printprint
New Thread
Reply
 

....: Scrittura del Giorno :....

Last Update: 11/24/2020 12:03 AM
Author
Print | Email Notification    
4/26/2020 12:05 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Domenica 26 aprile
Per me non c’è gioia più grande di questa: sapere che i miei figli continuano a camminare nella verità (3 Giov. 4)
I genitori cristiani collaborano con Geova quando incoraggiano i figli a porsi obiettivi spirituali. Molti genitori hanno fatto proprio questo e così i loro figli si sono impegnati nel servizio a tempo pieno, anche lontano da casa. Alcuni sono diventati missionari, altri fanno i pionieri dove c’è più bisogno di proclamatori e altri ancora servono alla Betel. A motivo della distanza, forse i genitori non riescono a vedere i figli quanto vorrebbero. Tuttavia, se hanno spirito di sacrificio li incoraggeranno a non abbandonare il servizio che stanno compiendo. Infatti sapere che i loro figli stanno mettendo gli interessi del Regno al primo posto dà loro grande gioia e soddisfazione. Forse molti di questi genitori si sentono come Anna, che disse di aver ‘ceduto’ suo figlio Samuele a Geova. I genitori non vorrebbero mai rinunciare al grande privilegio di collaborare con Geova in questo modo! (1 Sam. 1:28). w18.08 24 par. 4
____________________

forum Testimoni di Geova
4/27/2020 12:09 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Lunedì 27 aprile
Sarà difficile per un ricco entrare nel Regno dei cieli (Matt. 19:23)
Gesù non disse che sarebbe stato impossibile. Disse anche: “Felici voi che siete poveri, perché il Regno di Dio è vostro” (Luca 6:20). Non tutti i poveri, però, furono benedetti in modo speciale o accettarono i suoi insegnamenti. Molti di loro non diventarono suoi discepoli. La verità è che non possiamo giudicare quanto sia stretta l’amicizia che una persona ha con Geova sulla base di quello che possiede. Nel popolo di Geova alcuni fratelli e sorelle sono ricchi e altri poveri. Tutti comunque amano Geova e lo servono con cuore completo. A quelli che sono ricchi la Bibbia dice “di riporre la loro speranza non nelle ricchezze incerte, ma in Dio” (1 Tim. 6:17-19). La Bibbia però avverte tutti i servitori di Dio, sia poveri che ricchi, contro il pericolo di amare il denaro (1 Tim. 6:9, 10). Se impariamo a vedere i nostri fratelli come li vede Geova, non li giudicheremo sulla base di quello che hanno o non hanno. w18.08 10-11 parr. 11-12
____________________

forum Testimoni di Geova
4/28/2020 12:05 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Martedì 28 aprile
Sottomettetevi a Dio (Giac. 4:7)
Desideriamo dimostrare a Geova che consideriamo un onore appartenergli. Sappiamo che quella di dedicarci a lui è stata la miglior scelta che potevamo fare. Siamo quindi decisi a evitare tutto ciò che Geova odia. Inoltre, mostriamo amore e rispetto ai nostri compagni di fede, dato che anche loro appartengono a Geova (Rom. 12:10). Nella Bibbia leggiamo questa promessa: “Geova non abbandonerà il suo popolo” (Sal. 94:14). Si tratta di una garanzia: qualsiasi cosa ci accada, Geova sarà al nostro fianco; nemmeno la morte può impedirgli di amarci (Rom. 8:38, 39). “Sia che viviamo, sia che moriamo, apparteniamo a Geova” (Rom. 14:8). Siamo impazienti che arrivi il giorno in cui Geova riporterà in vita tutti i suoi amici leali che sono morti (Matt. 22:32). Ma anche oggi Geova ci ricompensa in molti modi. Infatti, la Bibbia dice: “Felice è la nazione il cui Dio è Geova, il popolo che egli ha scelto come sua proprietà” (Sal. 33:12). w18.07 26 parr. 18-19

____________________

forum Testimoni di Geova
4/29/2020 12:06 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Mercoledì 29 aprile
Tutto è lecito, ma non tutto è vantaggioso. Tutto è lecito, ma non tutto edifica (1 Cor. 10:23)
Alcuni pensano che, dal momento che certe decisioni come quelle riguardanti l’istruzione, il lavoro o la carriera, sono personali, ognuno abbia la libertà di fare tutto ciò che la sua coscienza gli permette. Forse hanno in mente le parole che Paolo disse ai cristiani di Corinto a proposito del cibo: “Per quale motivo, infatti, la mia libertà dovrebbe essere giudicata dalla coscienza di un altro?” (1 Cor. 10:29). Anche se è vero che abbiamo la libertà di fare queste scelte personali, dobbiamo ricordare che la nostra libertà è relativa e che tutte le decisioni che prendiamo hanno delle conseguenze. Infatti poco prima di quelle parole Paolo aveva scritto ciò che leggiamo nella scrittura di oggi. Capiamo quindi che, ogni volta che usiamo la nostra libertà per prendere decisioni, dobbiamo tener conto di questioni molto più importanti delle nostre preferenze. w18.04 10 par. 10

____________________

forum Testimoni di Geova
4/30/2020 12:08 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Giovedì 30 aprile
Tornate da me, e io tornerò da voi (Mal. 3:7)
Potremmo asserire di adorare Geova ma fare in realtà cose che lui odia (Giuda 11). Potremmo, per esempio, nutrire fantasie immorali, desideri egoistici o odio verso un altro cristiano (1 Giov. 2:15-17; 3:15). Questi pensieri possono farci commettere azioni sbagliate, anche se allo stesso tempo partecipiamo attivamente al ministero e andiamo regolarmente alle adunanze. Gli altri forse non sanno quello che pensiamo e che facciamo, ma Geova vede tutto e sa se siamo dalla sua parte con tutto noi stessi (Ger. 17:9, 10). Anche se commettiamo degli errori, Geova non ci abbandona. A quelli che si stanno allontanando da lui dice: “Tornate da me”. Geova sa che abbiamo delle debolezze contro cui lottiamo, ma vuole che ci schieriamo contro ciò che è sbagliato (Isa. 55:7). Se lo faremo, lui sarà al nostro fianco e ci darà la forza spirituale, emotiva e fisica di cui abbiamo bisogno per dominare la nostra tendenza a peccare (Gen. 4:7). w18.07 18 parr. 5-6

____________________

forum Testimoni di Geova
5/1/2020 12:07 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Venerdì 1° maggio
Dovete amare lo straniero residente (Deut. 10:19)
Negli ultimi anni, in molti paesi c’è stato un notevole afflusso di rifugiati. Perché non imparare un saluto nelle lingue parlate dai rifugiati che si trovano nella nostra zona? Potremmo anche imparare alcune frasi per catturare il loro interesse. Poi potremmo far vedere il sito jw.org e la varietà di video e pubblicazioni disponibili nella loro lingua. L’adunanza Vita e ministero è un regalo di Geova che ci permette di diventare più efficaci quando predichiamo. Grazie ai pratici consigli che riceviamo a questa adunanza, ci sentiamo più sicuri nel fare visite ulteriori e condurre studi biblici. Genitori, aiutate i vostri figli a far risplendere la loro luce insegnando loro a commentare a parole proprie. Dopo aver sentito i commenti semplici e spontanei dei bambini, alcuni hanno voluto conoscere la verità (1 Cor. 14:25). w18.06 22-23 parr. 7-9

____________________

forum Testimoni di Geova
5/2/2020 12:08 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Sabato 2 maggio
Accoglietevi gli uni gli altri come anche il Cristo ha accolto voi (Rom. 15:7)
È bene ricordare che tutti noi eravamo “estranei”, o stranieri, cioè lontani da Dio (Efes. 2:12). Ma Geova ci ha attirato “con le corde dell’amore” (Osea 11:4; Giov. 6:44). E Cristo ci ha accolto; ci ha, per così dire, aperto le porte per permetterci di entrare a far parte della famiglia di Dio. Quindi, dal momento che Gesù ci ha accolto nonostante la nostra imperfezione, l’idea di respingere un’altra persona non dovrebbe neanche sfiorarci! Mentre ci avviciniamo alla fine di questo sistema malvagio, divisioni, pregiudizi e odio di sicuro aumenteranno (Gal. 5:19-21; 2 Tim. 3:13). Ma noi serviamo Geova, perciò ricerchiamo “la sapienza che viene dall’alto”, che è imparziale e promuove la pace (Giac. 3:17, 18). Ci fa piacere fare amicizia con persone di altre nazioni, accettare il modo in cui fanno le cose e forse imparare anche la loro lingua. Così la pace scorre “come un fiume” e la giustizia è “come le onde del mare” (Isa. 48:17, 18). w18.06 12 parr. 18-19

____________________

forum Testimoni di Geova
5/3/2020 12:07 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Domenica 3 maggio
[Abbiate] i piedi calzati con la prontezza ad annunciare la buona notizia della pace (Efes. 6:15)
Un soldato romano non era pronto per andare in battaglia se non indossava le sue calzature. Questi sandali a stivaletto erano composti da tre diverse parti in cuoio messe insieme, e garantivano una buona stabilità. Erano realizzati in modo da essere resistenti e comodi. Le calzature indossate dal soldato romano permettevano di andare in guerra. Quelle simboliche indossate dai cristiani, invece, permettono di trasmettere un messaggio di pace (Isa. 52:7; Rom. 10:15). Comunque ci vuole coraggio per cogliere le opportunità di predicare. “Avevo paura di dare testimonianza ai miei compagni di scuola”, racconta il ventenne Roberto. “Credo che fosse perché mi sentivo a disagio. Ripensandoci, non avevo motivo di esserlo. Ora sono contento quando do testimonianza ai ragazzi della mia età”. Molti ragazzi hanno visto che, se si preparano bene per predicare la buona notizia, si sentono più sicuri. w18.05 29 parr. 9-11

[Edited by Argo.50 5/3/2020 12:09 AM]
____________________

forum Testimoni di Geova
5/4/2020 12:03 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Lunedì 4 maggio
Continuate a portare molto frutto (Giov. 15:8)
Gesù disse agli apostoli: “Vi do la mia pace” (Giov. 14:27). Grazie alla sua pace possiamo continuare a portare frutto. Quando predichiamo, infatti, sappiamo che Geova e Gesù sono felici di noi. E questa consapevolezza ci fa provare un profondo senso di pace che ci dà la forza di perseverare (Sal. 149:4; Rom. 5:3, 4; Col. 3:15). Gesù inoltre disse agli apostoli che desiderava che fossero gioiosi, e subito dopo sottolineò l’importanza di mostrare amore altruistico (Giov. 15:11-13). Poi aggiunse: “Vi ho chiamato ‘amici’”. L’amicizia di Gesù è un dono meraviglioso! Cosa dovevano fare gli apostoli per restare suoi amici? Dovevano “andare e continuare a portare frutto” (Giov. 15:14-16). Circa due anni prima, Gesù aveva detto agli apostoli: “Mentre andate, predicate dicendo: ‘Il Regno dei cieli si è avvicinato’” (Matt. 10:7). Durante quell’ultima sera prima della sua morte, quindi, Gesù li stava incoraggiando a perseverare nell’opera che avevano iniziato (Matt. 24:13; Mar. 3:14). w18.05 20-21 parr. 15-16
____________________

forum Testimoni di Geova
5/5/2020 12:09 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Martedì 5 maggio
L’uomo raccoglie ciò che semina (Gal. 6:7)
Se sei un ragazzo, metterai al primo posto ciò che piace a Geova? Questo significa far ruotare la propria vita intorno a obiettivi spirituali. Altri ragazzi della tua età probabilmente pensano solo a divertirsi e vogliono che tu faccia come loro. Quindi prima o poi arriverà il momento in cui dovrai dimostrare quanto ci tieni agli obiettivi che ti sei posto. Non farti distrarre. Ci sono molti modi in cui puoi evitare di farti influenzare. Ad esempio, stai lontano da quelle situazioni in cui ti sarebbe difficile resistere (Prov. 22:3). Pensa anche alle dolorose conseguenze a cui andresti incontro se seguissi chi si comporta male. Un’altra cosa che ti può essere d’aiuto è ammettere che hai bisogno di consigli. Se sei umile, ti sarà più facile accettare i suggerimenti dei tuoi genitori o di fratelli e sorelle spiritualmente maturi della congregazione (1 Piet. 5:5, 6). Sei abbastanza umile da ascoltare i consigli? w18.04 28-29 parr. 14-16

____________________

forum Testimoni di Geova
5/6/2020 12:05 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Mercoledì 6 maggio
Tenete saldo ciò che avete finché non verrò. E a chi vince e compie le mie opere sino alla fine darò autorità sulle nazioni (Riv. 2:25, 26)

Nei messaggi che rivolse ad alcune congregazioni dell’Asia Minore, Gesù dimostrò ai suoi seguaci che era grato per quello che facevano. Ad esempio introdusse il suo messaggio alla congregazione di Tiatira dicendo: “Conosco le tue opere, il tuo amore, la tua fede, il tuo ministero e la tua perseveranza, e so che le tue ultime opere sono più numerose di quelle di un tempo” (Riv. 2:19). Non solo menzionò l’impegno di quei cristiani per fare di più, ma li lodò anche per le qualità che erano alla base delle loro azioni. Anche se dovette dare dei consigli ad alcuni componenti della congregazione, iniziò e concluse il suo messaggio con parole incoraggianti (Riv. 2:27, 28). Pensiamo all’autorità che Gesù ha come capo di tutte le congregazioni. Non è tenuto a ringraziarci per quello che facciamo per lui. Eppure non dimentica di esprimerci la sua gratitudine. Gesù è davvero un ottimo esempio per gli anziani! w19.02 16 par. 10
____________________

forum Testimoni di Geova
5/7/2020 12:21 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Giovedì 7 maggio
Giuda e Sila incoraggiarono i fratelli con molti discorsi e li rafforzarono (Atti 15:32)
Il corpo direttivo del I secolo incoraggiò sia chi aveva incarichi di responsabilità nella congregazione che i cristiani in generale. Inviò due dei suoi membri, Pietro e Giovanni, che pregarono affinché i nuovi discepoli ricevessero lo spirito santo (Atti 8:5, 14-17). Per Filippo e per coloro che si erano convertiti grazie a lui sarà stato senz’altro molto incoraggiante sentire l’appoggio del corpo direttivo. Oggi il Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova dà incoraggiamento ai membri della famiglia Betel, ai fratelli nelle altre forme di servizio speciale a tempo pieno e a tutti i veri cristiani nel mondo. Come accadeva nel I secolo, anche noi ci rallegriamo dell’incoraggiamento. Inoltre, nel 2015 il Corpo Direttivo ha pubblicato l’opuscolo Ritorna a Geova, che si è dimostrato fonte di incoraggiamento per molti in tutto il mondo. w18.04 19 parr. 18-20

____________________

forum Testimoni di Geova
5/8/2020 12:15 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Venerdì 8 maggio
Conoscerete la verità, e la verità vi renderà liberi (Giov. 8:32)
Alcuni pensano che non ci sia niente di meglio che godere di libertà assoluta. Ma è realmente così? Rabbrividiamo pensando a come sarebbe il mondo se non ci fossero restrizioni di alcun genere. Un’opera di consultazione afferma: “Le leggi di ogni società organizzata formano un sistema complesso in cui libertà e restrizioni si bilanciano” (The World Book Encyclopedia). Il termine “complesso” rende bene l’idea. Pensate all’enorme quantità di libri che contengono leggi scritte da esseri umani e alle schiere di avvocati e giudici che servono per interpretarle e applicarle! Gesù menzionò due azioni necessarie per ottenere la vera libertà: (1) accettare la verità che insegnò e (2) diventare suoi discepoli. Questo ci renderà veramente liberi. Ma liberi da cosa? Gesù aggiunse: “Chiunque pratica il peccato è schiavo del peccato. [...] Se perciò il Figlio vi renderà liberi, sarete davvero liberi” (Giov. 8:34, 36). w18.04 6-7 parr. 13-14

____________________

forum Testimoni di Geova
5/9/2020 12:10 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Sabato 9 maggio
Mostrate empatia (1 Piet. 3:8)
È bello stare con persone che si interessano di noi e dei nostri sentimenti. Queste persone cercano di mettersi nei nostri panni, cioè di capire quello che pensiamo e che proviamo. Sanno di cosa abbiamo bisogno e ci offrono il loro aiuto, a volte ancora prima che lo chiediamo. Siamo molto contenti che esistano persone che mostrano “empatia” nei nostri confronti. Essendo cristiani, tutti noi vogliamo mostrare empatia. Bisogna dire, però, che non è sempre facile farlo. Un motivo è che siamo imperfetti (Rom. 3:23). Quindi dobbiamo combattere contro la tendenza innata a preoccuparci soprattutto di noi stessi. Un altro motivo è dovuto all’ambiente in cui alcuni di noi sono cresciuti o alle esperienze che hanno vissuto. Inoltre, potremmo essere influenzati dall’atteggiamento delle persone intorno a noi. In questi ultimi giorni molti sono indifferenti ai sentimenti degli altri e dimostrano di essere “egoisti” (2 Tim. 3:1, 2). Riusciremo però a mostrare più empatia se imitiamo l’esempio di Geova Dio e di suo Figlio, Gesù Cristo. w19.03 14 parr. 1-3

____________________

forum Testimoni di Geova
5/10/2020 12:14 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Domenica 10 maggio
Salvaguarda il tuo cuore (Prov. 4:23)
L’ultimo dei Dieci Comandamenti vietava di concupire, cioè di desiderare avidamente ciò che appartiene a qualcun altro (Deut. 5:21; Rom. 7:7). Con questa legge Geova voleva insegnare agli israeliti un’importante lezione: dovevano proteggere il loro cuore, cioè i loro pensieri, sentimenti e ragionamenti. Geova infatti sa che le azioni malvagie nascono da pensieri e sentimenti malvagi. Al re Davide successe proprio questo. Davide non era una persona cattiva, ma in un’occasione desiderò la moglie di un altro uomo. Questo desiderio lo portò a peccare (Giac. 1:14, 15). Davide commise adulterio, cercò di ingannare il marito della donna e alla fine fece in modo che venisse ucciso (2 Sam. 11:2-4; 12:7-11). Geova guarda oltre le apparenze. Vede come siamo davvero, cosa c’è nel nostro cuore (1 Sam. 16:7). Non possiamo tenergli nascosto niente di quello che proviamo, pensiamo o facciamo. Da parte sua, Geova si concentra sul buono che c’è in noi e ci aiuta a coltivarlo. Ma vuole anche che riconosciamo e teniamo sotto controllo i pensieri sbagliati prima che si trasformino in azioni sbagliate (2 Cron. 16:9; Matt. 5:27-30). w19.02 22 parr. 9, 11

____________________

forum Testimoni di Geova
5/11/2020 12:02 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Lunedì 11 maggio
Cercate Geova, voi tutti mansueti della terra. Cercate la mansuetudine (Sof. 2:3, nt.)
Nella Bibbia viene detto che Mosè era “di gran lunga il più mansueto di tutti gli uomini sulla faccia della terra” (Num. 12:3). Alcuni pensano che i mansueti siano persone deboli, indecise e insicure. Questo però non è affatto vero. Infatti Mosè era un servitore di Dio forte, deciso e coraggioso. Con l’aiuto di Geova affrontò il potente faraone, guidò attraverso il deserto la nazione di Israele, composta forse da tre milioni di persone, e la aiutò a sconfiggere i nemici. Anche se non dobbiamo affrontare le stesse sfide di Mosè, ogni giorno abbiamo comunque a che fare con persone o situazioni che ci rendono difficile essere mansueti. C’è però un motivo importante per cui dobbiamo coltivare questa qualità: Geova promette che “i mansueti erediteranno la terra” (Sal. 37:11). Ci consideriamo persone mansuete? Gli altri come ci vedono? w19.02 8 parr. 1-2
https://wol.jw.org/it/wol/h/r6/lp-i

____________________

forum Testimoni di Geova
5/12/2020 12:12 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Martedì 12 maggio
Guai a quelli che dicono che il male sia bene (Isa. 5:20)
L’uomo è stato creato con una coscienza. Lo dimostra il fatto che, dopo aver disubbidito alla legge di Geova, Adamo ed Eva andarono a nascondersi: la loro coscienza li stava condannando. Una persona che ha una coscienza non educata nel modo giusto è paragonabile a una nave che ha una bussola difettosa. Navigare senza una bussola ben calibrata può essere pericoloso. I venti e le correnti, infatti, possono facilmente spingere la nave fuori rotta. Una bussola ben calibrata, invece, può aiutare il capitano a mantenere la rotta. La coscienza è come una bussola in campo morale; è il senso interiore di ciò che è giusto e ciò che è sbagliato, una guida che ci può portare nella direzione giusta. Ma, per funzionare bene, la coscienza deve essere calibrata, cioè educata. Se la coscienza non è dovutamente educata, non impedisce di fare ciò che è sbagliato (1 Tim. 4:1, 2). Chi ha una coscienza del genere potrebbe arrivare a convincersi che “il male sia bene”. w18.06 16 parr. 1-3
____________________

forum Testimoni di Geova
5/13/2020 12:10 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Mercoledì 13 maggio
Smettete di farvi modellare da questo sistema di cose (Rom. 12:2)
Dobbiamo riconoscere e respingere il modo di pensare del mondo anche quando viene presentato in maniera meno evidente. Ad esempio, una notizia potrebbe essere data da un’angolazione che sostiene certe opinioni politiche, oppure una storia o una notizia su un personaggio potrebbe mettere in risalto il punto di vista del mondo su come avere successo. Alcuni film e libri potrebbero farci sembrare allettante, ragionevole e addirittura giusta l’idea di mettere sé stessi o la propria famiglia al di sopra di tutto. Idee del genere però sono in contrasto con le Scritture, in base alle quali avremo stima di noi stessi e una famiglia felice solo se al primo posto mettiamo l’amore per Geova (Matt. 22:36-39). Questo non vuol dire che sia sbagliato svagarsi in modo sano. Facciamo però bene a chiederci: “So riconoscere le idee del mondo anche quando vengono presentate in maniera meno evidente? Pongo dei limiti a quello che io e i miei figli guardiamo o leggiamo? Aiuto i miei figli a vedere le cose come le vede Geova così che non siano influenzati dalle idee del mondo?” w18.11 22 parr. 18-19

____________________

forum Testimoni di Geova
5/14/2020 12:10 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Giovedì 14 maggio
Non aver paura, perché io sono con te (Isa. 41:10)
Geova è con noi nel senso che ci dà tutta la sua attenzione e tutto il suo affetto. Esprime forti e teneri sentimenti nei nostri confronti quando dice: “Sei prezioso ai miei occhi; sei stato onorato, e io ti amo” (Isa. 43:4). In tutto l’universo niente potrà mai spingere Geova a smettere di amarci; la sua lealtà verso i suoi servitori è assoluta (Isa. 54:10). Anche se non ci promette di eliminare le difficoltà della vita, Geova non permetterà che i problemi ci sommergano come “fiumi” in piena, né che il “fuoco” delle prove ci danneggi in modo permanente. Ci assicura che sarà con noi per aiutarci ad ‘attraversare’ i momenti difficili. Come lo farà? Ci aiuterà a non cedere alla paura, così che riusciremo a rimanere integri anche di fronte alla morte (Isa. 41:13; 43:2). Quando affrontiamo problemi, anche noi possiamo essere forti e coraggiosi se confidiamo nella promessa di Dio: “Io sarò con te”. w19.01 3 parr. 4-6
____________________

forum Testimoni di Geova
5/15/2020 12:31 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Venerdì 15 maggio
L’uomo fa molti progetti nel suo cuore, ma sarà la volontà di Geova a prevalere (Prov. 19:21)
Se stai andando a scuola, probabilmente insegnanti, consulenti scolastici o altri ti stanno suggerendo di continuare gli studi e fare carriera. Geova però ti invita a fare una scelta diversa. Ovviamente vuole che finché vai a scuola ti impegni nello studio, così dopo il diploma potrai trovare un lavoro e mantenerti (Col. 3:23). Ma poiché le decisioni che prendi ora influiranno sul tuo futuro, ti incoraggia a farti guidare dai suoi saggi princìpi e a vivere una vita che tenga conto della sua volontà in questo periodo della fine (Matt. 24:14). Geova sa cosa accadrà in futuro e quanto è vicina la fine (Isa. 46:10; Matt. 24:3, 36). E poi conosce te: sa cosa ti rende felice e soddisfatto, e cosa invece ti rende infelice e insoddisfatto. Quindi anche se i consigli di altri potrebbero sembrarti ragionevoli, se non tengono conto della Parola di Dio, non potranno mai essere dei consigli saggi. w18.12 19 parr. 1-2
____________________

forum Testimoni di Geova
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:40 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com