi cosa per coprire questi suoi peccati...

... il sangue del Riscatto di Cristo è valido ed è stato versato per le singole persone, per Francesco, non per la sua chiesa come organizzazione...

e chi non se ne dissocia, riceverà parte delle sue piaghe, così sta scritto.

Cristo Re dei re è il capo della Chiesa del Popolo di YHWH. E la sua Chiesa -come organizzazione terrena della Famiglia divina - si riconosce dai frutti prodotti dai suoi ministri, prima di tutto. anche questo sta scritto.


[SM=x1408425]


[Edited by I-gua 11/12/2020 6:04 PM]
-----------------------
Ospite (utente non TdG)

KEEP CALM, BABYLON SHALL FALL

ΑΩ alla regia.
11/12/2020 5:52 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
ciccino(1960), 12/11/2020 17:27:



Lo Spirito santo agisce su ogni uomo, se agisse solamente su una congregazione sarebbe un Dio settario. Esso non è soggetto a limiti e restrizione , ma agisce in modo universale.




lo spirito agisce sulla Congregazione di Dio, colonna e sostegno della verità (1 Timoteo 3:15).
Prova ne sia che è in quella Congregazione che lo spirito nomina i presbiteri/episcopi, identica figura (Atti 20:17,28)!
Dobbiamo cercarla, trovarla e tenercela ben stretta


ciccino(1960), 12/11/2020 17:27:


La chiesa cattolica non è migliore degli altri, nè i suoi membri sono migliori più bravi, o intelligenti. Il frutto della santità si può cogliere in ogni uomo e non è vincolato alla Chiesa cattolica. Se il frutto della santità deve servire da esempio per i posteri, deve essere documentato. Per questo esso deve avvenire dopo la morte e non prima , perchè esso può essere inficiato in qualsiasi momento, si può perdere anche dopo una vita esemplare di santità . Vedi Salamone.




non mi pare che sia così.
La Scrittura dice che dobbiamo essere santi già da ora, non post mortem:

(1 Pietro 1:15, 16) ma, come il Santo che vi ha chiamato, diventate anche voi santi in tutta la vostra condotta, 16 perché è scritto: “Dovete essere santi, perché io sono santo”.

Dobbiamo essere santi ORA, non essere riconosciuti tali post mortem!


ciccino(1960), 12/11/2020 17:27:


Attraverso un processo , che può durare decenni e secoli si vagliano con documenti , testimonianze e altro i frutti del candidato . Non sono chiacchere , servo di Dio, elevazione agli onori degli altari, beatificazione e santità. Si procede così per i vostri 144000? ma a me non interessa nulla .




i 144.000 (che non sono "nostri") sono santi perchè li ha scelti Dio già in questa vita, non post mortem (Apocalisse 14:3-5)!


ciccino(1960), 12/11/2020 17:27:



I profeti hanno parlato per ispirazione dello Spirito Santo, ma è stata la posterità se vuoi la chiesa a riconoscerli tali . Se I-gua si riconosce tale libero di farlo , ma da chi è stato riconosciuto, dalla CC NO perchè l'ha non solo rifiutata ma anche calunniata, dalla C. dei tdg neanche perchè non ne fa parte . Nessuno si improvvisa profeta ne discepolo o apostolo ne continuatore di essi , da sè stesso . Per altro esiste differenza tra apostolo e discepoli . Gli apostoli sono i beneficiari del deposito di fede. Essi lo trasmettono ai discepoli . Esso viene tramandato, da generazione a generazione. Non attraverso la carta stampata, ma a viva voce, durante la celebrazione o proclamazione della Parola.




non direi proprio che sia così.
Paolo dice a Timoteo di custodire il deposito, ma quale?
Quello che Paolo stesso ha insegnato e che è scritto nella Parola ispirata (1 Timoteo 6:20-21).
Infatti gli dice: "resta nelle cose che hai imparato" (2 Timoteo 3:14-17), nella Scrittura!
E le lettere di Paolo sono Sacra Scrittura a tutti gli effetti (2 Pietro 3:16)


ciccino(1960), 12/11/2020 17:27:



Non c'entra in questa fase il vescovo unico monarchico esso è successivo, ma la trasmissione è continua e subitanea. Se si vuole parlare della legittimità del Papa lo si deve fare attraverso un altro blog. E' chiaro che in ogni chiesa o comunità non ci potevano essere più responsabili , o se c'erano ancora i ruoli sono in via di definizione , non si capisce bene , la differenza tra episcopo presbitero e diacono man mano verranno definiti meglio. Quindi il discepolato è diverso dall'apostolato.




non direi.
Paolo era ispirato da Dio e capiva benissimo, appunto perchè ispirato, che tra episcopo e presbitero NON VI E' NESSUNA DIFFERENZA e non si capisce perchè questa differenza dovrebbe essere stata "compresa" dopo!
Non c' erano "ruoli in via di definizione", non lo leggo!
Ogni cristiano è un apostolo, perchè apostolo significa "mandato, inviato".
Ogni cristiano lo è, annunciare la buona notizia - come facevano gli apostoli - fa parte dell' armatura cristiana, il cristiano che non è apostolo è come se camminasse scalzo.
Leggi per cortesia Efesini 6:15!

L' apostolo, cioè l' inviato, deve fare discepoli e insegnare, quindi l' apostolato significa proprio questo: fare discepoli e insegnare le cose comandate da Gesù (Matteo 28:19-20)


ciccino(1960), 12/11/2020 17:27:



il riconoscimento di essere discepoli di Cristo non è l'imposizione delle mani ma

(Giovanni 13:35) ...Grazie a questo tutti sapranno che siete miei discepoli: se avrete amore fra voi”. Tu pensi che i mussulmani non si amano , sì, certo non tutti, anche gli atei si amano.

(1 Corinti 1:10) Ora, fratelli, vi esorto nel nome del nostro Signore Gesù Cristo a parlare tutti concordemente 'e a non avere divisioni fra voi, ma a essere perfettamente uniti nello stesso pensiero e nello stesso modo di ragionare...
E' questo il ruolo dei vescovi, ognuno nella propria diocesi. ma è esortazione , come vuoi giungere a questo obiettivo ? Senza il ruolo di vescovi ? ognuno che la pensi come vuole ? Ho già scritto troppo . Ti ringrazio per l'attenzione.



ma benedetto uomo, come facevano nella Congregazione di Filippi?
Non c' era un vescovo unico monarchico, ma tanti vescovi (Filippesi 1:1), ma non leggo nella Congregazione di Filippi di grosse divisioni!

Ciao


[Edited by Aquila-58 11/12/2020 6:04 PM]
11/12/2020 6:03 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 10,050
Age: 41
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Aquila-58, 12.11.2020 17:52:



(...)non mi pare che sia così.
La Scrittura dice che dobbiamo essere santi già da ora, non post mortem:

(1 Pietro 1:15, 16) ma, come il Santo che vi ha chiamato, diventate anche voi santi in tutta la vostra condotta, 16 perché è scritto: “Dovete essere santi, perché io sono santo”.

Dobbiamo essere santi ORA, non essere riconosciuti tali post mortem!
(...)






ma perché per loro i santi sono i defunti divinizzati che in vita facevano miracoli, e se li preghi da morti e gli fai le offerte poi loro ti fanno le grazie e miracoli
-----------------------
Ospite (utente non TdG)

KEEP CALM, BABYLON SHALL FALL

ΑΩ alla regia.
11/12/2020 6:06 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
I-gua, 12/11/2020 18:03:




ma perché per loro i santi sono i defunti divinizzati che in vita facevano miracoli, e se li preghi da morti e gli fai le offerte poi loro ti fanno le grazie e miracoli




Lo so, ma per la Bibbia i santi sono persone vive e vegete che sanno di essere santi già sin da ora:

(1 Corinti 6:2, 3) Non sapete che i santi giudicheranno il mondo? E voi che dovrete giudicare il mondo non siete in grado di giudicare questioni di poco conto? 3 Non sapete che noi giudicheremo gli angeli? E allora perché non le questioni di questa vita?


I santi canonizzati come tali post mortem non sono biblici, tutto qui



Devo lasciarvi, perchè stasera ho l' adunanza cristiana.

Per quanto mi riguarda, a domani mattina


[Edited by Aquila-58 11/12/2020 6:08 PM]
11/13/2020 8:04 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 240
Age: 60
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
I-gua, 12/11/2020 17:41:






non siamo sotto la legge mosaica, ma dall'antico Testamento e dalla Legge mosaica possiamo comprendere molte cose riguardo la giustizia divina e le disposizioni di Dio.

per esempio, leggiamo in Levitico 4:3

3 “‘Se l’unto sacerdote pecca e reca così la colpa sul popolo, deve presentare a Geova, per il peccato che ha commesso, un giovane toro sano come offerta per il peccato.



da qui comprendiamo che coloro che si reclamano Ministri del Vero Dio (o SACERDOTI) commettono peccati, allora recano peccato su tutta la Chiesa, sul popolo che amministrano.



ciccino(1960), 10/11/2020 15:26:

Vedi da più di 2 anni col nome di francesco longo, ha sviluppato questo concetto, ma anzichè trovare punti di riflessione il Forum si riempe di foto affermazioni tutte atte a cercare di demolire l'istituzione cattolica facendo emergere il fango prodotto dall'abuso di alcuni papi , senza considerare invece i frutti prodotti dei nostri santi fra di quali anche Papi e vescovi.



caro Ciccino Longo
i crimini delle chiese della cristianità, e in primis di quella Romana e Cattolica (non me ne volere, non dipende da me ma è storia) sono talmente gravi e talmente abbondanti che si sono accumulati sino a rendere queste chiese, queste istituzioni politico-religiose irrecuperabili...

.... malgrado la presunta buona fede e le scuse ufficiali di alcuni "papi" come Bergoglio

perciò, nella Parola di Dio si legge:


”Uscite da essa, popolo mio, se non volete partecipare con lei ai suoi peccati, e se non volete ricever parte delle sue piaghe. Poiché i suoi peccati si sono accumulati fino al cielo, e Dio ha ricordato i suoi atti d’ingiustizia. — Apoc. 18:4, 5, NM.




e questo proprio perché, come scritto e riportato in Levitico 4:3 le colpe dei sedicenti Ministri di Dio ricadono sul popolo da loro amministrato.


per i peccati della Chiesa Cattolica (tra le altre), come organizzazione religiosa,
non ci sono né tori, né qualsiasi cosa per coprire questi suoi peccati...

... il sangue del Riscatto di Cristo è valido ed è stato versato per le singole persone, per Francesco, non per la sua chiesa come organizzazione...

e chi non se ne dissocia, riceverà parte delle sue piaghe, così sta scritto.

Cristo Re dei re è il capo della Chiesa del Popolo di YHWH. E la sua Chiesa -come organizzazione terrena della Famiglia divina - si riconosce dai frutti prodotti dai suoi ministri, prima di tutto. anche questo sta scritto.


[SM=x1408425]





E' invece si riconosce dalla capacità di chiedere perdono e perdonare. Guarda non so da quanti anni frequenti FORUM questo Forum , e i tuoi post sono rivolti ad evidenziare i peccati, degli altri , non solo questi è a ricercare gli errori degli altri , specie quelli dottrinali. 9451 post in non so quanti anni significano che il tuo obbiettivo è la ricerca spasmodica dei peccati altrui, io invece cerco di ricercare i miei peccati, e chiedendo l'aiuto di Dio- Geova avere il dominio su di essi la vittoria. Ti sfugge pertanto il progetto di Cristo, inviato dal Padre, cancellare i peccati. Per questo Cristo è venuto, tu sei venuto invece a condannare , quindi la tua giustizia è di questo mondo terrena non di Cristo. Usi la bibbia a tuo piacimento, menzionando ciò che ti fa comodo , per colpevolizzare e distruggere mai per edificare.Dal Vangelo secondo Luca “Quando giunsero al luogo detto Cranio, là crocifissero lui e i due
malfattori, uno a destra e l’altro a sinistra. Gesù diceva: “Padre, perdonali, perché non sanno quello
che fanno” (Lc 23,33-44)
Cristo chiede perdono presso il Padre, per il crimine più orrendo di cui l'umanità si è macchiata: l'uccisione del FIGLIO DI DIO. Quanti di questi pur essendosi macchiati di tale crimine e avendo ucciso i cristiani si sono poi ravveduti? Il primo Paolo. Che ne sai di quanti vescovi e presbiteri e diaconi si siano poi ravveduti? La grazia di Cristo ha superato il peccato il crimine.
I-qua :caro Ciccino Longo
i crimini delle chiese della cristianità, e in primis di quella Romana e Cattolica (non me ne volere, non dipende da me ma è storia) sono talmente gravi e talmente abbondanti che si sono accumulati sino a rendere queste chiese, queste istituzioni politico-religiose irrecuperabili... Allora se pensi che esistano crimini non perdonabili hai cancellato la bibbia , Dio, CRISTO e lo Spirito santo la loro opera e i loro progetto, al di la dei successori apostolici . Poi vedi questo è un pensiero tuo: 1 miliardo di persone crede in questa istituzione , e quanti miliardi di persone ci hanno creduto dal 1 secolo fino ad oggi. Vuol dire che questi sono miscredenti, ottusi, stupidi , ignoranti , e tu il savio e l'unico che hai compreso correttamente il messaggio divino in pratica in altre parole Dio ha affidato a te la successione apostolica, il deposito di fede , Il papa e i vescovi cattolici hanno detto sempre fesserie e tu verità assoluta. Peccato però che non puoi raccogliere discepoli , trasferire a nessuno tranne che in qualche utente che ti approvi e ti fa applausi e così hai fatto il tuo apostolato : attraverso un forum di cui sei ospite come me. Igua : da qui comprendiamo che coloro che si reclamano Ministri del Vero Dio (o SACERDOTI) commettono peccati, allora recano peccato su tutta la Chiesa, sul popolo che amministrano.
Vedi come miri sempre a condannare , i peccati sono personali, se un anziano commette peccato allora tutta la congregazione ne è colpevole? Impara a leggere la sacra scrittura come finalità di salvezza per tutti gli uomini, e non di prospettiva di condanna, per gli empi, Per Essi a differenza del tuo pensiero Dio gli ha concesso tempo affinchè possano ravvedersi fino all'ultimo giorno. Tu invece condanni , questo ho visto in tutti i tuoi post, bravissimo predicatore saresti: Cristo certo castiga , ma usa misericordia , tu invece hai mai considerato i tuoi peccati? IO si e mi faccio schifo, ma Dio mi ama sempre e comunque e mi concede la grazia e il tempo del perdono sempre se io glielo chiedo e mi converto. Tu invece già hai condannato sempre la CC perchè proponi solo porcherie, Francesco, Antonio, leggi la biografia di questi altri santi eppure anch'essi erano cattolici. Invece di nominare Isaia solo una faccia nomina l'altra:Dal libro del Levitico Non coverai nel tuo cuore odio contro il tuo fratello (…). Non ti vendicherai e
non serberai rancore contro i figli del tuo popolo, ma amerai il prossimo tuo come te stesso. (Lv
19,17-18)
Ora ti sfugge il pensiero cristiano : amerai il tuo prossimo come te stesso , il tuo prossimo passato e presente non è solo quello che pensi buono bello e incravattato e vogliono apparire buoni ma in fondo sono solo perbenisti, ma anche quello empio. Tu invece l'hai giè mandato all'inferno tutto , tutta l'erba un fascio. Impariamo ad amare e vivremo anche i cattivi, non nel senso di approvarli nel peccato, ma di pregare affinchè si convertono . Il tuo modo di predicare è fuori da tutto il cristianesimo, forse solo qui troverai approvazione? Se pensi che nel tempo l'apparato burocratico ecclesiale abbia commesso crimini, hai ragione ma esiste un esercito di persone scelte da Dio all'interno della Chiesa cattolica passati e presenti che son per noi esempi di vita cristiana compresi i santi vescovi che noi li onoriamo e veneriamo e certo non sarai tu a farci desistere da questo , essi per noi sono la luce del mondo Vuoi impedircelo? La tua battaglia contro di essi con noi non attacca, puoi scrivere altri 9451 post , fermo restando che sicuramente la tua condotta di vita sia migliore della mia, ma noi crediamo che il Signore ci ama e ci sostiene nella strada verso la salvezza de è venuto per i peccatori come me. Se tu ti consideri giusto non hai bisogno di una chiesa, è sufficiente per te possedere una bibbia e ricavarne le verità di fede che ritieni più opportune . Con Affetto sincero.
11/13/2020 8:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE

Speriamo che non sia tanto lungo ' sto post Ciccino, eh?


11/13/2020 9:57 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 40,249
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
ciccino(1960), 11/13/2020 8:04 PM:


...
Ora ti sfugge il pensiero cristiano : amerai il tuo prossimo come te stesso , il tuo prossimo passato e presente non è solo quello che pensi buono bello e incravattato e vogliono apparire buoni ma in fondo sono solo perbenisti, ma anche quello empio. Tu invece l'hai giè mandato all'inferno tutto , tutta l'erba un fascio. Impariamo ad amare e vivremo anche i cattivi, non nel senso di approvarli nel peccato, ma di pregare affinchè si convertono .

...

Con Affetto sincero.



Caro Ciccino,

iGua non è un tdG e non è per forza "incravattato", non avere queste cadute di stile.

Anche per i tdG, il giudizio spetta e Dio e non ad altri.

Simon
11/14/2020 1:10 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,802
TdG
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
ciccino(1960), 13/11/2020 20:04:



E' invece si riconosce dalla capacità di chiedere perdono e perdonare. Guarda non so da quanti anni frequenti FORUM questo Forum , e i tuoi post sono rivolti ad evidenziare i peccati, degli altri , non solo questi è a ricercare gli errori degli altri , specie quelli dottrinali. 9451 post in non so quanti anni significano che il tuo obbiettivo è la ricerca spasmodica dei peccati altrui, io invece cerco di ricercare i miei peccati, e chiedendo l'aiuto di Dio- Geova avere il dominio su di essi la vittoria. Ti sfugge pertanto il progetto di Cristo, inviato dal Padre, cancellare i peccati. Per questo Cristo è venuto, tu sei venuto invece a condannare , quindi la tua giustizia è di questo mondo terrena non di Cristo. Usi la bibbia a tuo piacimento, menzionando ciò che ti fa comodo , per colpevolizzare e distruggere mai per edificare.Dal Vangelo secondo Luca “Quando giunsero al luogo detto Cranio, là crocifissero lui e i due
malfattori, uno a destra e l’altro a sinistra. Gesù diceva: “Padre, perdonali, perché non sanno quello
che fanno” (Lc 23,33-44)
Cristo chiede perdono presso il Padre, per il crimine più orrendo di cui l'umanità si è macchiata: l'uccisione del FIGLIO DI DIO. Quanti di questi pur essendosi macchiati di tale crimine e avendo ucciso i cristiani si sono poi ravveduti? Il primo Paolo. Che ne sai di quanti vescovi e presbiteri e diaconi si siano poi ravveduti? La grazia di Cristo ha superato il peccato il crimine.
I-qua :caro Ciccino Longo
i crimini delle chiese della cristianità, e in primis di quella Romana e Cattolica (non me ne volere, non dipende da me ma è storia) sono talmente gravi e talmente abbondanti che si sono accumulati sino a rendere queste chiese, queste istituzioni politico-religiose irrecuperabili... Allora se pensi che esistano crimini non perdonabili hai cancellato la bibbia , Dio, CRISTO e lo Spirito santo la loro opera e i loro progetto, al di la dei successori apostolici . Poi vedi questo è un pensiero tuo: 1 miliardo di persone crede in questa istituzione , e quanti miliardi di persone ci hanno creduto dal 1 secolo fino ad oggi. Vuol dire che questi sono miscredenti, ottusi, stupidi , ignoranti , e tu il savio e l'unico che hai compreso correttamente il messaggio divino in pratica in altre parole Dio ha affidato a te la successione apostolica, il deposito di fede , Il papa e i vescovi cattolici hanno detto sempre fesserie e tu verità assoluta. Peccato però che non puoi raccogliere discepoli , trasferire a nessuno tranne che in qualche utente che ti approvi e ti fa applausi e così hai fatto il tuo apostolato : attraverso un forum di cui sei ospite come me. Igua : da qui comprendiamo che coloro che si reclamano Ministri del Vero Dio (o SACERDOTI) commettono peccati, allora recano peccato su tutta la Chiesa, sul popolo che amministrano.
Vedi come miri sempre a condannare , i peccati sono personali, se un anziano commette peccato allora tutta la congregazione ne è colpevole? Impara a leggere la sacra scrittura come finalità di salvezza per tutti gli uomini, e non di prospettiva di condanna, per gli empi, Per Essi a differenza del tuo pensiero Dio gli ha concesso tempo affinchè possano ravvedersi fino all'ultimo giorno. Tu invece condanni , questo ho visto in tutti i tuoi post, bravissimo predicatore saresti: Cristo certo castiga , ma usa misericordia , tu invece hai mai considerato i tuoi peccati? IO si e mi faccio schifo, ma Dio mi ama sempre e comunque e mi concede la grazia e il tempo del perdono sempre se io glielo chiedo e mi converto. Tu invece già hai condannato sempre la CC perchè proponi solo porcherie, Francesco, Antonio, leggi la biografia di questi altri santi eppure anch'essi erano cattolici. Invece di nominare Isaia solo una faccia nomina l'altra:Dal libro del Levitico Non coverai nel tuo cuore odio contro il tuo fratello (…). Non ti vendicherai e
non serberai rancore contro i figli del tuo popolo, ma amerai il prossimo tuo come te stesso. (Lv
19,17-18)
Ora ti sfugge il pensiero cristiano : amerai il tuo prossimo come te stesso , il tuo prossimo passato e presente non è solo quello che pensi buono bello e incravattato e vogliono apparire buoni ma in fondo sono solo perbenisti, ma anche quello empio. Tu invece l'hai giè mandato all'inferno tutto , tutta l'erba un fascio.

Impariamo ad amare e vivremo anche i cattivi, non nel senso di approvarli nel peccato, ma di pregare affinchè si convertono . Il tuo modo di predicare è fuori da tutto il cristianesimo, forse solo qui troverai approvazione? Se pensi che nel tempo l'apparato burocratico ecclesiale abbia commesso crimini, hai ragione ma esiste un esercito di persone scelte da Dio all'interno della Chiesa cattolica passati e presenti che son per noi esempi di vita cristiana compresi i santi vescovi che noi li onoriamo e veneriamo e certo non sarai tu a farci desistere da questo , essi per noi sono la luce del mondo Vuoi impedircelo? La tua battaglia contro di essi con noi non attacca, puoi scrivere altri 9451 post , fermo restando che sicuramente la tua condotta di vita sia migliore della mia, ma noi crediamo che il Signore ci ama e ci sostiene nella strada verso la salvezza de è venuto per i peccatori come me. Se tu ti consideri giusto non hai bisogno di una chiesa, è sufficiente per te possedere una bibbia e ricavarne le verità di fede che ritieni più opportune . Con Affetto sincero.




Ciccino..mi sembra il festival delle ovvietà..si GEOVA è bUONO, GESù è bUONO, GEOVA PERDONA SE CI PENTIAMO ECT ECT dici cose giuste ma...scontate.....Ma la bibbia, va oltre questo .

Il tuo discorso si trascina stancamente più su spot che fatti veri...non c'è futuro ne orizzonte in quel che dici...c'è solo...peccato..perdono...amore...peccato perdono amore...e poi ancora peccato ,perdono e amore...ma la bibbia non parla solo di peccato...perdono e amore.
Il tema centrale è spiegato da Gesù stesso : Venga il tuo regno.

Nessuno ne parla, nessuno lo aspetta, nessuno lo teme, nessuno...a parte 4 gatti Tdg.

Per voi non esiste E LA DIMOSTRAZIONE è CHE , BANALMENTE L'ARGOMENTO NON LO SFIORATE MAI....esiste solo trascinarsi nel...peccato, perdono, amore in un circolo vizioso e stancante PERCHè QUESTO è IL VOSTRO ORIZZONTE TEMPORALE...bhe io piuttosto non vedo l'ora di non peccare più, non vedo l'ora di non aver bisogno più del perdono, non vedo l'ora che QUEsto regno arrivi e risolva i miei e i problemi di tutti....ma ricordiamoci pure che se per un conto viene per salvare E LIBERARE....da un'altro lato viene per distruggere. E chi distrugge???? tutti quelli che sono "buoni"si salvano?? oppure solo i malvagi che noi pensiamo saranno distrutti? è poSSibile che dietro quegli buoni che noi pensiamo essere buoni, in realtà di buono hanno poco o nulla?
Perchè, vEDI, essere buono non vuol dire dare un pezzo di pane a un poveraccio...ma vuol dire accettare ciò che la bibbia dice uniformarci al pensiero di Dio anche a costo di essere impopolari, di dover riscrivere tutto il nostro apparato di credenze....vedi quando questo regno verrà, per molti sarà una liberazione...per altri la fine...e sarà propRio la sensazione che precederà il nostro destino di.."buoni" che ci farà capire quale sarà la nostra sortE, perchè di " buone" intenzioni è lastricata la strada per l'inferno come dice un proverbio molto noto.



°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
forum Testimoni di Geova




Nella vita non ci sono problemi ma.....soluzioni.
11/14/2020 5:01 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
ciccino(1960), 13/11/2020 20:04:



E' invece si riconosce dalla capacità di chiedere perdono e perdonare. Guarda non so da quanti anni frequenti FORUM questo Forum , e i tuoi post sono rivolti ad evidenziare i peccati, degli altri , non solo questi è a ricercare gli errori degli altri , specie quelli dottrinali. 9451 post in non so quanti anni significano che il tuo obbiettivo è la ricerca spasmodica dei peccati altrui, io invece cerco di ricercare i miei peccati, e chiedendo l'aiuto di Dio- Geova avere il dominio su di essi la vittoria. Ti sfugge pertanto il progetto di Cristo, inviato dal Padre, cancellare i peccati. Per questo Cristo è venuto, tu sei venuto invece a condannare , quindi la tua giustizia è di questo mondo terrena non di Cristo. Usi la bibbia a tuo piacimento, menzionando ciò che ti fa comodo , per colpevolizzare e distruggere mai per edificare.Dal Vangelo secondo Luca “Quando giunsero al luogo detto Cranio, là crocifissero lui e i due
malfattori, uno a destra e l’altro a sinistra. Gesù diceva: “Padre, perdonali, perché non sanno quello
che fanno” (Lc 23,33-44)
Cristo chiede perdono presso il Padre, per il crimine più orrendo di cui l'umanità si è macchiata: l'uccisione del FIGLIO DI DIO. Quanti di questi pur essendosi macchiati di tale crimine e avendo ucciso i cristiani si sono poi ravveduti? Il primo Paolo. Che ne sai di quanti vescovi e presbiteri e diaconi si siano poi ravveduti? La grazia di Cristo ha superato il peccato il crimine.
I-qua :caro Ciccino Longo
i crimini delle chiese della cristianità, e in primis di quella Romana e Cattolica (non me ne volere, non dipende da me ma è storia) sono talmente gravi e talmente abbondanti che si sono accumulati sino a rendere queste chiese, queste istituzioni politico-religiose irrecuperabili... Allora se pensi che esistano crimini non perdonabili hai cancellato la bibbia , Dio, CRISTO e lo Spirito santo la loro opera e i loro progetto, al di la dei successori apostolici . Poi vedi questo è un pensiero tuo: 1 miliardo di persone crede in questa istituzione , e quanti miliardi di persone ci hanno creduto dal 1 secolo fino ad oggi. Vuol dire che questi sono miscredenti, ottusi, stupidi , ignoranti , e tu il savio e l'unico che hai compreso correttamente il messaggio divino in pratica in altre parole Dio ha affidato a te la successione apostolica, il deposito di fede , Il papa e i vescovi cattolici hanno detto sempre fesserie e tu verità assoluta. Peccato però che non puoi raccogliere discepoli , trasferire a nessuno tranne che in qualche utente che ti approvi e ti fa applausi e così hai fatto il tuo apostolato : attraverso un forum di cui sei ospite come me. Igua : da qui comprendiamo che coloro che si reclamano Ministri del Vero Dio (o SACERDOTI) commettono peccati, allora recano peccato su tutta la Chiesa, sul popolo che amministrano.
Vedi come miri sempre a condannare , i peccati sono personali, se un anziano commette peccato allora tutta la congregazione ne è colpevole? Impara a leggere la sacra scrittura come finalità di salvezza per tutti gli uomini, e non di prospettiva di condanna, per gli empi, Per Essi a differenza del tuo pensiero Dio gli ha concesso tempo affinchè possano ravvedersi fino all'ultimo giorno. Tu invece condanni , questo ho visto in tutti i tuoi post, bravissimo predicatore saresti: Cristo certo castiga , ma usa misericordia , tu invece hai mai considerato i tuoi peccati? IO si e mi faccio schifo, ma Dio mi ama sempre e comunque e mi concede la grazia e il tempo del perdono sempre se io glielo chiedo e mi converto. Tu invece già hai condannato sempre la CC perchè proponi solo porcherie, Francesco, Antonio, leggi la biografia di questi altri santi eppure anch'essi erano cattolici. Invece di nominare Isaia solo una faccia nomina l'altra:Dal libro del Levitico Non coverai nel tuo cuore odio contro il tuo fratello (…). Non ti vendicherai e
non serberai rancore contro i figli del tuo popolo, ma amerai il prossimo tuo come te stesso. (Lv
19,17-18)
Ora ti sfugge il pensiero cristiano : amerai il tuo prossimo come te stesso , il tuo prossimo passato e presente non è solo quello che pensi buono bello e incravattato e vogliono apparire buoni ma in fondo sono solo perbenisti, ma anche quello empio. Tu invece l'hai giè mandato all'inferno tutto , tutta l'erba un fascio. Impariamo ad amare e vivremo anche i cattivi, non nel senso di approvarli nel peccato, ma di pregare affinchè si convertono . Il tuo modo di predicare è fuori da tutto il cristianesimo, forse solo qui troverai approvazione? Se pensi che nel tempo l'apparato burocratico ecclesiale abbia commesso crimini, hai ragione ma esiste un esercito di persone scelte da Dio all'interno della Chiesa cattolica passati e presenti che son per noi esempi di vita cristiana compresi i santi vescovi che noi li onoriamo e veneriamo e certo non sarai tu a farci desistere da questo , essi per noi sono la luce del mondo Vuoi impedircelo? La tua battaglia contro di essi con noi non attacca, puoi scrivere altri 9451 post , fermo restando che sicuramente la tua condotta di vita sia migliore della mia, ma noi crediamo che il Signore ci ama e ci sostiene nella strada verso la salvezza de è venuto per i peccatori come me. Se tu ti consideri giusto non hai bisogno di una chiesa, è sufficiente per te possedere una bibbia e ricavarne le verità di fede che ritieni più opportune . Con Affetto sincero.




Come volevasi dimostrare.


Aquila-58, 13/11/2020 20:13:



Speriamo che non sia tanto lungo ' sto post Ciccino, eh?





Post cortissimo infatti [SM=g27987] , tra un utente che non è un Testimone di Geova (Igua) e un cattolico che invece di controbattere agli argomenti seri posti in discussione nel 3D, si mette a battibeccare inutilmente....


Si noti poi questa "perla", che sicuramente alimenta un dialogo civile e serio... [SM=g27985]

ciccino(1960), 13/11/2020 20:04:




Ora ti sfugge il pensiero cristiano : amerai il tuo prossimo come te stesso , il tuo prossimo passato e presente non è solo quello che pensi buono bello e incravattato e vogliono apparire buoni ma in fondo sono solo perbenisti,





Fantastico, ragazzi!
Questo si che è cristianesimo!


[Edited by Aquila-58 11/14/2020 5:09 AM]
11/14/2020 9:55 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 10,050
Age: 41
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
ciccino(1960), 13.11.2020 20:04:



(...) Guarda non so da quanti anni frequenti FORUM questo Forum , e i tuoi post sono rivolti ad evidenziare i peccati, degli altri , non solo questi è a ricercare gli errori degli altri , specie quelli dottrinali. 9451 post in non so quanti anni significano che il tuo obbiettivo è la ricerca spasmodica dei peccati altrui, io invece cerco di ricercare i miei peccati, e chiedendo l'aiuto di Dio- Geova avere il dominio su di essi la vittoria. (...). Con Affetto sincero.




Caro Ciccino

Io parlo SOLO di dottrina, e delle organizzazioni che le promuovono.
Sei tu che mi scadi sempre sul personale.

Per quanto concerne il singolo:


Galati 6:5
Ciascuno infatti porterà il proprio carico.



Noi sappiamo che:


1 Timoteo 2:4
((Dio desidera)). che ogni tipo di persona sia salvata e giunga all’accurata conoscenza della verità



Infatti io ho detto chiaramente:




... il sangue del Riscatto di Cristo è valido ed è stato versato per le singole persone, per Francesco, non per la sua chiesa come organizzazione...




E sappiamo pure che per Verità si intende appunto LA SANA DOTTRINA, gli aspetti dottrinali che emanano dalLa Parola di Dio, ossia gli insegnamenti scritturali di Gesù.


Ecco, mi ripeto ma almeno torniamo in tema, qualsiasi sacerdote e ministro che insegna un altro vangelo rispetto alla restaurazione del Regno di Dio in Terra tramite il Re dei re YEHOSHUA il Messia di YHWH.....

Non è da Dio e non è parte della Congregazione guidata da Cristo Re.
Non è successore dei discepoli di Cristo, malgrado gli si siano imposte le mani, adorcizzato uno spirito, ed esso stesso compiesse miracoli o parlasse in lingue. Non opera per la venuta del Regno Messianico perché semplicemente non amministra La Parola di Dio tramite la guida di Cristo. Se è pervaso o effuso da qualche spirito, i frutti di questo spirito sono resi manifesti con il passare del tempo, dei secoli, e sono chiaramente distinguibili in modo che si possa affermare se una organizzazione nel suo complesso è santa o meno.


Ricordiamo che non si tratta né di I-gua, né di Francesco... infatti Paolo disse:



10 Infine, continuate a rafforzarvil nel Signore e nella sua possente forza. 11 Indossate la completa armaturam di Dio per poter rimanere saldi contro le insidie* del Diavolo, 12 perché non abbiamo una lottan contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvagie forze spiritualio che sono nei luoghi celesti.



Le insidie del Diavolo sono anche LE MENZOGNE RELIGIOSE, I DOGMI DI FEDE, LE FALSE DOTTRINE antiscritturali e gli insegnamenti contrari alla comprensione della restaurazione del Regno di Dio in Terra, per mezzo del Cristo Re.

Io cerco di usare La Parola di Dio per smascherare le menzogne religiose e le organizzazioni e chiese che le promuovono e le insegnano.
La Parola di Dio, grazie al ragionamento, permette di mettere in luce questi falsi insegnamenti, così che chi cerca Dio sia libero da queste insidie del Diavolo.


3 In realtà, anche se camminiamo nella carne, non combattiamo secondo la carne. 4 Infatti le armi della nostra guerra non sono carnali,d ma mediante Dio hanno la potenzae per abbattere ciò che è solidamente fortificato. 5 Noi abbattiamo i ragionamenti e tutto quello che si innalza contro la conoscenza di Dio, e prendiamo prigioniero ogni pensiero per renderlo ubbidiente al Cristo; 6 e siamo pronti a punire qualsiasi disubbidienza, non appena la vostra ubbidienza sarà completa.




[SM=x1408425]


[Edited by I-gua 11/14/2020 10:14 AM]
-----------------------
Ospite (utente non TdG)

KEEP CALM, BABYLON SHALL FALL

ΑΩ alla regia.
11/14/2020 11:17 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 10,050
Age: 41
Gesù disse: Comunque hai questo di buono: detesti le opere della setta dei nicolaiti, che detesto anch’io.
(SimonLeBon), 13.11.2020 21:57:



Caro Ciccino,

iGua non è un tdG e non è per forza "incravattato", non avere queste cadute di stile.

Anche per i tdG, il giudizio spetta e Dio e non ad altri.

Simon




Caro Simon

a parte che sei cascato nella trappola del Ciccino, che la butta sul personale perché non è pronto ad affrontare e confrontarsi con la realtà delle cose... sebbene è proprio lui che chiede di essere "confutato" (parole sue) in merito alla legittimità della Madre Chiesa Romana Cattolica... in nome di una presunta "successione apostolica per imposizione delle mani"... e poi piagnucola se si espongono argomenti scritturali e storici per dimostrare che l'autorità di tale chiesa sia illegittima....

ma attenzione: io qui parlo di "giudizio divino" non per Caio e Sempronio, Longo e Ciccino, I-gua e Francesco...

ma per quanto concerne l'impero della falsa religione, Babilonia la Grande Madre e Meretrice, l'Impero spirituale che opera da anticristo nella forma di organizzazioni religiose tra cui spicca la Madre Chiesa dell''apostasia.

per questo impero temporale il Giudizio Divino è già stato scritto, e io parlo di questo come al tempo si parlava della setta dei Nicolaiti. In questo senso, non starei parlando di (né giudicando) Nicolao, ma delle opere e degli insegnamenti dell'organizzazione religiosa denominata "Nicolaiti"



NICOLAITI
La “setta dei nicolaiti” viene condannata in due delle sette lettere alle congregazioni riportate nei capitoli 2 e 3 di Rivelazione. L’“angelo” della congregazione di Efeso viene lodato perché odiava “le opere della setta dei nicolaiti”, che anche Cristo Gesù stesso odiava. (Ri 2:1, 6) Nella congregazione di Pergamo invece c’erano alcuni che seguivano l’“insegnamento della setta dei nicolaiti”. Costoro furono esortati ad allontanarsene e a pentirsi. — Ri 2:12, 15, 16.

A parte quello che troviamo scritto in Rivelazione, non si sa nulla della setta dei nicolaiti, delle sue dottrine e delle sue pratiche condannate, né di come avesse avuto origine e si fosse sviluppata. La congiunzione “così”, che segue immediatamente l’accenno alla condotta immorale e idolatrica intrapresa dagli israeliti a causa dell’“insegnamento di Balaam” (Ri 2:14, 15), potrebbe alludere a qualche analogia, ma Rivelazione distingue fra le due cose. Non c’è motivo di collegare la setta, come fecero alcuni antichi scrittori ecclesiastici, con il Nicolao cristiano di Antiochia solo perché è l’unico personaggio biblico con questo nome. (Vedi NICOLAO). Né ci sono elementi per sostenere che qualche setta apostata si sia servita del suo nome per dare credibilità al proprio errore. È più probabile che il Nicolao in questione fosse un individuo non identificato nella Bibbia dal quale prese nome l’empio movimento.

Perspicacia - Nicolaiti


[Edited by I-gua 11/14/2020 11:37 AM]
-----------------------
Ospite (utente non TdG)

KEEP CALM, BABYLON SHALL FALL

ΑΩ alla regia.
11/15/2020 10:34 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 10,050
Age: 41
LA PROVA DEL NOVE: LA DOMANDA PIÙ IMPORTANTE A CUI DARE RISPOSTA PER VERIFICARE LA DOTTRINA DELLA "SUCCESSIONE APOSTOLICA"
ciccino(1960), 26.10.2020 21:08:

HO trovato uno studio secondo me adatto a mostrare come avveniva l'elezione episcopale o sacerdotale nei primissime secoli , a partire dal 1 secolo dove erano ancora viventi gli apostoli. Dalla esposizione del documento si evince che il rito delle imposizione delle mani anche come trasmissione dello spirito santo. Come mai , domanda coloro che si definiscono ministri della parola non abbiano seguito questa prassi che comunque nessuno può dire non biblico. La nomina dei Vescovi

di Salvatore Capo


Nei primi secoli del cristianesimo i vescovi erano scelti dalle comunità cristiane e venivano consacrati da vescovi delle città vicine.

Il testo più antico sulla scelta e sulla consacrazione dei vescovi lo troviamo nella Prima Lettera a Timoteo (che probabilmente è stata scritta negli ultimi decenni del I secolo): “Non tralasciare il dono che è in te e che ti è stato dato per rivelazione profetica, con l'imposizione delle mani, dall'assemblea dei presbiteri” (1 Tm 4, 14). Timoteo era stato lasciato da Paolo vescovo ad Efeso probabilmente intorno agli anni 60-62 (cfr. 1 Tm 1, 3). Negli Atti degli Apostoli troviamo un passo che ha una notevole somiglianza con questo. Dopo aver detto, in At 13, 1, che nella Chiesa di Antiochia vi erano profeti e dottori, Luca afferma che lo Spirito Santo disse loro di separare Paolo e Barnaba per l'opera cui li aveva destinati (At 13, 2); e continua: “Dopo aver digiunato e pregato, imposero loro le mani e li lasciarono partire. Essi dunque, inviati dallo Spirito Santo, discesero a Seleucia e di qui salparono verso Cipro” (At 13, 3-4). Siamo tra il 44, anno della morte di Erode Agrippa, narrata in At 12, 23, e il 48, anno probabile del ritorno di Paolo e Barnaba ad Antiochia, narrato in At 14, 21. Da notare, in questo passo, il fatto che anche l'apostolo Paolo ha avuto imposte le mani da profeti e dottori della comunità guidati dallo Spirito Santo. E da notare soprattutto la somiglianza col passo precedente. Anche qui c'è una rivelazione profetica; anche qui c'è l'imposizione delle mani; anche qui è la comunità cristiana che opera la scelta.
Nella Prima Lettera a Timoteo, come si è visto, sono i presbiteri che impongono le mani sul nuovo vescovo. In effetti, l'istituto del presbiterio esisteva già prima del cosiddetto primo Concilio di Gerusalemme, svoltosi nel 49-50. Ciò si deduce da tre passi degli Atti degli Apostoli (11, 30; 14, 23; 15, 2.4.6). Tale istituto deriva verosimilmente dalla costituzione della sinagoga, dove i presbiteri, gli anziani, guidavano la comunità e amministravano la disciplina. Dopo la partenza dei Dodici da Gerusalemme, i presbiteri si raccolgono attorno a Giacomo come attorno a un primo vescovo.
Le prime comunità cristiane hanno una caratteristica particolare, quella di apparire come comunità carismatiche, in cui ognuno sa di avere ricevuto dallo Spirito Santo un dono spirituale, un dono della grazia, un carisma, che dev'essere usato per edificare un corpo in cui tutte le membra collaborano. Ciò appare evidente in particolare per le comunità paoline (cfr. Rm 12, 3-8; 1 Cor 12, 1-30). Ma anche per le prime comunità della Giudea si può parlare di comunità carismatiche (cfr. At 2, 1-13; 11, 27-28; 15, 32).
Nella Didachè, raccolta di istruzioni e usanze della Chiesa primitiva, scritta negli ultimi decenni del I secolo, cioè contemporaneamente agli ultimi scritti canonici, si può osservare la convivenza tra profeti e dottori da un lato, vescovi e diaconi dall'altro. In 15, 1 si legge: “Eleggetevi episcopi e diaconi degni del Signore, uomini miti, disinteressati, veraci e sicuri; infatti essi svolgono per voi lo stesso ministero dei profeti e dei dottori”. Come appare chiaro, i vescovi e i diaconi vengono eletti, mentre i profeti e i dottori operano in virtù dello Spirito loro donato (cfr. At 11, 27-28; 15, 32; Didachè 11, 7). Successivamente, le manifestazioni pneumatiche e carismatiche andarono scemando e con la fine dell'età apostolica si andò consolidando la struttura ministeriale tripartita (vescovi, presbiteri e diaconi). Ciò avviene probabilmente anche perché Paolo aveva posto tra i carismi anche i doni di governo e di insegnamento (Rm 12, 7; 1 Cor 12, 28).

Sul rito di ordinazione dei vescovi, è la Traditio Apostolica di Ippolito (primi decenni del III secolo) la più antica testimonianza scritta al di fuori dei testi canonici. Da essa apprendiamo che il gesto essenziale dell'ordinazione del vescovo è l'imposizione delle mani. Questa viene fatta in silenzio da altri vescovi presenti, mentre uno di loro recita una preghiera consacratoria. A voi la confutazione grazie




Caro Ciccino,

metti traparentesi per un attimo tutti questi discorsi e studi e chiediti sinceramente:
I presunti successori degli apostoli si sono attenuti agli insegnamenti e alle pratiche di Cristo e dei suoi apostoli?


poi diligentemente e con onestà intellettuale cerca e trova le risposte a questa domanda.

così con la tua facoltà di ragionare e l'uso delle Scritture, domandando in preghiera la guida all'Altissimo ... potrai giungere a delle conclusione che- checché se ne dica o se ne discuta- saranno di gran lunga più pertinenti delle argomentazioni di qualsiasi Salvatore Capo...


che poi di Capo ce n'è uno, e di Salvatore pure. I veri ministri della Parola, seguaci di Cristo Re, si attengono agli insegnamenti e alle pratiche degli apostoli, alla Parola di Dio, agli insegnamenti del vero e originale SALVATORE, IL CAPO DEL POPOLO DI DIO.
[Edited by I-gua 11/15/2020 10:47 AM]
-----------------------
Ospite (utente non TdG)

KEEP CALM, BABYLON SHALL FALL

ΑΩ alla regia.
11/15/2020 12:45 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re: LA PROVA DEL NOVE: LA DOMANDA PIÙ IMPORTANTE A CUI DARE RISPOSTA PER VERIFICARE LA DOTTRINA DELLA "SUCCESSIONE APOSTOLICA"
I-gua, 15/11/2020 10:34:




Caro Ciccino,

metti traparentesi per un attimo tutti questi discorsi e studi e chiediti sinceramente:
I presunti successori degli apostoli si sono attenuti agli insegnamenti e alle pratiche di Cristo e dei suoi apostoli?


poi diligentemente e con onestà intellettuale cerca e trova le risposte a questa domanda.

così con la tua facoltà di ragionare e l'uso delle Scritture, domandando in preghiera la guida all'Altissimo ... potrai giungere a delle conclusione che- checché se ne dica o se ne discuta- saranno di gran lunga più pertinenti delle argomentazioni di qualsiasi Salvatore Capo...


che poi di Capo ce n'è uno, e di Salvatore pure. I veri ministri della Parola, seguaci di Cristo Re, si attengono agli insegnamenti e alle pratiche degli apostoli, alla Parola di Dio, agli insegnamenti del vero e originale SALVATORE, IL CAPO DEL POPOLO DI DIO.




Si, ma non è questo il punto, non ricominciamo.
Il punto è che nell' ekklesìa apostolica anziano (presbitero) e sorvegliante (episcopo) erano IDENTICA FIGURA e a quella disposizione teocratica stabilita dallo spirito santo occorreva restare.
Non scindere l' identica figura creandone due diverse ed una, per giunta, con potere monarchico

11/15/2020 5:45 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 240
Age: 60
Awaiting for Moderator(s) approval
11/16/2020 5:41 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 10,050
Age: 41
Re: Re: LA PROVA DEL NOVE: LA DOMANDA PIÙ IMPORTANTE A CUI DARE RISPOSTA PER VERIFICARE LA DOTTRINA DELLA "SUCCESSIONE APOSTOLICA"
Aquila-58, 15.11.2020 12:45:




Si, ma non è questo il punto, non ricominciamo.
Il punto è che nell' ekklesìa apostolica anziano (presbitero) e sorvegliante (episcopo) erano IDENTICA FIGURA e a quella disposizione teocratica stabilita dallo spirito santo occorreva restare.
Non scindere l' identica figura creandone due diverse ed una, per giunta, con potere monarchico





Caro Aquila,

I punti sono diversi, e uniti formano una retta
Nel senso che la conclusione è una
“La successione apostolica tramite l’effusione dello spirito santo con l’imposizione delle mani” non è la garanzia che la chiesa che la pratica questo rituale e crede dogmaticamente a questa dottrina sia guidata da Cristo, con lo spirito di Dio

Chiaramente, se si ammette che la successione apostolica non solo non è scritturale, nel senso che poggia fondamento su insegnamenti non biblici, ma che oltretutto è rituale vuoto nel senso che non è garanzia di guida da parte dello spirito di Dio.... allora se si ammette questo si è pronti a riconsiderare tutto, anche i dogmi di fede come la Trinità, perché è la dottrina della successione apostolica a determinare se altri insegnamenti siano da ritenersi corretti oppure no.

Caro Aquila, il punto che argomento io c’entra eccome, ed è altrettanto importante perché il presunto diritto divino non significa nulla se chi asserisce di averlo non ubbidisce a Dio e a Cristo


Matt. 7:21-23, CEI: “Non chiunque mi dice: Signore, Signore, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli. Molti mi diranno in quel giorno: Signore, Signore, non abbiamo noi profetato nel tuo nome e cacciato demoni nel tuo nome e compiuto molti miracoli nel tuo nome? Io però dichiarerò loro: Non vi ho mai conosciuti; allontanatevi da me, voi operatori di iniquità

”.


Questo è il PRIMO punto essenziale. Se questo punto non è soddisfatto è completamente inutile andare oltre ai sensi della ricerca della Verità, di Dio è della sua organizzazione terrena.
Se questo primo punto non è garantito, la questione poi diventa più che altro diletto è spinto per ulteriori ricerche...
Ma per la ricerca del solo Dio e della sua organizzazione terrena, basta questo punto fondamentale, basta e avanza per passare oltre, senza ulteriori tentennamenti o disquisizioni

[SM=x1408425]
[Edited by I-gua 11/16/2020 6:09 AM]
-----------------------
Ospite (utente non TdG)

KEEP CALM, BABYLON SHALL FALL

ΑΩ alla regia.
11/16/2020 6:23 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 10,050
Age: 41
Errata corrige
E SPUNTO per ulteriori ricerche *
-----------------------
Ospite (utente non TdG)

KEEP CALM, BABYLON SHALL FALL

ΑΩ alla regia.
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:42 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com